Numero visualizzazioni articolo: 363

Il libro denuncia di Arcuri e la scellerata chiusura del Centro trapianti di Genova

Non frequentando Genova da qualche tempo, non sapevo della scellerata chiusura del reparto ‘ trapianti’ del prof. Umberto Valente: purtroppo, in nome di una razionalizzazione, peraltro su una base economica, che non dovrebbe mai essere prioritaria quando si tratta di servizi pubblici, in ispecie quelli sanitari, si cerca di privatizzare anche la Sanità, gettando tutti in pasto a potenti danarose Spa e al mercato delle compagnie assicuratrici. (Vedi articolo con il libro denuncia del giornalista scrittore Camillo Arcuri….).

Roberto Borri autore dell’articolo è ingegnere e medico

Come già succede negli Stati Uniti d’America, dove le stesse compagnie, sovente, sono proprietarie (sic!) di Ospedali e Cliniche ed arrivano anche alla nefandezza di estorcere un premio maggiorato qualora l’Assistito, che, in ossequio alla mala pratica in essere da quelle parti, è trattato vigliaccamente come un cliente, volesse essere curato anche in strutture sanitarie di altra proprietà.
Una Regione, per quanto piccola come la Liguria, sede di una prestigiosa Facoltà di Medicina e Chirurgia di lunga tradizione nonché del più grande Ospedale d’Europa, non può permettersi, né da un punto di vista professionale, né da un punto di vista morale, di essere priva di un Centro Trapianti, peraltro fondato da un Professore di cotanto valore.
Desta altresì scalpore, come ben evidenziato nell’articolo, l’improprio uso di termini mutuati dal linguaggio dell’economia aziendale, così come quella Paziente da assistere ed invece trattata come cattiva cliente.

Roberto Borri

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi