Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio: benvenuto, nella baraonda, nuovo Hotel San Francesco (suore missionarie).
Ma l’ex mattatoio affonda l’ing. Paliotto.
La presentazione di Un Mare di Champagne

Che volete di più ! Negli anni in cui le dismissioni di hotel, nel ponente ligure, l’hanno fatta da padrone ? E noi poveretti di trucioli abbiamo continuato a scrivere, anzi già sul Secolo XIX, che senza una cura da cavallo (non aspirine) il comparto alberghiero, con migliaia di posti di lavoro, stava affondando. Chi non ricorda un brillante Angelo Vaccarezza, allora sindaco, annunciare: “Il turismo si salva anche con le seconde case”. E non era il solo. Ora la notizia che le Suore francescane missionarie d’Egitto ristrutturano un immobile da destinare ad hotel riempie il cuore, siamo alla ripresina alberghiera ? Ma a rovinare quanto del resto stanno già facendo alcuni candidati (fa sorridere chi ora scopre- l’Ascom- che 5 liste sono troppe…quando modestamente lo scrivevamo parecchi mesi fa), in una vera e propria baraonda di comunicati, annunci, smentite, accuse, addebiti, il  clamoros0 ‘autogol dell’ing. Enrico Paliotto, eminenza grigia, professionista di esperienza (già assessore provinciale), quale componente della commissione giudicatrice nell’appalto ‘Rigenerazione urbana edilizia sociale e valorizzazione del patrimonio pubblico complesso ex mattatoio’. Le sue funzioni di dirigente del settore tecnico ora sono passate al segretario comunale dr. Monica Di Marco. Vedi anche fotoservizio Un Mare di Champagne al Grand Hotel di Alassio.

Cosa è successo. Lo documenta  la determina dirigenziale  n. 229 del 21 maggio:….Con nota a firma ing. Paliotto.…componente la commissione giudicatrice nell”appalto…è pervenuta notizia….di sussistenza di motivi di astensione per conflitto di interesse…per causa civile pendente nanti tribunale di Savona  interessante la ditta Edilvetta Srl  di Villanova di Mondovì….la causa civile riguarda il condominio Cicogna/ Habitat 2000 per il quale sono convenuti sia l’ing. Paliotto che la ditta Edilvetta come fra l’altro ammesso dallo stesso componente la commissione ing. Paliotto.…”. Viene spontaneo, un tecnico della sua caratura, quale professionista privato e dirigente pubblico, non poteva pensarci prima ? Buona fede ammessa, resta il ‘danno’ per il Comune di Alassio, ovvero la comunità.  Di conseguenza i tempi si allungano e la sorte – riconversione dell’ex mattotoio che si si protrae da decenni – subirà altre lungaggini ?  La determina specifica che “in caso di rinnovo del procedimento di gara è riconvocata la medesima  commissione, fatto salvo il caso in cui l’annullamento sia derivato da un vizio di composizione della commissione come risulta essere nella presente fattispecie….”.  Pare di capire che dovrà essere nominata una nuova commissione ! ?

COMUNICATO STAMPA – Nasce ad Alassio un nuovo Albergo. Si tratta della ristrutturazione del fabbricato dell’ Istituto Suore Francescane Missionarie d’Egitto, all’inizio di via Adelasia, subito dietro la ferrovia. Si chiamerà hotel San Francesco. Progetto a due mani degli architetti Giuseppe Amatilli di Roma e Marco Melgrati di Alassio.

Iniziano i lavori per un nuovo albergo ad Alassio. Infatti verrà ristrutturato l’immobile di proprietà dell’ Istituto Suore Francescane Missionarie d’Egitto immediatamente dietro la stazione di Alassio, all’inizio di via Adelasia. Si chiamerà Hotel San Francesco. Sarà un albergo a tre stelle, di qualità. Questo è un fatto importante, in un momento di contrazione dei posti letto dovuto alla chiusura negli anni di molte strutture ricettive, è il segno di una inversione di tendenza.

Sono previste 44 camere e 12 unità di R.T.A. (residence), per un totale di 56 camere. L’albergo sarà una struttura ricettiva di tipo sociale che intercetterà un flusso turistico di nicchia, quello legato alle Parrocchie, agli Istituti Religiosi, sulla scorta di altre realtà già esistenti ad Alassio. Sarà comunque aperto a tutti i turisti, ma in un ambiente “protetto”. Infatti saranno proprio le Suore Francescane Missionarie d’Egitto che gestiranno la struttura, avvalendosi di personale esterno per i servizi. Questo vuol dire indotto, lavoro e nuove assunzioni in ambito alberghiero. Per me è un piacere particolare il ritorno delle Suore Francescane Missionarie d’Egitto ad Alassio ed ha anche un valore sentimentale… infatti nella vecchia scuola ho fatto le elementari con suor Savina, una educatrice eccezionale!

L’albergo sarà dotato di un ampio parco-giardino, che verrà ristrutturato e ampliato, con il mantenimento di tutte le essenze esistenti (palme), situato sopra il parcheggio pluripiano esistente. Sarà riaperta al culto la chiesetta esistente. E’ un intervento a impatto zero, perché utilizza tutti i volumi già esistenti, che non verranno incrementati nemmeno di un metro quadrato.I lavori sono stati già appaltati e inizieranno a breve; l’apertura della struttura è prevista per la primavera-estate del 2020.

Marco Melgrati, Architetto

LA BATTAGLIA DEI MANIFESTI E NON SOLO

Avatar

Trucioli

Torna in alto