Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Vado Ligure uno studio sul vento e il futuro della centrale Termoelettrica. I risultati, i consigli, questi i dati storici

Con la presentazione del progetto di realizzazione di una nuova unità a ciclo combinato nella Centrale Termoelettrica di Vado Ligure ho analizzato l’allegato A (Emissioni degli inquinanti in atmosfera e valutazione delle ricadute al suolo) e i dati del vento che in quel documento sono stati utilizzati. Su quei dati del vento e sull’evoluzione del vento nella baia di Vado Ligure ho fatto uno studio che unisco  all’articolo.

di Paolo Forzano

La scelta di dati di riferimento per la ricostruzione del campo di vento per le modellazioni è estremamente importante sia per la definizione dello scenario attuale che per la simulazione di scenari futuri! I dati “storici” raccontano uno scenario che potrebbe non essere quello appropriato, ed alla luce dell’evoluzione globale e locale è necessario considerare gli scenari evolutivi degli ultimi anni come migliori indicatori e basi progettuali.Assumere una scelta di base piuttosto che un’altra può cambiare radicalmente i risultati.

 

I dati annuali del vento degli anni 2017,2018,2019 delle stazioni meteo di Savona Istituto nautico e di Capo Vado1.

I dati della Stazione di Capo vado 1 del 2019 non sono stati presi in considerazione dallo studio Tirreno Power perchè difformi da quelli del 2017 e 2018. Nella figura i dati originali sono stati opportunamente scalati (freccia viola). Non sono stati presi in considerazione dati di valleggia -Quiliano-vado perchè non disponibili. Il grafo centrale, nei toni blu,è la rosa dei venti secondo Windfindera Quiliano. La direzione prevalente  del vento  a Capo  Vado  1 è N e Se  , ruotata   di  circa  45  gradi  in  senso  orario  rispetto  a Quiliano,  inoltre  il   vento>8.0   m/s  è notevolmente  diminuito  dalla   direzione   NW  dal  2017,  fino  ad  essere  praticamente  inesistente   nel   2019.

Windguru- stazione di Bergeggi- statistiche vento dal 2009 al 2020- grafo 6 mesi invernali / 6 mesi estivi

Considerazioni sulle sorgenti dei dati del vento.

I dati presentati in questo rapporto sul vento nella valle di Quiliano-Vado Ligure provengono da più fonti:

  • Dati Arpal – stazione di Savona e Vado Ligure 1 (utilizzati in Allegato A: Emissioni degli inquinanti in atmosfera e valutazione delle ricadute al suolo – R004_1667728PPI_V00_2020_SIA_VL7-ALL_A_RI – documento presentato da Tirreno Power il 28 ottobre 2020. Arpal fornisce solo dati grezzi, per cui i grafici dei dati “Arpal” sono stati realizzati a cura del committente.
  • Dati Windguru – statistiche del vento esprimenti “giornate di vento per mese di una certa intensità” – da sito internet.
  • Dati Windfinder – direzione del vento e distribuzione della forza del vento – da sito internet.

I dati del vento analizzati (stazioni di Savona, Capo Vado 1, Quiliano, Bergeggi) danno un quadro non perfettamente omogeneo in quanto i periodi temporale (anni) non sono coincidenti, ed inoltre c’è un’influenza dell’orografia: si può rilevare che a Savona esistono 2 direzioni prevalenti del vento (NW, SE-ESE), lo stesso a Capo Vado 1 (N-NW, S), lo stesso a Quiliano (NW, SE), e lo stesso a Bergeggi (N-NW, S-SW). Da notare che il promontorio di Capo Vado influenza pesantemente la direzione del vento.

Avatar

P. Forzano

Torna in alto