trucioli

Ormea / I Piloni e le opere d’arte nei boschi. Lega Nord e Cota, battete un colpo!

Loano, l'ing. Filippo Bonfiglietti

Dei piloni e delle altre opere d’arte nei boschi di Ormea ho detto e scritto tutto il possibile. Nel mio libro, una settantina di pagine almeno sono dedicate ai piloni, ne ho disegnato una pianta al 25.000 che qualcuno conosce. Ma il vero punto è la loro difesa. E questa dipende dalla messa in sicurezza e dal restauro: dove la messa in sicurezza può essere fatta da tutti con poca spesa, mentre il restauro costa caro e, se è fatto male, è peggio che non farlo. Ormea ha trecento piloni, di cui almeno cento di grande valore. Tutti abbandonati a se stessi, molti crollanti, qualcuno già crollato. Continua…

Sentenza per buche in strade (infortuni), ultime novità in Cassazione

Cassazione civile incidenti

La corresponsabilità. Per ottenere l’indennizzo il danneggiato deve provare che non era distratto. La giurisprudenza è cambiata, rispetto all’ultima sentenza 20427/2008 che sollevava l’ente proprietario della strada dalle sue responsabilità solo se dimostra di non aver potuto fare nulla per evitare il danno, causato da un evento imprevisto. Sono centinaia, ogni anno, anche nelle province di Savona ed Imperia le richieste di risarcimento per ‘buche sulle strade comunali’, soprattutto nelle zone centrali e più trafficate, con incidenti e feriti. I Comuni sono assicurati e quasi sempre nasce un contenzioso civile, con la nomina di un avvocato di parte. Un ‘bottino’ di cause per alcuni studi legali, sempre gli stessi. Continua…

Borghetto S. Spirito / Il dottor Maritano: ‘Su Stefania informazioni infondate e…”

Giancarlo Maritano ai funerali ottobre 2013

Buoni e cattivi, ovviamente giornalisti, autori di articoli sulla sconvolgente tragedia famigliare di Loano e Borghetto del 12 ottobre. “Uccisa per gelosia la più votata…” titolavano le prime pagine. Ora è arrivato il ‘giudizio universale‘, coram populi. Lo rivela La Stampa col  medico Giancarlo Maritano. Ma resta un interrogativo banale. I  giornalisti graditi tacciono ai lettori notizie? E’ accaduto di recente nello scandalo delle ‘ville agricole’ di Verzi dove il nome di un primario e di un notaio non sono apparsi, contrariamente ad altri indagati (il vice sindaco di Loano). L’elenco è lungo. E’ il modello di ‘giornalismo ‘discreto, sensibile e professionale’ ? L’ex politico di lungo corso Maritano lancia un sasso nello stagno.  Sul prossimo numero di trucioli.it risponderemo per colmare alcuni vuoti di un dramma messo in soffitta (dai buoni) dopo tre giorni, record senza precedenti nel savonese. Forse riusciremo a rispondere  con l’asserito memoriale che un assassino sconvolto  e accecato dall’odio avrebbe scritto qualche giorno prima di colpire e suicidarsi. Per non dimenticare la verità dei fatti. Il dovere del giornalista verso gli ultimi o i ‘potenti’.   Nel rispetto dei lettori e dell’etica. Continua…

Le poesie di Maura Arena / Amicizia vera – Angolo di mondo

Maura Arena

AMICIZIA VERA   –  ANGOLO DI MONDO Continua…

La poesia di Gigliotti / La ballata del Cavaliere

LA BALLATA DEL CAVALIERE - (musica di Sebastian B. testo di John G.)

La poesia di Nello Scarato / L’ultima farfalla

Poesie-di-nello-Scarato

L’ultima farfalla. Sulle ali dell’ultima…. Continua…

Savona, ecco Martina Romano baritono e violoncello

foto 15

Martina Romano, violoncello, debutta sabato prossimo in “Nordiche Armonie”.Uno strumento dalla “voce” bellissima, il “baritono” dell’orchestra e degli archi. Il violoncello è uno degli strumenti più affascinanti che esistano e per chi lo studia diventa una scelta di vita, un compagno quotidiano. Continua…

La lettera / Non si può dimenticare il prof. Papadia, mi portava dal cardinale Siri…

Salvatore Papadia

Alla redazione di trucioli.it, vi sono veramente grato per aver nominato il mio Maestro  il Prof. Salvatore Papadia, con il quale mi sono formato ed ho trascorso fianco fianco i primi 20 anni dopo la laurea. Non è affatto un personaggio dimenticato, almeno in Liguria. Continua…

Imperia piange e ride: un ‘condannato’ che non fa notizia

Marco Ballestra

Marco Ballestra,  blogger scomodo. Gli hanno riservato una ‘breve’ quando è stato condannato per diffamazione del magistrato ligure Alberto Landolfi (vedi…). Sentenza appellata. E’ a giudizio dopo le querele per diffamazione di altri due togati inquirenti: Vincenzo Scolastico, già procuratore capo a Savona e Maria Paola Marrali (Imperia e Sanremo). Non ‘vanta’ libri sulla Liguria che hanno fatto il botto e si sono rivelati, pur pregevoli, ballon d’essai.  E’ un combattente al limite della deriva talebana. Ma vittima di una grave ingiustizia: del sindaco Tiziana Civardi (?), capace di  dare lezioni in comparse televisive; di un presidente di Provincia, Ginetto Sappa ?), campione di ‘indecisionismo’.  Dovrebbero essere al servizio della comunità, ad iniziare dai diritti dei più deboli ed indifesi. Ballestra urla di essere danneggiato impunemente quale apicultore.  Non è corruttore, né ricattabile ! Ballestra ‘condannato’ a non lavorare e a chi interessa? Alla Rai ? Imperia Tv ? Libero, Il Giornale, Il Fatto Quotidiano, la Repubblica?  Continua…

Lettera: mio padre e il grande Pertini. Una poesia davvero infelice

Sandro Pertini
Dopo aver letto su trucioli.it (ultimo numero)....Sono veramente stupita e dispiaciuta che si possano considerare poesia quei “versi” infelici , relativi al socialismo…mi rendo conto che i vecchi socialisti, come sono stati mio padre e il grande Pertini, sono ormai rari, ma non mi sembra il caso di definire il socialismo di oggi “infernale”. Cordialmente, Maura.  Risponde Gianni Gigliotti  Continua…

Albissola Marina progetto ‘Smart City’, l’ex ministro Profumo al Rotary

Francesco Profumo ministro

Francesco Profumo, 50 anni, di Savona, ministro della Pubblica istruzione, Università e Ricerca nel governo Monti (novembre 2011- aprile 2013), accademico, già Rettore dell’Università di Torino, sarà l’oratore ufficiale della serata del Rotary Club Savona in calendario giovedì 28 novembre, alle 20,30, all’hotel Garden. Un importante appuntamento di cultura in un’area (con la città capoluogo) che vanta primati, ma non da ‘smart city’ alla stregua di città svizzere, tedesche, olandesi. Sarà ‘merito’ della classe politica-dirigente, del mondo imprenditoriale e bancario detentore di un potere trasversale? Di un certo sindacato ? Colpa della disinformazione e quindi dell’informazione su carta, televisione e web? Sarà perché le lobby sono mediocri e poco coerenti in meritocrazia ?  Tra i rotariani non mancano i valorosi, sono in minoranza da sempre?  Esclusi dal potere da sempre? Non si direbbe. Continua…

Albenga e la sua prima Beata: suor Giuseppina di Gesù (Luisa Cepollini d’Alto e Caprauna)

Suor Maria Giuseppina

E’ iniziato dopo qualche decennio dalla morte di suor Maria Giuseppina di Gesù (nata Luisa Cepollini d’Alto e Caprauna) il processo di beatificazione. Gli scritti sono stati approvati dalla Congregazione delle Cause dei Santi nel 1966.  Sarà la prima beata di Albenga verso la gloria degli altari ? Il terzo, quarto ‘santo’ ingauno dopo San Vittore, San Calogero e  San Benedetto (pare originario di Taggia), diventato vescovo di Albenga. Per Maria Giuseppina un nome altisonante, famiglia nobile, legame a Lusignano e Alto. E’ nata il 12 febbraio 1880,  battezzata la domenica seguente, giorno di festa di San Benedetto. E’ morta a 37 anni, nel 1917. Il papà Accellino era figlio del conte Giacomo Cepollina. Consacrata alla Madonna molti mesi prima della nascita da una prozia che  viveva dalle clarisse di Alassio.  La nuora era Carolina Corsi, primogenita del marchese di Savona, dove Luisa fu spesso ospite. Continua…

A Villa Cambiaso il Giappone: controrivoluzione stalinista.Cirio e Ferrazza

L_'internazionalismo in Giappone

Il Centro di documentazione “Logos” e la casa editrice “Pantarei” organizzano, sabato 16 novembre 2013 alle ore 15,30, presso la Sala della Fontana di Villa Cambiaso, in Via Torino 10, a Savona, la presentazione del libro: L’internazionalismo in Giappone dagli esordi del movimento operaio alla controrivoluzione staliniana 1897-1930. Continua…

Albenga ha paura dei ladri ? C’è il telelaser leghista-berlusconiano

Rosalia Guarnieri  ex Sindaco di Albenga

Ordinanza del sindaco, Albenga si arrende e chiude la sera, titolava in prima pagina Il Secolo XIX del 18 ottobre 2013. Decisione senza precedenti, pur  nella travagliata storia della città, che negli anni è stata ‘capitale’ dell’immigrazione dal Sud (’50-’60), poi degli extracomunitari (dall’80). Cronaca degli ultimi mesi: paginate per furti notturni in negozi, locali pubblici, aziende. Colpi a ripetizioni, alcuni audaci. Ci sono stati arresti,  gang di giovanissimi: hanno confessato. Ma l’onda lunga della microcriminalità non si  ferma. C’è chi invoca più forze dell’ordine, più prevenzione sulle strade, in piazza, in periferia. La gente ha paura ? La ‘zarina verde’ che un tempo urlava ‘al ladro’, oggi fa il ‘pompiere’: “Niente allarmismi, la situazione non è più grave che in passato, vedrete presto i risultati“. Lo va ripetendo da mesi, intanto i vigili urbani di Albenga – non per loro scelta – continuano a prestare servizio muniti di telelaser e multare. Continua…

Albenga, il Fortino ‘ferito’. Colpevole cercasi

Il fortino di Albenga

Due inaugurazioni ufficiali, con due sindaci (Tabbò, Pd e Guarnieri, Lega Nord). Gran cassa di articoli stampa, web, Tg Rai 3 Regione,  annunci via Ansa (agenzia di stampa nazionale).  Le opere murarie del Fortino di Albenga ( lascito ‘disonorato’ all’ex ospedale di Loano nel 1953) risultano concluse nel 2010. Tre appalti, due per le opere murarie. A nessuno pare interessi: le mura interne presentano già vistose  e poco decorose ‘scrostazioni’ dell’intonaco. All’esterno numerosi filoni di chiazze nere. Chissà se la casa di proprietà, costruita non decenni fa, di qualche pubblico amministratore, tecnico, responsabile dell’iter e della sorveglianza, la Sovrintendenza, o se volete un giornalista, si ritrovassero (tutti questi signori/e) nelle stesse condizioni come reagirebbero. Col silenziatore?    Continua…

Borghetto S. Spirito: la farmacia comunale aperta la domenica mattina

Silvestro-Pampolini

L’abilità di Berlusconi di convertire le brutte figure in mezze vittorie è ormai proverbiale. Ma non credevo che questo “modello” avesse fatto scuola e attecchito anche nel nostro piccolo Paese. Mi riferisco all’apertura domenicale della Farmacia Comunale, annunciata con grande squillo di trombe da parte della Giunta Gandolfo che dichiara, tre le altre cose, : “Questo porterà benefici a tutta la collettività e in particolare ai soggetti che rientrano nelle fasce più deboli…” Continua…

Cooperatori in Liguria, dal dire al fare senza tradire i 120 anni

Gianluigi Granero 2013

Tema dell’incontro: I COOPERATORI: INNOVATORI PER TRADIZIONE. Dalla rete degli Ambulatori Sociali alla sezione ligure di una cooperativa che opera nell’acquisto e gestione di energia.21 maggio 1893/ 15 novembre 2013. Appuntamento al Salone  della Società di mutuo soccorso Universale di Sampierdarena. Nuove cooperative. In nuovi settori. Con nuovi cooperatori. A fianco di quelli che operano da anni. E al centro sempre il tema dell’innovazione. Continua…

Noli e le frane. Liguria 17 controlla se stessa come Tirreno Power ?

Carlo-Gambetta

Pare che a seguito di queste ultime pioggie, in particolare quando hanno raggiunto forte intensità, si sono verificati smottamenti sopra le abitazioni di Liguria17. La notizia non può meravigliare più di tanto, anche perchè la riperimetrazione richiesta da e concessa a Liguria17 (e/o aventi causa) rilasciata dalla Provincia di Savona a seguito della seduta del C.T.P. il 15/03/2007 per  costruire abitazioni nella cava dove precedentemente era proibito, avvallata ad occhi chiusi dall’amministrazione Repetto, ha cominciato a scoprire le peculiarità espresse in quella concessione.

Continua…

I ‘muti’ di Ceriale nel 2013

Comune-di-Ceriale

Ogni tanto qualcuno, tra i nostri tre lettori, si sveglia: ” Con ciò che scrivete su Ceriale, con personaggi e fatti tirati in ballo, chissà quante querele! E’ vero che non pubblicate le smentite come i giornali di regime?“. No, ‘Ceriale tace‘, anzì è ‘muta‘. Sudditi silenziosi. Seguendo le cronache dei due giornali locali più diffusi (La Stampa e Il Secolo XIX) nel 2013, risultano pubblicate due lettere di lettori, datate Ceriale. Qui ci si accontenta, qualche protesta di commercianti ed esercenti. Tra l’altro, cose già lette da quando è iniziato l’inesorabile declino. Ma il popolo sovrano (almeno in maggioranza) ha scelto il governo che merita. Non sarà il ‘modello Barone‘, ex sindaco di Borghetto  ’politica@affari‘. La sua effige di ex maestro elementare campeggia, a ricordo, nel Municipio di Ceriale. Segno dei tempi e della riconoscenza (vedi foto).  In attesa della ‘svolta radicale’?   Continua…

Grazie Loano, grazie lettori

Lo-spillo-di-Loano

Il Bel Paese dicono le statistiche europee è fanalino di coda, con la Grecia, nel numero di lettori di giornali quotidiani. Va meglio, invece, per il ‘mondo web‘, preferito dai giovani. E Loano è ‘addormentata‘, pigra, apatica nella graduatoria di chi legge ? E’ risaputo tra gli addetti alla ‘diffusione’, eccezione fatta per le notizie sensazionali. Ma c’è una sorpresa:  la mobilitazione delle coscienze di fronte all’addio di cittadini stimati, benemeriti, nonostante non siano stati beneficiati dai riflettori della cronaca politica o mondana. Sono 1400 i cittadini (pensiamo in maggioranza loanesi e dintorni) che hanno letto gli articoli di trucioli.it: “Loano ci ha lasciato il decano dei tassisti” (Sergio Castagnino) e “Loano mille grazie a Franco“, ex albergatore e poi ristoratore vicino al S. Corona. Continua…

Sergio Paglieri, giornalista. Pietra Ligure ha perso un amico, non se n’è accorta ?

Sergio-Paglieri-

Un vero signore colto, nelle parole, nella vita, sul lavoro, soprattutto con i giovani colleghi, gli ‘ultimi’. Non ero in Italia quando Sergio Paglieri ha chiuso i suoi occhi, buoni e penetranti. Ho letto, commosso, il ricordo-ritratto nella interessante rubrica “Se ne sono andati“, curata da Massimiliano Salvo su la Repubblica- Liguria. Una piccola lacuna. Sergio era affezionato a Pietra Ligure. La moglie, Graziana, archeologa e professoressa, era figlia del prof. Gaetano Grosso che, a metà anni ’70, è stato assessore e consigliere comunale. Un cittadino rigoroso, autore di una ricerca sulle origini (dal 1580) delle famiglie Rembado e De Vincenzi della frazione Ranzi. Ebbene, Sergio, giornalista a 31 anni, non ha mai interferito;  né in modo diretto, né per interposta persona come spesso accade nella vita di un giornale. Prima da corrispondente, poi da cronista ho affrontato tematiche che coinvolgevano l’assessore Grosso. Continua…

Savona, alle Opere Sociali tutto tace. Anche gli esposti alla Corte dei Conti

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

Informo che, in merito alla  recente gara per la ricostituzione di una società mista cui affidare la gestione di parte delle attività assistenziali e delle strutture dell’Azienda Opere Sociali Servizi S.p.A.,  in data  16 settembre ho spedito un esposto alla Procura della Repubblica  ed alla Corte dei Conti ( anticipata su questo blog in data 12 settembre )  nel quale , dopo aver fatto tutta una serie di rilievi, ho ritenuto che il bando di gara dovesse essere annullato ipotizzando che, nell’espletamento della gara, fosse stato commesso un reato di turbativa d’asta. Continua…

Savona ‘celebra’ Malocello scopritore di Lanzarote e Canarie

Alfonso Licata avvocato

LUNEDI’ 18 novembre 2013, a SAVONA, Piazza Rebagliati ( Darsena) ore 11.00: Inaugurazione pubblica dell’Area verde attrezzata (Parco pubblico) sita in Piazza Rebagliati  dedicata dalla Giunta Municipale della Città di Savona al navigatore ligure Lanzarotto Malocello ad istanza del Comitato Promotore per le Celebrazioni, nel VII Centenario della sua scoperta di Lanzarote e delle Isole Canarie. Intervengono: Avv.Alfonso Licata, Presidente del Comitato Promotore per le Celebrazioni del VII Centenario Lanzarotto Malocello; Dott. Federico Berruti     Sindaco di Savona; Prof.Giovanni Delfino Sindaco di Varazze. Leggi tutto il programma con altre manifestazioni e viaggi con la nave. Continua…

Caffeina per restare svegli/ Papa Francesco, il rischio della solitudine

Tazzina
Mentre Letta pomposamente si autocelebra per i primi otto mesi di Governo sfoderando in bella vista le sue ‘palle di acciaio’ (da lui subito smentite) inossidabili e antimagnetiche, dalle parti del Cupolone, in Vaticano, si analizzano i primi mesi di pontificato di Papa Francesco con un crescendo di preoccupazione per il futuro a motivo della Sua figura sempre più ingombrante, incisiva e sopratutto scomoda. E ieri mattina si è presentato per la visita al Quirinale con una modesta auto blu, quasi senza scorta e senza staffette con la sirena in azione. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi