Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio ‘invasione inattesa di turisti’ (spiagge deserte). Belle notizie: Vera sindaco dei ragazzi. Moglio Bandiera Verde. Mascheretti: arte e cucina

Può capitare a tutti di prendere un abbaglio. Il giornalista può prendere una cantonata. Domenica 6 giugno 2021, Il Secolo XIX a tutta pagina (e in locandina) una strabiliante (?) notizia: “Alassio, invasione inattesa di turisti. Spiagge e Budello affollato.” E’ andata proprio così ? Il Budello affollato, per Alassio, non è eccezione, ma una regola che alassini e frequentatori del fine settimana conoscono. Sui bagnanti che affollavano gli stabilimenti balneari le foto di trucioli.it non ingannano. Parlano, testimoniano. Con tanto di giorno e ora smentiscono “l’invasione delle spiagge alassine (anche a dispetto delle previsioni meteo sfavorevoli)”.

ECCO LE FOTO DI TRUCIOLI DI DOMENICA MATTINA 6 GIUGNO E L’ARTICOLO DEL DECIMONONO

Turisti stranieri davvero rari, almeno per ora, qualche francese di domenica. “Turisti italiani ? Con la pandemia già scorsa estate c’è stato il boom delle seconde case (ad Alassio si sono riviste famiglie che non  aprivano la propria casa da anni…) … prevalenza di affitti… ma diciamo anche che Alassio non serve molto per avere polso globale della Liguria e pochissimi posti letto rispetto a quelli che dovrebbe avere.” E’ quanto si legge in un post  tra addetti ai lavori.
E LE BELLE NOTIZIE NON MANCANO

 La prima seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

Due progetti: tutti d’accordo su ambiente – educazione civica (pulizia spiagge), perplessità per attività extrascolastiche

Il sindaco dei ragazzi Vera Francato con insegnanti, cè Robeerto Avogadro ex primo cittadino e già senatore della Repubblica con la Lega Nord

COMUNICATO STAMPA – Giannotta: dopo una prima fase di normale emozione sono rimasta colpita dal dibattito che si è innescato su alcuni punti dell’ordine del giorno.“Abbiamo seguito tutta la fase elettorale, lo spoglio delle schede, l’insediamento, durante il primo lockdown e la presentazione in presenza nel Consiglio Comunale Alassino. Oggi finalmente entra nel vivo il progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze – la prima emozionata è forse proprio lei, Franca Giannotta, Assessore agli Affari Legali che ha fortemente voluto la costituzione di questa realtà con le scuole alassine e che è riuscita a concretizzarla in collaborazione con le scuole secondarie dell’Istituto Ollandini – Se è vero che l’emergenza sanitaria ha rallentato l’iter, è anche vero che i ragazzi stamattina hanno dato prova di avere idee chiare in merito alla scuola e alla città che vorrebbero. Mi ha molto sorpreso il livello del dibattito e come sono stati compresi ruoli e prospettive”.

Accompagnati dai docenti che hanno seguito il progetto all’interno della scuola (Aneto, Avogadro, Vinotti) erano presenti, con il Sindaco Vera Francato, tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione: Lara Zaccone, Matteo Cardone, Alice Marchiano, Alessandro Slanzi, Aya El Jahri, Asia Zanframundo, Michael Plumari, Emanuele Maffiola e Matteo Furia.​

Dopo aver comunicato le nomine del vicesindaco e dei componenti la Giunta e le rispettive deleghe, è proprio Vera Francato a entrare nel vivo dell’Ordine del Giorno affrontando i primi due progetti già ricompresi nel proprio programma elettorale.

“E’ un progetto che si lega al tema dell’ambiente  e dell’educazione civica – ha spiegato il Sindaco Francato– che consiste nell’andare sulle spiagge di Alassio pr raccogliere i rifiuti e ripulirle dall’immondizia. Questo progetto è per i ragazzi e verrà svolto interamente nelle ore scolastiche creando giornate a tema. Invece, per i cittadini di Alassio che avranno piacere di partecipare a questo progetto, si creeranno giornate ad hoc in cui tutti potranno contribuire a ripulire le nostre spiagge”.

Un progetto che ha convinto tutti conquistando l’approvazione all’unanimità. Meno convincente il progetto relativo alle attività extra-scolastiche: “Saranno delle attività in cui i ragazzi potranno provare a cimentarsi in diverse discipline, come  ceramica,

L’assessore Giannotta mette la fascia alla sindaca Vera Francata

cucina, fotografia, giardinaggio, disegno… – ha spiegato ancora il Sindaco – Abbiamo deciso di proporre attività  non corsi che richiederebbero più tempo così da poter essere provate senza rinunciare ad altri impegni personali”. “Abbiamo perplessità su come si pensa di realizzare l’iniziativa. C’è poca chiarezza sulla sua effettiva praticabilità”  la risposta dell’opposizione che voterà contro il progetto.

Su tutto la regia dell’Assessore Giannotta, della segretaria generale, dei docenti e del settore scolastico del Comune di Alassio che ha accompagnato la seduta spiegandone le modalità, dall’appello, alla presntazione delle delibere, ai quesiti dell’assemblea, le risposte e le votazioni. “Stenderemo un verbale – spiega ancora Giannotta – che sarà sottoposto alla Giunta perchè valuti come dare seguito alle indicazioni espresse dal CCRR”.

 

 

 

Sulla scuola di Moglio sventola la Bandiera Verde

Il progetto dell’Eco-Codice realizzato dagli alunni della primaria, ha avuto la certificazione di Eco-School.

COMUNICATO STAMPA – Si sono dotati di una guida, un vero e proprio eco-codice che dovrà essere condiviso con tutti gli abitanti della Frazione di Moglio e con le Associazioni di Categoria della Città di Alassio. Il progetto è valso agli alunni della scuola primaria di Moglio la certificazione di eco-school il programma internazionale per le scuole che intendono promuovere la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’edificio scolastico.

“Caro amico – si legge sul manifesto realizzato dalle primarie di Moglio – non sporcare e non buttare i rifiuti per terra invece devi utilizzare gli appositi contenitori; raccogli l’umido nella compostiera otterrai un ottimo concime per l’orto e il giardino; cerca di non usare tanta plastica, utilizza la borraccia e cerca di riciclare il più possibile; non sprecare carta perchè si ricava dagli alberi e se vengono a mancare si riduce l’ossigeno; cerca di ridurre il consumo di energia elettrica: apri le finestre e utilizza la luce del sole e controlla la classe energetica degli elettrodomestici quando li acquisti; non accendere fuochi nel bosco perchè puoi danneggiare l’habitat di tanti animali; cerca di non raccogliere i fiori, il loro polline serve alle api; se puoi non utilizzare molto la macchina ma serviti della bicicletta o vai a piedi per ridurre l’inquinamento; non sprecare l’acqua usala solo quando è necessario; cerca di utilizzare bombolette spray il meno possibile: i loro gas son nocivi per l’ambiente”.

Insomma un vero e proprio decalogo comportamentale per la tutela dell’ambiente a 360° “Comportamenti – spiega l’Assessore alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio – che i ragazzi hanno iniziato ad assumere nella loro quotidianità proprio a scuola, dove si prendono cura di un acquario e adottano le prime misure di attenzione rispetto all’ambiente, dalla raccolta differenziata all’utilizzo delle borracce al posto delle bottigliette di plastica”.

“Il progetto iniziato lo scorso anno – prosegue Macheda – ha trovato in questi ragazzi terreno fertile e spontaneo entusiasmo. La certificazione di Eco School e stamani la cerimonia di consegna della Bandiera Verde sono stati il giusto riconoscimento di quanto fin qui fatto da studenti, professori e dalla dirigente scolastica, ma anche lo sprone a proseguire su questo percorso per il bene di tutti”.

PERSONALE DI RUDY MASCHERETTI ALL’OSTERIA 17021 DI ALASSIO

Alassio. L’artista alassino Rudy Mascheretti ha inaugurato  una mostra personale di “Beat Art Concept” lunedì 7 giugno all’OSTERIA 17021 ARTE E CUCINA in via Mazzini 67, “nuova gestione” di Vito Presbulgo, noto personaggio alassino sempre alla ricerca di nuovi sapori per palati di ieri, oggi e domani, e che ha creato all’interno del locale un nuovo spazio espositivo per mostre d’arte. Tra colori, luci e piatti prelibati sia a pranzo che a cena la mostra di quadri dell’artista, coadiuvata dalle due gallerie d’arte Artender e ArtEmy di Alassio,è visitabile fino al 31 luglio. Durante l’inaugurazione della mostra, alle ore 21:30 su Gambero Rosso HD canali 132 e 412 di SKY, si è assistito al programma “L’ARTE IN CUCINA”, un programma a puntate in cui “gli artisti incontrano gli chef” con la complicità di Nilufar Addati, volto noto dei social network e qui in veste di presentatrice abile tra i fornelli.

E il protagonista della puntata è stato proprio Rudy Mascheretti che, insieme allo chef del Grand Hotel di Alassio Roberto Balgisi, ha dato vita ad una spettacolare performance di “Beat Art” dove in questo caso musica, pittura e gustosi piatti si animano tra angoli suggestivi cittadini, l’elegante struttura alberghiera e la galleria Artemy di Via XX Settembre Alassio.

Dichiara l’alassino Rudy Mascheretti: “è stata una bellissima esperienza e sono orgoglioso di rappresentare la mia città in questa prestigiosa vetrina nazionale che vede coinvolti importanti artisti del “pennello” e del “forchettone” di tutta Italia. L’idea dell’Arte in Cucina nasce quattro anni fa come libro (disponibile in tutte le librerie) dalla volontà dell’artista toscano Domenico Monteforte. Questa fantastica avventura diventata una collana oggi approda così in tv. Che devo aggiungere? Bravi tutti per averci creduto” (Silvio Fasano).

Avatar

Trucioli

Torna in alto