Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera 1/ Einaudi ha studiato dagli Scolopi di Savona e non al Calasanzio

Nell’articolo di trucioli.it della scorsa settimana (vedi……), sui 400 anni del Collegio Calasanzio di Carcare, ho letto che Luigi Einaudi avrebbe studiato in quel Collegio. Preciso che il Presidente Einaudi ha studiato nel Collegio di Savona, ove è stato anche Principe dell’Accademia, come attesta il quadro che restaurato per opera dell’Associazione Amici degli Scolopi di Savona è ora esposto nelle sale dell’Associazione Savonese di Storia Patria. A pubblicazione avvenuta Silvia Bottaro dell’Associazione  Aiolfi risponde. Leggi a fondo pagina.

Consiglio di visitare il sito “Amici degli Scolopi Savona” recentemente rinnovato. Guardando poi la striscia azzurra alla sua sinistra e cliccando su ” Amici degli Scolopi” si potrà entrare nel sito precedente e guardare la raccolta di fotografie inerente una nostra manifestazione del 2002 con i quadri dei grandi Principi dell’Accademia ottocenteschi (Einaudi, Boselli , Sbarbaro, Anton Giulio Barrili, Thaon di Revel ed altri) da noi fatti restaurare ed esposti nelle sale della Società savonese di Storia Patria.

Si troverà inoltre le foto della visita che Einaudi fece al Collegio di Savona quando era Presidente. Per altro ai suoi tempi Einaudi frequentò il Collegio (non più esistente) che sorgeva più o meno dove sorge ora il mercato coperto. Infine mi si consenta di correggere quanto letto in un comunicato inerente il restauro di un quadro raffigurante il Calasanzio: il Collegio di Savona è stato fondato nel 1622 e non nel 1623.

Cordiali saluti, Sergio Pennone

Vedi…. l’interessante archivio fotografico fino all’anno scolastico 1967-1968

Vedi a fondo pagina alcune foto di classi degli Scolopi a Savona.

QUESTO IL COMUNICATO STAMPA RICEVUTO  DA TRUCIOLI.IT

E FIRMATO DALLA SEGRETRIA DELL’ASSOCIAZIONE AIOLFI DI SAVONA

Spettabile Redazione, si invia alla VS. cortese attenzione con preghiera di pubblicazione, il comunicato stampa cofirmato dal Sindaco di Carcare Christian De Vecchi e dal presidente dell’Associazione culturale “R. Aiolfi” no profit, Savona (ripresi in una immagine allegata davanti al quadro restaurato eseguito dal pittore Paolo Gerolamo Brusco) Dr.ssa Silvia Bottaro, nonchè  alcune immagini del grande quadro di Paolo Gerolamo Brusco (Savona, 1742-ivi, 1820) dal titolo Lezione di teologia. San Giuseppe Calasanzio e i suoi allievi”, di proprietà comunale che  è stato collocato nella costituenda Pinacoteca civica di Carcare.
Tale opera è stata restaurata nel laboratorio di Claudia Maritano a Carcare grazie alla raccolta fondi operata dall’Associazione “Aiolfi” , che così ha portato a termine  dalla sua fondazione (2003) ben n. 6 restauri di opere antiche  suggerite dalla competente Soprintendenza: un fatto che rende orgogliosi gli appartenenti a tale Associazione di Volontariato culturale che vuole donare un futuro ad alcune opere di particolare pregio e collegate col Territorio.
Questa in particolare, entrerà a far parte delle Celebrazioni che il Comune di Carcare vuole realizzare nel 2021 per ricordare il 400° anniversario della fondazione a Carcare, nel 1621, del Collegio delle Scuole Pie, avvenuto da parte  diretta di San Giuseppe Calasanzio: una istituzione, non solo religiosa, ma pedagogica e di formazione molto importante, basti pensare che in tempi più vicini a noi, nel 1900, il Presidente  della Repubblica Luigi Einaudi fu un allievo di codesta Scuola.
Si ringrazia per l’attenzione e si porgono i migliori saluti. La Segreteria.
Associazione “R.Aiolfi”, no profit Savona
via Boselli, 6/3 17100 Savona
———————–

Spettabile Redazione de “Trucioli”, in relazione al VS. n. 28, a.IX, riguardo alla precisazione scritta dal Sig. Sergio Pennone avente per oggetto il comunicato stampa congiunto firmato da Associazione “Aiolfi”, no profit Savona e Comune di Carcare riguardo al restauro della pala d’altare di P.G.Brusco ritraente “San Giuseppe Calasanzio”, restaurata con il contributo raccolto dall’Associazione “Aiolfi” e che andrà a far parte della costituenda Pinacoteca civica del Comune di Carcare,

con la presente si desidera ringraziare il Sig. Pennone per la precisazione  in merito al fatto che il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi studiò nel Collegio di Savona dei Padri calasanziani e non, come invece, forse si è indotti a intendere seguendo il comunicato stampa citato, presso il Collegio in Carcare.  Nel comunicato stampa in discorso si voleva solo indicare l’importanza storica dell’insegnamento svolto dai Padri Calasanziani, nel tempo basti pensare al ruolo significativo che tali insegnamenti ebbero per alcune personalità del nostro Risorgimento, fino a tempi più vicini a noi, come nel 1900 con la frequentazione di L. Einaudi in questa Scuola: il termine Scuola doveva essere inteso comprendente la generalità dei due Collegi, ovvero quello di Carcare- fondato nel 1621 da S. Giuseppe Calasanzio e di cui fa parte il quadro del Brusco, argomento principale del comunicato stampa di cui è caso – e quello del 1623 – fondato sempre da S. Giuseppe Calasanzio a Savona, non più esistente.

Grazie, quindi, per le puntuali precisazioni, anzi la competenza d’archivio e storica dell’Associazione  Amici degli Scolopi di Savona potrebbe dare, ancora una volta, un importante contributo nell’affrontare tale tematica riguardante la platea a cui le lezioni e la pedagogia calasanziana sono state, nel tempo, fondamentali per creare, pure, personalità del mondo della cultura, della storia, della società civile di rilievo. Una nuova riflessione sarebbe, certamente, argomento d’interesse anche per le nuove Generazioni. Speriamo che l’Associazione Amici degli Scolopi di Savona possa collaborare col Comune di Carcare (il Sindaco C. De Vecchi legge questa nota) per le celebrazioni che detto Comune vuole organizzare, pandemia permettendo, per il 400° anniversario della fondazione del Collegio delle Scuole Pie di Carcare.

E’ importante parlare di questa realtà culturale/pedagogica che, nell’arco di due/tre anni, ebbe la fondazione nel Seicento di due Collegi così significativi per lo sviluppo anche futuro del Territorio, fino ai giorni nostri con la realtà ancora operativa a Carcare come Liceo Statale “San Giuseppe Calasanzio”  che  vanta una storia e una tradizione che risalgono proprio  al 1621. Il Collegio ebbe un periodo di splendore nel XIX secolo: nel 1812 contava già 77 studenti e vi si insegnavano latino, francese, lettere, retorica, geografia, matematica, e ginnastica. Negli anni del Risorgimento, come già indicato sopra,  svolse un ruolo importante per la maturazione di molti patrioti quali Goffredo Mameli e Giuseppe Cesare Abba e, quindi, per la storia  italiana.

Grazie per l’attenzione.

Silvia Bottaro, presidente Associazione “R. Aiolfi”, no profit Savona

ALUNNI AGLI SCOLOPI DI SAVONA
Avatar

Trucioli

Torna in alto