Numero visualizzazioni articolo: 265

Pasqua e Pasquetta: rifugiarsi nel rifugio
Ma a Diano nell’uovo Festival Internazionale
e a maggio chef stellati per aromatica 2018

Il rifugio Pian dell’Arma di Caprauna (CN), aperto tutti i giorni, inizia la stagione con le prime proposte gastronomiche e sportive legate all’outdoor. Con l’arrivo della primavera prende il via ufficialmente il calendario 2018 degli appuntamenti gastronomici previsti per Pasqua e Pasquetta. Leggi anche: Pasqua a Diano Marina con il secondo Festival Internazionale del Folklore con oltre 350 persone. E ra fine aprile e maggio per aromatica 2018 arrivano a Diano chef stellati ed esperti di gastronomia, c’è pure Federico Ferrero (medico chirurgo e giornalista, vincitore di Masterchef 3 e Paolo Massobrio.

Come di consueto i menù saranno essenzialmente a base dei prodotti tipici dell’Alta Val Tanaro e non solo.
Pranzo di Pasqua: Rotolo di scamorza alla zucca con pan fritto, uova ripiene, insalata di formaggio Ormea prodotto da Anna Castagnino con noci e castagne, crostone di pane integrale con rape di Caprauna sott’olio, tagliatelle di barbabietole al burro di capra, gnocchi al ragù di carne e verdure fresche, arrosto con prugne e castagne, patate del consorzio Valle Tanaro al forno, panna cotta alla lavanda, tortino di cioccolato.
A Pasquetta: Crostone di pane integrale con rape di Caprauna sott’olio, tomini al bagnet verde piemontese, salame tipico con castagne di Ormea essicate a fumo, peperoni in bagna cauda, gran grigliata di carne mista, patate del consorzio Valle Tanaro al forno al finocchietto selvatico, torta al cioccolato con panna alla curcuma).
Ma l’attenzione è rivolta soprattutto alle attività outdoor in questo territorio unico, dove la mitezza del mare permette di godersi in anticipo le prime escursioni nella splendida Valle Pennavaire da cui si domina la Costa Ligure di Ponente, ad un passo dal Monte della Guardia e dal Monte Armetta, sull’Alta Via dei Monti Liguri.
Sabato 7 aprile primo appuntamento con il Nordic Walking e l’ASD “Le Mulattiere”: dalle 9,30 alle 12,00 – dalle 14 alle 16,30 (compresa la camminata finale) l’istruttrice della Scuola Italiana di Nordic Walking Marina Caramellino accompagnerà i partecipanti  lungo i sentieri circostanti il rifugio, alla scoperta dei luoghi e di una tecnica di camminata ‘dolce’ adatta a tutti.
Stesso discorso vale per i Cammini per tutti (giovedì 19 aprile) per quello che sarà un appuntamento mensile ricorrente alla scoperta del territorio, seguendo quella filosofia di vita che il Rifugio Pian dell’Arma abbraccia e sostiene, evolvendosi sempre di più verso un turismo sostenibile, durevole nel tempo, compatibile con l’ambiente e rispettoso dell’essere umano.
Nei primi ponti vacanzieri del 2018, da domenica 22 a mercoledì 25 aprile,  Alpi che sanno di mare – in cima alla Valle Pennavaire: camminate a passo lento  dal rifugio per il monte Armetta, i Forti di Nava e Madonna del Lago con il monte Dubasso per finire in cima al Monte della Guardia che domina le Valli Tanaro e Pennavaire. Una valle “terra di mezzo” sullo spartiacque Piemontese – Ligure  con zone di protezione speciale. Previsto l’arrivo in rifugio per le ore 10 della domenica e partenza dopo il pranzo del mercoledì 25 aprileDifficoltà T – cammini dalle 3 alle 5 ore – per info e costi https://www.facebook.com/events/1214731345328527/
Da mercoledì 25 aprile a sabato 28 aprile Valle Pennavaire e le “arme” escursioni nella preistoria – l’età della pietra di mezzo – Valle Arrogna e i forti di Nava Scopriamo la Valle Pennavaire e la sua vicina Valle Arrogna vaste pinete con panorami aperti e pascoli panoramici, i famosi forti del Col di Nava  e le caverne dell’”Arma da Via” con grandi pareti calcaree, l’”arma” dell’Alta Via dei Monti Liguri che si affaccia sulla Valle Tanaro. Difficoltà T – cammini dalle 4 alle 5 ore – per info e costi.
Il rifugio Pian dell’Arma  a 1350 s.l.m. è un rifugio escursionistico nel comune di Caprauna (CN) , sulle Alpi Liguri, situato in testa alla Valle Pennavaire, domina il mar Ligure e spazia sino alla Corsica e alle Alpi Apuane. Aperto da fine marzo a metà novembre in modo continuativo e nei week-end di febbraio e marzo. Per le festività di fine anno apre in occasione del Capodanno e dell’Epifania.
Tutti gli ospiti possono usufruire gratuitamente del wi-fi, anche se il nostro suggerimento e di lasciare il telefono spento nello zaino. Quattro sono le camere per gli ospiti da 6, da 10 e da 12 posti letto con bagni in comune e bagni per disabili con apposita rampa di accesso dal retro rifugio. Sala da pranzo e dehors esterno coperto ospitano 80 persone a tavola per menù tipici della cucina bianca e piatti rivisitati dalla passione per il cibo “povero”. Tutte le attività outdoor alla portata di tutti si fanno al rifugio la quale filosofia è il cammino lento, il cammino in silenzio, la camminata meditativa, le passeggiate in e-bike, il nordic walking, vogliamo farti vivere tutta la realtà circostante al rifugio e condividere con voi l’immersione nei boschi e sui pascoli, sulle falesie e nei sentieri. Raccontarvi la storia di quest’antica valle dell’età della pietra di mezzo, delle sue arme (caverne) dei partigiani e dei contrabbandi che l’hanno percorsa. Vivi con noi la Valle Pennavaire

Gruppi da mezza Europa a Diano Marina

per il 2° Festival Internazionale del Folklore

Comunicato stampa – Arrivano da mezza Europa i gruppi che sino al 2 aprile soggiorneranno a Diano Marina e nel Golfo Dianese per prendere parte al 2° Festival internazionale del Folklore, con l’organizzazione dell’agenzia Liguria Travel di Belgrado ed il supporto logistico di Comune di Diano Marina e Gestioni Municipali. Oltre 350 persone che si apprestano a visitare il comprensorio, la Riviera dei Fiori e la Costa Azzurra e a essere protagonisti, con i loro caratteristici costumi e canti, nel centro cittadino di Diano Marina.

I partecipanti al secondo turno saliranno sul palco del Molo delle Tartarughe nella serata di Pasqua. Questo l’elenco dei Paesi rappresentati. Primo turno: Norvegia, Austria (2 gruppi), Inghilterra (2), Estonia, Slovenia, Ungheria, Romania (2 gruppi), Andorra. Secondo turno: Germania (2), Estonia, Cipro, Inghilterra, Spagna, Bulgaria, Italia (Vicenza), Repubblica Ceca. Con questa iniziativa il Golfo Dianese e le sue strutture ricettive si confermano tra le mete più ricercate da parte delle agenzie specializzate nel turismo di gruppo, in particolare per quanto riguarda il mercato straniero, in tutti i mesi dell’anno, o quasi.

CHEF STELLATI E SUPER OSPITI IN ARRIVO A DIANO MARINA PER AROMATICA 2018

Dal sabato 28 aprile a martedì 1 maggio quinta edizione di una manifestazione per valorizzare il Golfo Dianese 

COMUNICATO STAMPA – A poco più di un mese dal via, inizia decisamente a prendere forma Aromatica, la rassegna dedicata a basilico, erbe e profumi del ponente ligure, che torna alla ribalta, dopo sette anni, a Diano Marina e nel Golfo Dianese. La quinta edizione (le precedenti negli anni dispari tra il 2005 e il 2011) avrà luogo da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio. Protagonisti saranno tutti i prodotti agricoli tipici del territorio, la Dieta Mediterranea e alcune eccellenze di province e regioni limitrofe, nonché le numerose produzioni, artigianali e non, che annoverano tra i loro ingredienti le erbe aromatiche.

Il cuore dell’evento, che intende celebrare il “2018, anno del cibo italiano”, sarà, per quattro intense giornate, l’accogliente isola pedonale di Diano Marina, un salotto che ospiterà gli espositori (attesa anche una rappresentanza di Diano d’Alba, Comune gemellato con Diano Marina), cooking show, conferenze, presentazioni di libri e street food.

Massimo Viglietti chef a Roma, cresciuto ad Alassio al mitico ristorante Palma del primo novecento della famiglia Viglietti ed ora chiuso da qualche anno

Tra gli chef che si esibiranno nella centralissima piazza del Comune ci sono anche tre “stellati” (Guida Michelin 2018), vale a dire Tano Simonato (ristorante “Tano passami l’olio”, Milano), Jumpei Kuroda (“I due buoi”, Alessandria) e l’alassino Massimo Viglietti (“Enoteca Achilli al Parlamento”, Roma). I tre chef saranno inoltre protagonisti di altrettante cene a 4 mani presso il rinomato ristorante La Femme di San Bartolomeo al mare, il cui chef, Roberto Rollino, sarà a sua volta uno di coloro che si esibiranno nell’apposita cucina.

Federico Ferrero medico chirurgo e giornalista vincitore di MasterChef 3

Tra i testimonial dell’evento anche Federico Ferrero (medico chirurgo e giornalista, vincitore di Masterchef 3) e Paolo Massobrio (giornalista, grande esperto di enogastronomia, patron di Golosaria e di un paio di famose guide, di recente direttore artistico di Vinitaly in the City, a Verona) che sarà il moderatore del convegno, promosso dal Gal Riviera dei Fiori, che nella giornata di venerdì 27 farà da prologo ad Aromatica. Ferrero e Massobrio, oltre ad aver pubblicato diversi libri (nell’ultimo fortunato volume di Ferrero, “L’apericena non esiste”, ci sono anche diversi contributi di Massobrio), sono prestigiose firme della pagina tematica del giovedì sul quotidiano La Stampa, rispettivamente con le rubriche “Doctor Chef” e “In cantina”. L’elenco degli ospiti, di per sé già molto prestigioso, è destinato ulteriormente ad arricchirsi nei prossimi giorni.

Paolo Massobrio enogastronomo, giornalista patrono di Golosaria e guide, direttore artistico di Vinitaly

 

Ricco è anche l’elenco delle iniziative collaterali, tramite le quali si intende coinvolgere e valorizzare tutto il comprensorio: passeggiate, escursioni e visite guidate alla scoperta dei borghi più caratteristici e dell’entroterra, aperitivi e cocktail a base di aromatiche, menù a tema nei ristoranti, raduno di confraternite enogastronomiche, spettacoli pomeridiani e serali. Per l’occasione sarà in funzione il Trenino del Golfo, normalmente disponibile solo in estate. In cartellone anche la presentazione di due particolari prodotti a base di erbe aromatiche, destinati a diventare testimonial del territorio.

Ad organizzare Aromatica 2018 è il Comune di Diano Marina, con il supporto operativo della propria partecipata Gestioni Municipali Spa e il coinvolgimento degli altri Comuni del Golfo Dianese, vale a dire Diano Arentino, Diano Castello, Diano San Pietro, Cervo, San Bartolomeo al mare e Villa Faraldi. L’iniziativa, che punta decisamente sulla qualità, ha ottenuto il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, della Regione Liguria, della Provincia di Imperia, della Camera di Commercio delle Riviere Liguri, dell’Associazione Città dell’Olio e Gal Riviera dei Fiori. Collaborano, in qualità di partner, Confcommercio e Federalberghi del Golfo Dianese, Coo.A.Di.  L’organizzazione sta perfezionando sinergie con altre iniziative analoghe che si svolgono con regolarità in province e regioni limitrofe. Attesi tantissimi visitatori, in arrivo anche dalla Costa Azzurra e da tutte le regioni limitrofe, favoriti dal più lungo ponte di primavera.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi