Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Il progetto sentieri della Valle Argentina. Robaldo: puntiamo a un migliaio di km

Un interessante articolo pubblicato dal Secolo XIX Imperia a firma di Angelo Boselli. I Comuni di Sanremo, di Taggia e dell’intera valle Argentina si sono uniti nel nome del turismo outdoor.  Nel municipio di Sanremo è stato siglato il “Protocollo d’intesa per lo sviluppo del patrimonio sentieristico”.

Il Comune di Taggia è promotore e trait d’union dell’iniziativa, che coinvolge Castellaro, Badalucco, Montalto Carpasio, Molini di Triora e Triora, come già avvenuto con Bordighera nei confronti di Ospedaletti, Vallebona e Seborga. «L’unione fa la forza – afferma l’assessore al turismo di Sanremo Giuseppe Faraldi – è bello vedere la cartina che si allarga».

Il consigliere Mario Robaldo

Il consigliere Mario Robaldo si è speso per portare avanti l’iniziativa: «Potremo arrivare a un migliaio di chilometri di sentieri e di mulattiere, è una piccola rivoluzione». Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri sottolinea l’importanza di una così vasta collaborazione tra enti: «In questi anni ho visto i sindaci unirsi per i problemi, raramente per prospettive positive». Lo sviluppo della rete sentieristica d’offerta per il turismo outdoor è rivolto in particolare agli appassionati del trekking e della mountain bike, un settore in costante crescita (nel rapporto 2020 Isnart-Unioncamere il cicloturismo ha prodotto 54 milioni di pernottamenti, corrispondenti al 6,1% del totale con una spesa complessiva di 4,7 miliardi di euro).

L’iniziativa in sinergia tra i Comuni è finalizzata a una crescita del turismo di territorio come quello escursionistico e naturalistico (ecoturismo), il turismo culturale, dei tipici borghi liguri e gastronomico, legato alle produzioni locali. Al centro del Protocollo d’intesa tra i Comuni ci sono due importanti finalità: riqualificazione dei sentieri di collegamento mediante la realizzazione di interventi di mappatura e segnalazione, sistemazione e manutenzione, esecuzione di interventi per assicurare ai praticanti migliori condizioni di fruizione dei servizi e di valorizzazione del rispettivo patrimonio comunale.

Tutti gli interventi dovranno essere realizzati nel rispetto delle esigenze di tutela ambientale. Il soggetto capofila per il coordinamento e l’attuazione del protocollo è il Comune di Sanremo, in particolare sul lavoro inerente al censimento della rete sentieristica in prossimità dell’area di intervento, lo specifico progetto di infrastrutturazione relativo alla realizzazione del sentiero di collegamento, anche dotato di idonea cartellonistica direzionale-informativa. Il protocollo d’intesa è valido per dodici mesi dalla stipula, qualora alla scadenza non ci sia alcuna rinuncia scritta da parte degli enti partecipanti si intende rinnovato per un

Avatar

Trucioli

Torna in alto