trucioli

Io ingegnere in pensione adoro il Beigua
ma per arrivarci vi descrivo tutti i ‘tappi’

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Da casa mia vedo il Monte Beigua, invitante e maestoso, che è “solo” distante 20 km in linea d’aria, e spesso mi viene voglia di andarci. Solo che “andarci” non è così veloce ed agevole. Intanto, se prendo la via Aurelia, c’è il “tappo” Savona e poi il “tappo” Albisola”, e magari un po’ di “tappo” a Celle e Varazze. Km 35, tempo 44 minuti: così dice Open Street Map. Continua…

Due tesi a confronto: Cristoforo Colombo
è nato a Savona o Albissola Marina?

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Le tesi che sostengono che Colombo sia nato a Savona[1] si basano[2], fra le altre, sui seguenti scritti: Agostino Monti in “Mem di Savona”, part. I, anno 1492, p. II, negli Elogi dei Savonesi sostiene che Cristoforo Colombo è Savonese. Continua…

Cosa è davvero utile sapere di Aurelia bis, da Savona ad Albisola, con Celle che si oppone

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

L’articolo de Il Secolo XIX del 2 dicembre 2016: “Margonara, il governo finanzia lo svincolo” contiene imprecisioni ed errori. In primo luogo la figura pubblicata che rappresenta lo svincolo in località Margonara non è lo svincolo finanziato, ma lo svincolo precedentemente soppresso con decisione del Ministero per i Beni e le attività Culturali il 1 luglio 2005.  Non esistono le due gallerie, e tanto meno gli svincoli aerei disegnati. Tale ricostruzione è una mia vecchia grafica di diversi anni fa per schematizzare uno svincolo che allora era poco conosciuto. Leggi anche a fondo pagina ‘La fantomatica Aurelia bis dell’ex senatore Orsi e ex assessore Paita. Continua…

Savona, caro Arecco, ecco cosa propongo per via Nizza. E’ un delitto ‘bruciare’ 18 milioni

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Giovedì 17 novembre abbiamo organizzato un incontro alla Ubik, un faccia a faccia col vicensindaco Arecco su un argomento molto importante: la Promenade di via Nizza. Un progetto che abbiamo contestato fin dall’inizio. La giunta precedente aveva dato indicazioni ai progettisti partecipanti al concorso di idee completamente assurde: restringimento di via Nizza al fine di limitare la velocità, declassamento della stessa a strada secondaria, passeggiata sulla spiaggia ed in parte su via Nizza. Continua…

Savona riorganizza i musei civili e prima riunione del ‘tavolo per giovani’. Intanto è scontro tra Arecco e Forzano per l’Aurelia bis

Massimo Arecco assessore a Savona

“Egregio assessore Arecco, Lei dovrebbe conoscere l”affermazione di Gilberto Govi in “I manezzi pè maja na figgia”. Dimentica il Comitato Albamare. Altre due notizie da Savona. Con i tagli forzati al bilancio comunale il sindaco annuncia la riorganizzazione dei musei civili. Infine ecco la premia riunione del’tavolo per giovani’.

Continua…

‘Lo svincolo Margonara sarà la paralisi della circolazione tra Savona e Albissola’

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

In ufficio, alle mie spalle, avevo un “poster” “il tempo lavora contro di noi”! Ovvero il tempo continua a scorrere inesorabile, minuto dopo minuto, senza avere nessuna attenzione a quello che noi facciamo, lui non ci aspetta. Lui va avanti! Se a noi interessa fare delle cose a tempo è nostra cura fare in modo di salire sul “vagone giusto” al “tempo giusto”, altrimenti “il treno è perso”! Leggi anche le sorprese del progetto ‘Di Tullio- Dodi Moss di via Nizza: Aurelia ridotta a due corsie e di 3.5 metri e cancellati 200 posti auto in una zona che ha disperato bisogno di parcheggi 360 giorno l’anno. Continua…

La Liguria del disastro ferroviario e stradale L’assessore Berrino che fa? Compra treni a due piani. I sindaci? Ignorano la vera storia

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Liguria disastro comunicazioni ferroviarie e stradali 2016. L’Aurelia è stata “inghiottita” nei tessuti urbani delle città costiere. L’autostrada è appena sufficiente e va al collasso; resta la via di comunicazione più efficace, sebbene critica, ma non c’è all’orizzonte nessun adeguamento. L’autostrada Albenga-Predosa è defunta. Gli aeroporti sono degli aero”morti”! Quello di Genova ha scarsi collegamenti. Quello di Villanova d’Albenga, col traffico che ha, sarebbe meglio convertirlo alla coltivazione di fragole. Il raddoppio dei binari tra Andora e Finale atteso da mezzo secolo impegnerebbe 9 anni di lavori, un miliardo e mezzo di € che non ci sono. Perchè allora non far funzionare meglio l’esistente ? Perchè cancellare 4 stazioni in centro città? Le illusioni del presidente Toti, le bizzarre strategie dell’assessore Berrino. Continua…

Savona, se la giunta Caprioglio ci ‘munge’ cosa è cambiato dopo Ruggeri e Berruti?
Si faccia pagare una ‘tassa’ a Costa Crociere

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Savona: mungere sempre il mattone ed il cittadino? Perchè non far pagare “qualcosa” anche Costa Crociere? Continua…

Chi è più buffone tra Grillo o Renzi?

Paolo Forzano

Qualche anno fa Grillo che voleva darsi alla politica in Liguria e fu sbeffeggiato dal PD (o quella sigla che era allora non ricordo bene, ma credo PD) e lui per ripicca ha messo su il movimento 5 stelle! In quattro e quattrotto! Movimento che ben sappiamo naviga, come voti, alla pari se non superiore al PD! Che schiaffo! Continua…

L’ingegnere / Bufale Enel e bolletta bioraria, io abito a 278 metri dalla centrale di Vado

Paolo Forzano

Fare le pulci alla bolletta ? Non basta saperla leggere. Enel 29,13 € al mese per spese di trasporto corrente per 278 metri! E la bufala della tariffa bioraria!  Avete stipulato un contratto di fornitura di energia elettrica con Enel tariffa bioraria credendo di aver fatto un buon affare? Io ho i miei dubbi! Oggi sono andato a vedere il sito Enel, sfidando l’emicrania che solitamente questi siti mi provocano. Continua…

A quando un casello ‘civile’ Savona-Vado? Differenziata a Quiliano lettera del sindaco

Alberto Ferrando sindaco di Quliano

Riusciremo mai ad avere un casello di Savona-Vado civile? Ovvero con un accesso “che si vede” e non oscurato dai TIR, con una superstrada senza TIR parcheggiati a lato, con le rampe del casello normali ovvero senza TIR parcheggiati ovunque e con guidatori e relative mogli che transitano con asciugamani da spiaggia e sacchetto della spesa in mezzo alle corsie, col distributore di benzina che non sia sommerso dai TIR? Continua…

Ecco cosa ci aspettiamo dalla nuova giunta di Savona dopo il fallimento Ruggeri e Berruti

Ilaria Caprioglio sindaco di Savona

Che cosa ci aspettiamo dalla nuova giunta? La risposta più ovvia è di tutto e di più! Dopo anni di chiusura totale a qualsiasi suggerimento, con picchi nei mandati di Ruggeri e di Berruti, i cittadini si aspettano che questa nuova compagine di governo di Savona apra finalmente ai cittadini, li ascolti, e faccia anche tutte quelle cose che in questi anni passati sono state completamente disattese. Continua…

Da Celle a Savona, nuova autostrada a monte. E le ferrovie? Confronto terribile

Paolo Forzano

Nel 1992 proposi realizzare una nuova autostrada a monte e di declassare quella attuale come Aurelia bis tra Celle – Savona-Vado, e di coprire il Letimbro per connettere la città. Soluzioni ancora attuali ? E, a Savona, come siamo messi con i collegamenti ferroviari per il Piemonte, il Ponente Ligure E verso Levante ? Perfettamente immobile perlomeno sul tracciato Finale Ligure -Andora, col progetto a monte che non decolla per molte ragioni. E nella paziente attesa facciamo un confronto di civiltà: i tempi di percorrenza tra Londra e Bruxelles. 500 km in due ore e 1 minuto. Da SV a TO 140 km: da 2.05 ore a 3,50 ore. Albenga – Genova Brignole (87 km) tra 1.19 -1.38. Imperia – Genova Brignole: 115 km tra 1.50 – 2.12.

Continua…

‘Mobilità’ a Savona, 12 domande ai candidati sindaco. Priorità ascensori per l’ospedale, Villetta e Valloria mal servite dai bus

Paolo Forzano

12 domande sulla mobilità “Mobilità” ai candidati sindaco. Cristina Battaglia all’inizio della sua avventura elettorale dichiarò: “ma come è possibile che una piccola città abbia tutto questo traffico”! Verissimo! Continua…

L’ingegner Forzano: la graduatoria dei miei articoli più letti

Paolo Forzano

Con un po’ di pazienza ho fatto un’analisi del gradimento dei miei articoli su TRUCIOLI: ho fatto un excel  (vedi) che allego. Ho trovato interessante questa visione! Sarebbe interessante che TRUCIOLI mettesse a disposizione qualcosa di simile! E’ solo un’idea. Paolo Forzano.

Continua…

L’ingegnere non tace: Savona, 11 domande ‘elettorali’ a lady Cristina & sir Livio su viabilità, stress, inquinamento, commercio

Paolo Forzano

Mobilità a Savona. La qualità della vita di una città è determinata anche dalla mobilità, dalla accessibilità. Code significano stress, inquinamento. Accessibilità significa anche appetibilità per il turismo, il commercio e tutte le attività umane. Quindi un fattore di primaria importanza. 11 domande, speriamo non troppo scomode, a Cristina Battaglia e Livio Di Tullio, ‘padroni’ incontrastati della campagna elettorale.  Continua…

Savona ai suoi candidati, casello nuovo per il centro città o ospedale nuovo?

Paolo Forzano

Ai candidati Sindaco  di Savona pongo questa domanda: quale scelta? Casello nuovo per centro città od ospedale nuovo?
Continua…

Savona e il ‘progetto Bruco’ esempio di ingegno. Ora scenario Maersk in vendita

Paolo Forzano

Nel mio ufficio avevo un poster “il tempo lavora contro di noi!”. L’Italia sul “fattore tempo” ha sempre capito poco, e sulla logistica anche: due fattori estremamente importanti per rendere una nazione, un territorio, appetibili e competitivi. Alla Ubik io e la dott. Silvia Bottaro abbiamo parlato del passaggio a Nord Ovest. Lei in chiave più storica, etnografica e scientifica, illustrando la vita e le scoperte del capitano Giacomo Bove. Leggi anche Rixi lancia l’Autorità Portuale Spa. Continua…

Tre scimmiette a Savona per non radere al suolo il pachiderma (Palazzo di giustizia)

Paolo Forzano

La paralisi politica savonese verso le decisioni in cui conta lo “spessore politico”, la “responsabilità di posizione” di un Sindaco e di una giunta ha raggiunto vertici altissimi in questi ultimi due mandati amministrativi con Sindaco Berruti. Paralisi del Sindaco che spesso ha delegato “altri” come il suo vicesindaco, deleghe a senso unico, ovvero senza un mandato preciso, senza un controllo, in poche parole “senza responsabilità”? I casi sono molti. Leggi anche opinioni sull’incontro Di Tullio – Battaglia in Sala Rossa il 9 marzo. Continua…

Lettera al sindaco di Quiliano. Tir ‘selvaggi’ in sosta, fate qualcosa

Alberto Ferrando sindaco di Quliano

Al signor Sindaco di Quiliano. Abbiamo più volte messo in luce che la mancanza di adeguate aree di soste per TIR provoca problemi, non solo al casello di Savona Vado, ma anche nel circondario. Continua…

A Monica Giuliano sindaco di Vado Ligure
e presidente della Provincia di Savona

Monica Giuliano due

Egr. Monica Giuliano, Sindaco di Vado Ligure, Presidente della Provincia di Savona. Continua…

Ultima ora / Savona 5 domande (di un ingegnere) agli aspiranti sindaci

Paolo Forzano

Cinque domande agli aspiranti Sindaco della città di Savona sulla mobilità a due ruote, per capire quale è il loro atteggiamento “in pratica” verso questo settore, cospicua parte della mobilità in generale. Continua…

Tirreno Power, i fans del lavoro sporco e consigli di risparmio energetico in casa

Paolo Forzano

La diatriba su Tirreno Power sembra covare ancora sotto le ceneri, ed i fans del “lavoro sporco”, i difensori della produzione di energia dal carbone, sperano ancora che la lobby del carbone risorga, dopo lo stop imposto dal tribunale di Savona. Pazienza per la proprietà dell’azienda, si capisce, vuole produrre al minor costo possibile, incurante delle ricadute negative sul territorio. Continua…

Ciclopedonali: Quiliano, incontro col sindaco

prof. Alberto Ferrando - Sindaco di Quiliano

Incontro col Sindaco di Quiliano Alberto Ferrando per parlare di piste ciclopedonali.  Specialmente da Valleggia a Vado il problema è molto sentito. In quel percorso confluiscono anche persone di Quiliano che vanno a Vado. Da centro Valleggia a Tirreno Power il percorso è proprio pericoloso ed inaccettabile! Stretto, marciapiedi fatiscenti e pericolosi: siamo in centro paese, e poco più in là! Continua…

E Savona che fa ? Sogni d’oro !

Paolo Forzano

Le “navi merci” che devono venire nel Nord Italia, o che trasportano merci, o anche quelle che solo transitano, con le loro merci, preferiscono ai porti liguri-tirrenici e adriatici del nostro Centro-Nord (Genova, Venezia…) quelli del Nord Europa (Rotterdam, Anversa, Amburgo). Lo stesso accade con i porti del Sud: Gioia Tauro, Taranto, superati da Port Said in Egitto, da Tangeri in Marocco… anche per motivi economici. Leggi anche il primo treno della frutta, viaggi sperimentale. Articolo pubblicato dal Sole 24 Ore che indica nel porto di Savona Vado il più grande scalo del Mediterraneo per i prodotti  dell’ortofrutta.  con un piano di investimento ambizioso nei prossimi anni da parte della Maersk. Continua…

Perchè Quiliano e Valleggia vogliono la pista ciclopedonale

Paolo Forzano

Il tempo è denaro. Chi ha tempo non aspetti tempo. Io in ufficio avevo un quadretto: “il tempo lavora contro di noi”! Il tempo fa il suo percorso indipendentemente da noi, e siamo noi a dover “essere a tempo”! Sono almeno 15 anni che tento di coinvolgere l’amministrazione comunale su un progetto di riqualificazione della zona: sullo stato dei marciapiedi a Valleggia e sulla possibilità di realizzare una rete di piste ciclopedonali da anni periodicamente parlo col Sindaco di turno. Continua…

L’ostinato ingegnere che sfida i big di Savona: ho fallito, però i magnifici 4 !

Paolo Forzano

Una lettera aperta di Paolo Forzano – l’ingegnere ‘navigatore’ che impazza sul web- inviata al Secolo XIX e La Stampa che (per “ovvi motivi”?) è stata cestinata o murata. L’irriducibile fustigatore non si scompone, non si scoraggia, incalza e attacca a modo suo. Informa i giornali on line, i blog. I più lo ignorano, fanno quadrato. Il giornalismo ha le sue ‘regole’ (segrete?) soprattutto in una provincia monopolizzata, a senso unico, a volte alternato. Con il capo chino dei lettori, meglio docili e mansueti.  1) Leggi a fondo pagina i corresponsabili dell’aborto Aurelia Bis e la campagna elettorale a Savona.  2) Clicca e leggi su L’IMPERMEABILITA’ di…con foto… Continua…

La Befana dei vigili ? Una multa favolosa
alla minicar di Albissola Marina

Gianluca Nasuti sindaco di Albissola Mare

Buongiorno GB Peluffo, buongiorno al Sindaco Gianluca Nasuti, alla Polizia Municipale. Ho letto il problema della multa alla minicar elettrica, ed ho cercato in internet per chiarire il problema. LEGGI  ANCHE LA LETTERA DI GIBI PELUFFO,  MULTATO DAI VIGILI. Continua…

Guardiamoci negli occhi. Savona è già futuro

Paolo Forzano

Guardando il documento “PARTITO DEMOCRATICO SAVONA DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2011/2016” sembra di leggere una favola. Continua…

I miei nonni alla Margonara, la Madonnetta
e i 5 temi “a Savona il futuro è a ponente”

Paolo Forzano

I miei nonni abitavano nel casello ferroviario di Rio Termine, a pochi passi dalla spiaggia della “Madonnetta”. Mia madre abitava lì, e la spiaggia allora era “il cortile di casa”, in quanto non essendoci l’attuale Aurelia per andare a quella spiaggetta c’erano solo tre alternative: dalla stradina che dipartiva da via Genova, attraverso le gallerie ferroviarie, in barca. Non ci andava praticamente nessuno, quindi un paradiso terrestre riservato a pochi: alla famiglia di mia madre, ed alle altre due famiglie che vivevano lì. Leggi anche la lettera all’assessore regionale Giampedrone.
Continua…

Di Tullio a Savona ? Lui non c’era

Paolo Forzano

Facebook: dai pensierini di Livio Di Tullio e da un rapido scambio di messaggi mi è venuta in mente questa riflessione: Di Tullio l’uomo che era da un’altra parte! LUI non c’era! Leggi anche : Lettera al sindaco e ai consiglieri comunali sul sottopasso della Torretta. Continua…

Da Savona a Cairo M. per analisi di routine: il malgoverno della sanità e non solo

Paolo Forzano

Un incontro di tutte la autorità cittadine per affermare la volontà cittadina di “autonomia”, autonomia di una provincia martoriata da decisioni penalizzanti. Era ora! Finalmente! Che dire del trasferimento di uffici nevralgici per la vita di un territorio quali Banca D’Italia, Autorità Portuale, Prefettura, Questura, Vigili del Fuoco! La riforma delle province è stata quantomeno assurda, in quanto le funzioni sono state spalmate ed il personale anche. Risparmi? Modesti. Domani che ci attende? Tribunale, Agenzia delle Entrate, INPS? Un aspetto importantissimo da valutare è anche la sanità. Nota di redazione: l’autore, la firma e prese di posizione controcorrente, a volte trancianti, è il marito di Valeria Cavallo, già coordinatore dei 4 distretti sanitari dell’Asl 2, in particolare direttore dell’Ambito 4 savonese. E’ stata consigliere regionale e provinciale dei Ds. Una ‘voce’ ascoltata, un esperto di sanità, caduta in disgrazia ? Continua…

‘A Savona il futuro è a ponente’. Il libro a digiuno di recensioni. Mutismo esemplare

Paolo Forzano

Testimonianza dell’ing.Paolo Forzano: ” A maggio ho presentato il libro ‘A Savona il futuro è a ponente‘. I locali della libreria Ubik affollati. La presentazione affidata all’ing.Franco Zunino (ex assessore in Regione, funzionario del Comune di Celle L., esponente di spicco della sinistra ndr). Né prima, né dopo alcuna notizia sulla cronaca locale di giornali e web. Mi sono presentato alla redazione unica di Secolo XIX e Stampa, ho parlato con il capo, lasciando cinque copie omaggio per i redattori. Sono stato apostrofato ‘Lei ha parlato male dei giornalisti savonesi’. E io: come, quando, esibite le prove… ‘. ” In tv accusano un certo giornalismo di informazione munita di occhiali distorsivi, a seconda degli interessi dell’editore e dei clienti pubblicitari. Sta di fratto che Forzano ha ricevuto all’unanimità una pubblica lezione (?). Col suo libro di 100 pagine, 10 di testo, il resto foto, si è aggiudicato un primato da guinness: il ‘capolavoro’ ha raccolto mutismo totale. Non solo, Zunino non aveva dato la parola all’on. Oreste Rossi, già eurodeputato e presidente consiglio regionale del Piemonte, stessa sorte per Paolo Canavese – fratello minore di Rino -, responsabile del settore spiagge dell’ente porto. Povero e illuso ing. Forzano, con 300 copie credeva di essere diventato più potente di Di Tullio, Pasquale, Romani, Berruti, dei mass media…Dove vive !!!   Continua…

L’ing. Forzano: svincolo unico a Miramare. No a Margonara (55 milioni)

Paolo Forzano

Abbiamo scritto all’ Assessore Paita, al Direttore Poggi, ed all’ Ing. Destefanis (procedura di VIA per svincolo Margonara) per proporre, che al posto dello svincolo di Margonara, venga realizzato un’unico svincolo a Miramare, con due rotatorie: una sull’Aurelia bis, ed una sull’Aurelia. Con tale disposizione si ottiene una efficace connessione con tutte le direzioni possibili ed un notevole risparmio di denaro. Infatti Margonara costerebbe ben 55 milioni, mentre con la nostra proposta tale spesa sarebbe completamente inutile. Continua…

By – pass di Capo Noli, le osservazioni al Via del Comitato Albamare

Paolo Forzano

Al progetto di variante dell’Aurelia a capo Noli facciamo osservazioni, principalmente funzionali e di carattere economico: ovvero “quale funzione” per la variante e “quale funzione” futura del tratto di Aurelia bis da “variare”, e poi considerazioni sui costi sia di investimento che di manutenzione. E’ assolutamente evidente la grande funzione attrattiva di capo Noli, la zona carsico finalese più suggestiva dell’intera Liguria di ponente: i turisti vengono attratti da tutta Europa ed oltre, ma il magnifico ambiente naturale è anche una grande piacevolezza per chi abita nella zona e percorre l’Aurelia sul capo Noli. Continua…

Lettera al presidente Miazza. Viabilità portuale, le disparità tra Savona e Vado

Paolo Forzano

L’ente porto ha programmato per il terminal Maersk di Vado Ligure una viabilità separata che non vada ad influire sulla viabilità normale, e fin dagli anni ’90 ha programmato anche una specifica uscita autostradale, quella di Bossarino. Nei giorni scorsi abbiamo visto ulteriori investimenti dell’ente porto: 23 milioni per l’acquisto delle quote VIO e più recentemente altri 160 milioni per interventi vari. A proposito del tunnel sotto il porto di Savona il presidente della port authority Miazza ha dichiarato che non ci sono soldi e che “sognare non costa nulla, come nei cartoni animati”. Vero! Continua…

Aurelia bis Savona. Paolo Forzano (ingegnere) e Raffaella Paita (assessore): ‘E’ un fissato, con lei non parlo’

Paolo Forzano

Siamo totalmente insoddisfatti della riunione con Anas, l’assessore regionale Paita, Comune di Savona, i loro tecnici. Dopo due anni che chiedevamo questa riunione pubblica non ci è stato concesso il tempo necessario per esprimere le nostre domande, peraltro già anticipate il 3 settembre 2014. Domande per le quali attendiamo risposte il 16 settembre, data poi spostata al 23. Noi ci siamo comportati con massima trasparenza, abbiamo inviato i quesiti a tutti (Paita, Anas, Consiglieri Regionali e Comunali) affinché potessero preparare le risposte in tempo utile e non si trovassero a dover rispondere precipitosamente in aula. LEGGI ANCHE ULTIMA ORA: APPELLO ALLA PAITA E LE DIMENTICANZE DELL’ING. BERSANI .  Continua…

L’autostrada (non) perde i pezzi ? La sicurezza è un optional e la politica tace

Paolo Forzano
“Tragedia sfiorata tra Celle e Varazze”. “Galleria perde i pezzi”, così titolava il Secolo XIX a proposito dell’incidente accaduto nella galleria Cassisi tra Albisola e Celle Ligure il lunedì mattina 8 settembre 2014. Pannelli del rivestimento della galleria a terra per quale causa? Scarsa manutenzione oppure distaccati da un camion che ha sbandato? Fatto sta che un’auto, entrando in galleria, si è trovata un pannello di rivestimento a terra, ha frenato bruscamente ed ha innescato una carambola con tamponamenti a catena.  Nessun morto, erano tutte supercar! Almeno le prime auto. Solo un paio di persone ferite non gravemente. Bilancio di un certo rilievo per le auto distrutte, e fortunatamente nulla di grave per le persone coinvolte. Un caso?  Ma la domanda è: si poteva evitare? LEGGI L’ARTICOLO DEL DECIMONONO. Continua…

Il ‘top secret’ costi hub portuale Savona – Vado

Paolo Forzano
Nella “DGR 1454 piano di utilizzo delle terre di scavo viabilità di accesso all hub portuale di Savona e Vado” (nome ufficiale di quanto pubblicizzato come  “Aurelia bis”) dell’ 11-12-2013 era previsto un volume di scavo di  910.000 m3, di cui per riutilizzo nella costruzione di 260.000 m3,  ed i restanti da conferire alla piattaforma Maersk  650.000 m3. Il Piano è stato successivamente integrato con l’individuazione di un sito di deposito intermedio in località Poggio Azzurro in comune di Albisola Superiore (GE34/08-PE- 21FC-000-045-RE-01-01 del 11/03/2014) approvato dalla Regione Liguria con delibera n 331. In questo “sito intermedio” dovranno conferire “tutti i volumi di scavo” per essere poi smistati alle destinazioni finali. Continua…

Savona ingegnere leader tra gli ‘Ostinati’, col centravanti Di Tullio e Apicella in porta

Paolo Forzano
In ogni comunità è facile incontrare quello che per alcuni è il ‘bastian contrario‘ per altri un ‘ostinato‘ che non si arrende. A loro volta divisi in sottocategorie: logorroici dei commenti,  i documentati, i grafomani. Si può non essere d’accordo con l’ingegner di Savona Paolo Faorzano, con le sue battaglie  a suon di comunicati ed esperto in ‘viabilità’. I giornali locali, ad un certo punto, lo ‘ospitavano’ e lui ha messo in rete un sorte di ‘blog’, tutto suo, che invia ad amici, conoscenti, autorità, politici e frilli. A quel punto qualcuno, nelle redazioni, si è risvegliato, rendendosi conto che ‘meritava’ di essere ascoltato.  Forzano non ha dietro le spalle un partito (anche se la moglie ne è stata autorevole esponente), resta ammirevole per l’impegno disinteressato visto che pure lui è sul viale del tramonto. Non può aspirare a poltrone o sub poltrone. Forza Forzano ! La tenacia informa e a volte premia. Meglio se non populisti o talebani. Leggi  anche la telenovela del sottopasso alla Torretta. Continua…
Pagina 1 di 212

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi