Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alpi Liguri, Enrico Pelos fotoreporter artista che ‘cattura’ le bellezze nascoste

18 marzo 2020: Le Alpi Liguri candidate a Patrimonio dell’Umanità UNESCO nello spazio “Alpi del Mare”, a fianco di Dolomiti…” Invece se ne riparlerà. Giugno 2021 l’assessore regionale Alessandro Piana, leghista, annuncia: “Il parco naturale regionale delle Alpi liguri compie un altro passo per ottenere la Carta Europea per il turismo sostenibile nelle aree protette, la certificazione  permette agli Enti gestori delle aree protette europee di ottenere e certificare una migliore gestione del territorio nell’ottica di un turismo sostenibile”. E c’è chi, come il fotorepoter – artista Enrico Pelos, le nostre Alpi  le ‘dona’ con magiche immagini.

Dal sito di Enrico Pelos. ALTA VIA DEI MONTI LIGURI: anni fa la guida ufficiale dell’UnionCamere è stata pubblicata (anche in tedesco) con le mie fotografie (e di un altro amico fotografo) molte delle quali riguardavano il percorso che l’AV ha nel Ponente. Ho pubblicato anche un CD multimediale ufficiale contenente anche una presentazione che ho trasformato in file video e messa su youtube. Anni fa i pc avevano poche risorse per cui la presentazione è superata dal punto di vista tecnico/risoluzione/grafico ma la visione contiene spunti interessanti validi ancora oggi. (si trova sempre nella pagina del sito insieme alle altre presentazioni…). Vedi alcune delle affascinanti  e suggestive immagini  testimonianza a fondo pagina

AMBIENTE, REGIONE LIGURIA, VICEPRESIDENTE PIANA: IL PARCO REGIONALE DELLE ALPI LIGURI VERSO LA CARTA EUROPEA DEL TURISMO SOSTENIBILE. SOTTOSCRITTO A IMPERIA IL DOCUMENTO DELLA STRATEGIA 2021-2025.

COMUNICATO STAMPA – GENOVA. Il parco naturale regionale delle Alpi liguri compie un altro passo per ottenere la Carta Europea per

Lassesore regionale Alessandro Piana con deleghe Agricoltura, Allevamento, Caccia e Pesca, Acquacoltura, Sviluppo dell’Entroterra, Associazionismo comunale, Escursionismo e Tempo Libero, Marketing e Promozione Territoriale, Parchi, Gestione e riforma dell’Agenzia In Liguria (Aptl), Promozione dei prodotti liguri, Programmi comunitari di competenza

il turismo sostenibile nelle aree protette, il percorso di certificazione che permette agli Enti gestori delle aree protette europee di ottenere e certificare una migliore gestione del territorio nell’ottica di un turismo sostenibile. Il Forum che si è svolto nell’Aula Magna del polo universitario imperiese è servito per indicare la strada per l’approvazione ufficiale del documento finale di strategia e del piano delle azioni previste nei prossimi anni a cura dell’Ente Parco. 58 le attività individuate in tema di turismo sostenibile che il parco e gli attori locali si impegneranno a realizzare tra il 2021 e il 2025 basate su tre assi strategici: alte valli e crinali, culture e identità di frontiera, natura e paesaggi in movimento. 39 i soggetti coinvolti tra enti pubblici, associazioni e operatori privati, compreso l’ente parco. “Il percorso intrapreso dall’Ente Parco delle Alpi Liguria – spiega il vicepresidente e assessore ai Parchi Alessandro Piana – è prova e testimonianza della tenacia, della concretezza, della passione e della lungimiranza degli operatori locali e in generale di tutto il territorio. Il senso e lo spirito di questa certificazione è principalmente quello di fare comunità, costruire uno spazio di lettura dell’area protetta che consenta di realizzare un turismo di tipo sostenibile, non solo per tutelare l’ambiente, ma anche per migliorare la qualità dell’esperienza turistica per i visitatori”.

 

AREE FORESTALI, REGIONE LIGURIA LANCIA IL CONCORSO FOTOGRAFICO “LAVORO NEL BOSCO” PER LE SCUOLE DI IMPERIA

COMUNICATO STAMPA .GENOVA. In cosa consiste il lavoro forestale? Quali benefici comporta per la comunità? A questi e molti altri interrogativi risponde il concorso fotografico intitolato “Lavoro nel bosco” , per le scuole primarie e secondarie in provincia di Imperia, organizzato da Regione Liguria nell’ambito del progetto europeo Evoforest (Programma Interreg Alcotra 2014-2020). Il contest è aperto sino al 10 ottobre 2021: ogni classe può inviare fino a un massimo di 5 fotografie in formato digitale (tutte le informazioni e iscrizioni all’indirizzo e-mail evoforest.liguria@gmail.com).

“L’obiettivo di questo concorso ad accesso gratuito -spiega l’assessore regionale all’Agricoltura, Sviluppo dell’Entroterra e Promozione Territoriale Alessandro Piana– è quello di stimolare la consapevolezza dell’importanza delle aree boschive in Liguria e del lavoro di chi vi opera quotidianamente per la creazione di nuove risorse, di prodotti agroalimentari e della salvaguardia ambientale oltre che come luogo d’elezione per il turismo slow e le attività outdoor. La premiazione avverrà il 27 ottobre, in occasione dell’evento di lancio del progetto Evoforest”.

“Portare con un contest fotografico nelle scuole la cultura del lavoro applicato alle aree boschive – sottolinea l’assessore all’Istruzione di Regione Liguria Ilaria Cavo – ha un doppio valore. Da una parte stimola bambini e ragazzi al rispetto dell’ambiente, dall’altra li spinge a vedere lo stesso ambiente come una risorsa e un’opportunità professionale. Ecco dunque coniugarsi l’aspetto culturale con quello formativo”.

Questo Progetto vede un partenariato composto da Regione Liguria (capofila), Regione Piemonte, Regione Autonoma Valle d’Aosta per l’Italia, Centro Forestale della Provenza – Costa Azzurra, Centro di Formazione professionale de La Motte Servolex, il Liceo Agricolo di Poisy (ISETA) ed il Pole di Excellence Bois della Savoia per la parte francese. È partito a gennaio 2021 e durerà fino al gennaio 2023, per un impegno economico di circa 1.200.000 euro di cui oltre 250.000 euro per la sola Liguria. “Le risorse -conclude l’assessore Alessandro Piana- saranno impiegate soprattutto per la realizzazione di corsi per gli operatori professionali, per la promozione e il sostegno delle imprese e dei giovani”.

GENOVA, 12 GIUGNO 2021 – AGRICOLTURA, REGIONE LIGURIA, VICEPRESIDENTE PIANA: “265MILA EURO PER L’ATTIVITÀ FORMATIVA E LA MULTIFUNZIONALITA’ ”

COMUNICATO STAMPA – Genova. Approvato dalla Giunta regionale di venerdì 11 giugno, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Alessandro Piana, il bando di 265mila euro sul Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per sostenere azioni di trasferimento delle conoscenze, delle innovazioni e delle informazioni in agricoltura, incentivando uno sviluppo territoriale diversificato ed equilibrato.“Il Bando è a sportello – spiega l’assessore Alessandro Piana- ed è ripartito in sessioni dall’aggiornamento degli operatori delle fattorie didattiche liguri sino alla creazione e alla riqualificazione di figure professionali utili alla multifunzionalità. Un percorso di accompagnamento allo sviluppo e una boccata di ossigeno per la ripartenza”.Lo strumento sarà attivo per sezioni, la prima a partire dal 23 giugno e la seconda dal 2 novembre, secondo le modalità riportate sul sito web regionale.

IL FOTOSERVIZIO DI ENRICO PELOS: ALPI LIGURI E ALTRA VIA

Le cascate dell’Arroscia a Mendatica
Il forte Bellarasco di colle di Nava
La gola delle Fascette
Gouta tra Monte Toraggio e Pietravecchia
Le cascate dell’Arroscia innevate (Mendatica)
Festa della Transumanza a Mendatica con Aldo Lo Manto

 

Il monte Saccarello
La storica statua del Redentore sul Saccarello si trova nel territorio del Comune di Briga Alta (CN)
Montegrosso Pian Latte

Poilarocca il borgo abbandonato di Mendatica
Avatar

Trucioli

Torna in alto