Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona, Giovanni Baldano, magistrato, letterato e musico suonatore di sordellina.
E Savona protagonista a ‘Greenbuild Boston’
Albissola mostra – serata con il ‘Gatto Nero’

Fabio Rinaudo, grande esperto dello strumento e musicologo, presenterà nel Salone di Storia Patria (via Pia 14/4), venerdì 10 novembre, ore 17.30 una conferenza intitolata Pastori, pastorali e cornamuse: antichi suoni dell’aria. Dall’antichità alla sordellina del Savonese Giovanni Lorenzo Baldano, magistrato, letterato e musico nella Savona del primo Seicento, suonatore di sordellina. E la Città di Savona protagonista a Boston davanti ad un pubblico internazionale. Il Sindaco Ilaria Caprioglio nella capitale del Massachusetts per partecipare all’edizione 2017 di “Greenbuild International Conference and Expo”. Leggi anche Il gatto Nero – Scaramanzia e superstizione’ è il tema di una mostra e di una serata alla Fornace Alba Docilia.

L’incontro con Fabio Rinaudo – presidente dell’Associazione Culturale Corelli, uno dei massimi esperti dello strumento e musicista di variegata esperienza internazionale – vuole presentare la cornamusa raccontandone il suo percorso storico nella musica e nell’arte.

Fabio Rinaudo

Da circa duemila anni la cornamusa è presente nel panorama degli strumenti musicali e, nonostante l’età, esercita sempre un grande fascino sugli ascoltatori. Non sarebbe facileriassumere in una frase il ruolo che ha svolto sia nella musica dei paesi occidentali sia in quella dei paesi medio orientali, ammantandosi di valori simbolici, spirituali e, ovviamente, musicali.

Nel mondo occidentale è presente con certezza a partire dai tempi della antica Roma. Diventa poi uno dei topos nella raffigurazione della Natività nell’ambito dell’arte figurativa a partire dall’alto medioevo. E nel Barocco assume un ulteriore valore simbolico nell’ambito del movimento dell’Arcadia, al quale è caro il ritorno all’eleganza ed all’armonia delle forme classiche, ricercate anche nella purezza del mondo pastorale, simbolo ed espressione della compiuta armonia della Natura. A tal proposito si parlerà di Giovanni Lorenzo Baldano, magistrato, letterato e musico nella Savona del primo Seicento, suonatore di sordellina.

Cornamusa

Attraverso le parole e la musica si spera di poter comunicare un messaggio che possa essere spunto di riflessione sul grande patrimonio legato alla musica modale ed alla magia del bordone. Durante l’incontro verranno eseguiti diversi brani musicali e verranno mostrate immagini di diversi strumenti.

Argomenti trattati:

1) origine e storia dello strumento;

2) la cornamusa tra Medioevo e Rinascimento;

3) le cornamuse del periodo barocco ovvero l’ultima generazione di cornamuse.

BOSTON, SAVONA PROTAGONISTA A “GREENBUILD”

Il sindaco di Savona a Boston per ricevere la precertificazione Leed fort Cities e promuovere la città del Torretta nel mondo, accompagnata dall’arch. ing. Francesca Galati di Loano e l’ing. Daniele Guglielmino di Torino

Comunicato stampa – Il Sindaco Caprioglio riceve l’attestato della pre-certificazione per il progetto LEED for Cities: “Un’occasione straordinaria per promuovere la nostra Città nel Mondo”. La Città di Savona protagonista a Boston davanti ad un pubblico internazionale. Il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio si trova nella capitale del Massachusetts per partecipare all’edizione 2017 di “Greenbuild International Conference and Expo”, il più grande evento mondiale dedicato a sostenibilità, green economy e tutela dell’ambiente, organizzato dall’ente no profit US Green Building Council. Savona è stato il primo comune in Europa ad aderire al progetto internazionale LEED for Cities che, attraverso uno scrupoloso processo di raccolta e verifica dei dati, consentirà di misurare le performance della sostenibilità del territorio sotto diversi punti di vista. Nella giornata di martedì 7 novembre, il Sindaco Caprioglio ha presentato al pubblico del Greenbuild la Città della Torretta, le sue eccellenze e le sue potenzialità.

“Abbiamo colto l’opportunità di partecipare al progetto LEED for Cities, prima Città in Europa ad aderire, perché riteniamo che quella della

Il sindaco Ilaria Capriglio mostra l’attestato ricevuto a Boston

sostenibilità rappresenti una sfida cruciale per il futuro delle comunità. È nostro desiderio, come Amministrazione Comunale, consegnare alle nuove generazioni una Città sempre più ‘green’, ‘smart’, all’avanguardia e rispettosa dell’ambiente. Attraverso LEED for Cities potremo misurare il livello di sostenibilità di Savona sotto ogni punto di vista ed intervenire di conseguenza, al fine di migliorare le performance nei vari settori. Ringraziamo la USGBC e tutti voi per questa straordinaria chance, che ci consentirà di lavorare per donare un futuro migliore ai nostri figli”, ha affermato il Sindaco, di fronte ad una platea di esperti e tecnici specializzati provenienti da tutto il mondo, alla presenza dei
vertici di USGBC e del GBCI. Al termine del primo incontro, nel corso della cerimonia di premiazione “Urban Leaders Reception”, il Sindaco Caprioglio e i due professionisti
accreditati LEED ing. arch. Francesca Galati di Loano e arch. Daniele Guglielmino di Torino (che supportano il Comune di Savona nel progetto) hanno ricevuto l’attestato di precertificazione di “LEED for Cities”. “Siamo orgogliosi ed entusiasti di questo risultato, che ci inserisce in un network mondiale di Città virtuose. A Greenbuild sono rimasti tutti colpiti da Savona e dalle sue potenzialità: è un’occasione senza precedenti per promuovere il territorio e attirare investitori da tutto il mondo”, aggiunge ancora il Sindaco. In questi giorni, sono previsti ulteriori interventi per promuovere e promulgare il caso di Savona a Greenbuild Conference and Expo, che avrà tra gli ospiti d’eccezione anche il celebre divulgatore scientifico e astrofisico Neil deGrasse Tyson e l’ex presidente USA Bill Clinton, oggi presidente e capo della Clinton Foundation.

ALBISSOLA IL GATTONERO TRA SCARAMANZIA E SUPERSTIZIONE

‘Il gatto nero – Scaramanzia e superstizione’ è il tema di una mostra e di una serata alla Fornace Alba Docilia, nell’ambito del ‘Progetto Streghe’. L’esposizione, che presenterà gatti in ceramica e disegni di scolari della Scuola primaria di Albisola Superiore, sarà inaugurata (non è un caso) venerdì 17 novembre alle ore 17; la serata è in programma giovedì 23 novembre alle ore 21

Dopo gli artisti e gli artigiani, alla Fornace Alba Docilia in via Stefano Grosso ad Albissola Marina, tocca ai bambini. Coordinati dalla maestra Adriana Carretto, sono stati coinvolti tutti gli scolari della Scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Albisola: cinque classi si sono cimentate nella realizzazione di gatti in ceramica, tutti gli altri hanno prodotto disegni. Così saranno loro gli assoluti protagonisti della mostra sul gatto nero in programma alla Fornace Alba Docilia, nel centro storico di Albissola Marina, che verrà inaugurata venerdì 17 novembre 2017, alle ore 17. Giorno e ora scelti non a caso, visto che si toccano temi come la scaramanzia e la superstizione.

Significativo, in tal senso, il sottotitolo (‘un gioco da ragazzi’) perché proprio i più giovani, con il loro disincanto, possono aiutare a prendersi gioco di certe paure. Gli insegnanti (tutti quelli che operano nella primaria ad Albisola Superiore) hanno colto al volo l’occasione per toccare questi argomenti, che a volte portano anche a pericolose discriminazioni; l’associazione La Fornace è ben felice di mettere a disposizione la prestigiosa struttura museale. A completare l’iniziativa, giovedì 23 novembre alle ore 21, nel pieno della tradizione della Fornace, è prevista una serata speciale che parte dal gatto nero per approfondire scaramanzie e superstizioni.

I due appuntamenti rientrano nel più vasto ‘Progetto Streghe’, nato all’interno della Fornace e che sta coinvolgendo tanti soggetti nelle due Albisole, a partire dalle scuole, per passare ai corsi Unitre di Albissola Marina e Albisola Superiore, alle iniziative che nei prossimi mesi coinvolgeranno i ristoranti o daranno vita a spettacoli, escursioni e altre mostre.

Come sempre, la Fornace è aperta al giovedì dalle 17 alle 19, al sabato e alla domenica con orario 10-12 e 17-19. In occasione delle aperture si può visitare la mostra permanente ‘I Macachi – Il presepe di Albisola’. Al giovedì, alle 17, proseguono gli incontri di ‘Inuetta’, l’oretta a tema libero dedicata al dialetto: i partecipanti stanno preparando, in vista del Natale, una recita tutta in dialetto.

Avatar

Trucioli

Torna in alto