Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera/ Alassio, alienazione da brividi

Alla redazione di trucioli.it. Leggo che nel piano delle alienazioni che il Comune di Alassio ha incluso alienazione del complesso Alassio Parking per 2.600.000 euro realizzato col finanziamento conseguente la concessione di varie tipologie di box.

RICORDO  che il complesso si compone:  di box protetti con serrande di ventilazione, di box di posizione privilegiata e di box generali di dimensioni da 16 a 25mq , e o di maggior volume, ceduti tutti allo stesso prezzo. CHISSÀ  se il Sindaco Melgrati, che aveva promosso quella soluzione che ha generato PRIVILEGI INGIUSTI,  iniquità e ingiustizie economiche ragguardevoli e che si è dimenticato di porre RIMEDIO, riterrà che, oltre a fare più bella Alassio, come ripete ogni giorno, di farla o gestirla anche in modo PIÙ GIUSTO E CON GIUSTIZIA!
MISTERO INFILTRAZIONI, UN REBUS
Utile pure ricordare quando si leggeva a dicembre-  È iniziata la bega delle infiltrazioni nell’ Alassio Parking, una situazione mai chiarita del fabbricato di proprietà del Comune di Alassio, dove ci sono due piani di un condominio, un terzo con il gestore Gesco. Adesso la storia si complica perché si cita la Gesco in solido, il Comune e di riflesso il costruttore. Vedremo cosa succede e se finalmente verrà chiarito se il palazzo è un condominio come da codice civile oppure come sempre le cose semplici, in mano ai politici, si complicano e risultano contorte. Forse per sguazzare meglio ?
Quel ritornello, quasi giornaliero, del sindaco che ci tempesta solo con la sua presenza in ogni forma di visibilità per dire che ha fatto o farà, ma dimentica quelle cose fatte male o fatte per dare o creare potenziali condizioni di privilegio ingiuste o inique che hanno favorito qualcuno, volontariamente o involontariamente. E che pur non contribuendo a fare più bella Alassio, l’hanno fatta, in troppi, più ingiusta.
ARCHIVIO COMUNALE  E RISCHIO IDROGEOLOGICO –
Si legge che l’ archivio è sotto il campo sportivo luogo inadatto perché a rischio idrogeologico, è mai possibile che questa area sportiva e di autorimesse sia a rischio idrogeologico ?
COME APPLICARE I MILLESIMI – La probabile soluzione di applicare i millesimi per calcolare il prezzo per la cessione dei box ai privati è semplicemente ridicola.  Se la media  lineare è di 10000 a box , lo scarto tra i più sfigati, o non privilegiati, degli amici dei potenti , di chi sapeva e chi no , sarà di  circa 1000 euro. Ulteriore presa per il culo. Un giorno finirà che i politici non potranno più dire di rappresentare i cittadini onesti e di tutelare l interesse pubblico giocando sulle parole, sugli equivoci, sulla buona fede e che in Italia è tutto è  “si …ma… però”.
Mi riferisco alla voce di bilancio per alienare i box Alassio parking in concessione  al prezzo medio di 10000 a box.
La domanda è perché non hanno applicato il calcolo del  millesimi per la concessione creando all’ origine disuguaglianze ingiustizie iniquità e ora livellano tutto per favorire ulteriormente chi già era stato privilegiato?
Trucioli si era già chiesto tutto questo. Chissà se qualcuno interverrà ? Evidentemente si è ignorato. Questa è giustizia ?
(INDIRIZZO E-MAIL)
Leggi gli articoli pubblicati da trucioli su Alassio Parking story.
DALL’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI ALASSIO –

Verde pubblico: piantumate nove palme e otto ulivi- Con nuovi innesti, recuperi e potature i giardini di Alassio si preparano alla primavera. Aicardi: l’idea è di sostituire tutte le palme colpite dal punteruolo rosso

Negli ultimi giorni sono state messe a dimora 9 palme e 8 ulivi. “Le palme – spiega Alessandra Aicardi, consigliera incaricata al verde pubblico del Comune di Alassio sono state rimosse da Via Pera per dar luogo ai lavori del parcheggio multipiano e riposizionate in Via delle Palme, mentre per gli ulivi si tratta di una donazione privata che è andata a caratterizzare l’ingresso dell’impianto sportivo di Loreto. Ma non è finita: stiamo finalizzando l’operazione che porterà alla sostituzione di tutte le palme colpite dal punteruolo rosso”.

Di questi giorni anche la potatura delle piante dei giardini attigui al palazzo comunale: “Da dieci anni almeno il verde pubblico che incornicia il monumento ai caduti non era stato fatto oggetto di un deciso intervento di potatura. Nei prossimi giorni provvederemo anche a piantumare un cipresso, due pepi e tre tamerici: un grande impegno in sinergia con i giardinieri del comune di Alassio che stanno dando prova di grande competenza e passione e che ringrazio per il grande lavoro svolto”.

“Giova ricordare – aggiunge il sindaco di Alassio, Marco Melgrati – che per una pianta che abbiamo dovuto tagliare per far posto a un’isola ecologica – si sta portando avanti un fitto calendario di nuove piantumazioni e di recuperi del verde: un impegno non certo semplice in considerazione delle risorse esigue di cui si dispone ma per il quale devo ringraziare la tenacia e la dedizione della Consigliera Aicardi”.

Avatar

Trucioli

Torna in alto