Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

La poesia della settimana/ Il banco dell’amore

Dal libro ISRAEL  ‘piccola ebrea’  di Gianni Gigliotti pubblichiamo le ultime poesie. 
IL BANCO DELL’AMORE

 

Piccola ebrea
a gara le nostre mani
giocano con gli arabeschi
del vento sulla sabbia

 

il silenzio parla per noi
inquieto è il cuore
e la passione ha gesti audaci
e fragili catene.

 

**
Sei una bambina ancora
ma le tue parole
graffiano con malizia

 

Sei una bambina ancora
e la vita
io lo so
tu non lo sai
è come un fuoco di paglia
dove l’amore brucia
ma non sempre scalda

 

Sei una bambina ancora
ed è bello illudermi
che i tuoi pensieri
non hanno senso
e i tuoi vent’anni
bussano al mio cuore
dolcemente.

 

**
Mia piccola ebrea
non ti fidare

 

non conosci il mio volto
e già mi segui
tra le strade affollate
della città

 

non conosci il mio nome
e già le tue mani
sfiorano lievi
le mie

 

se cerchi in me l’ideale
troverai polvere
e nella vita
mi vedrai bugiardo
la mia amicizia
sarà illusione
e come il vento
cambierà l’amore

 

Mia piccola ebrea
non hai paura

di corrermi incontro?

 

**
Verrà la notte
con il tuo profumo
e lievi
le mani apriranno
il cancello
che divide i nostri sogni

 

Verrà l’alba
e sarà troppo presto
la pallida luna
già avrà mietuto

il nostro campo d’amore.

 

**
Quando
la piccola ebrea
del banco delle stoffe
chiuderà il negozio
il giorno sarà finito
ma la notte sarà inquieta

 

quando
la piccola ebrea
del banco dei gioielli
chiuderà il forziere
le mani
avranno il tremore
della paura

 

quando
la piccola ebrea
del banco dell’amore
chiuderà le persiane
le donne disfatte
divideranno la tristezza
i sicli
i dollari
le pesetas.
Gianni Gigliotti
Avatar

G.Gigliotti

Torna in alto