Numero visualizzazioni articolo: 238

Savona e 50 dipinti di Emanuele Martinengo
‘La marina incompiuta’, ultima opera donata’

Sabato 02 dicembre, alle ore 16,30 presso la Galleria Gulli Arte a Savona in C.so Italia 201r si svolgerà l’inaugurazione della mostra Emanuele Martinengo nella quale sono esposte una cinquantina di opere, di diversi temi, realizzate in vari periodi, su tele o su tavolozze, tra le quali anche un’ ultima sua opera, regalata ad un amico fraterno, intitolata:  “La Marina incompiuta”. L’analisi critica dell’artista è curata dal Prof. Silvio Riolfo Marengo, il quale ha scritto l’essenza della pittura di Martinengo.

Il porto di Savona

Scrive Silvio Riolfo Marengo: “La pittura di Martinengo viene ancor oggi indentificata soprattutto col paesaggio urbano portuale raccolto all’ombra della “Torretta”. Anche Mario De Micheli, volendo esprimere un giudizio sintetico su Martinengo, non ha potuto fare a meno di scorgere in lui “interprete principale della città di Savona”, della quale ha descritto con una pittura analitica di taglio tradizionale, gli aspetti più tipici e significativi: il porto e il centro storico”. Come altri figurativi di quegli anni operanti nella nostra regione, egli guardò sempre con amore rimanendo fedele a un paesaggio che aveva per vertici Savona, Genova e le Langhe: una geografia – fisica e spirituale al tempo stesso – che si permette di inquadrare agevolmente la sua ispirazione nell’ambito di quel paesaggismo regionale, nato dal vedutismo di fine Ottocento rivisitato attraverso la lezione impressionista, destinato a caratterizzare gran parte della pittura italiana fra gli anni 30’e 40’. Entro questo quadro di fondo, l’evoluzione di Martinengo si attua attraverso un approfondimento di temi e situazioni che, pur non arrivando mai a distruggere il tessuto dell’impianto tradizionale, riesce a far propria una percezione sempre più precisa della realtà sentimentale nascosta dietro le apparenze naturalistiche”.

GULLIarte nella sala superiore della Galleria, inserisce in questa mostra dedicata all’artista Martinengo, una collettiva di artisti del novecento, ripercorrendo il progetto espositivo tematico, sviluppato nell’arco di quest’anno intitolato:  ECHI DEL NOVECENTO. Gli artisti che verranno esposti sono tra i più amati e ricercati dai collezionisti tra cui alcuni storicizzati ed altri ancora operanti : AGOSTANI, BIANCHI, BERZOINI, BONFIGLIO, BOSSI, VIRIO, DE SALVO, DE PAOLI, GALLO, PELUZZI,  PODESTA, SPIRITO.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi