Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Albenga, se n’è andato Giovanni, fu sindaco a Settala e sindacalista. Il ricordo

E’ mancato al Santa Corona di Pietra Ligure. Con immenso dolore dei familiari e del mondo operaio, soprattutto di quelli delle numerose fabbriche di Settala (MI) dove fu anche Sindaco negli anni ’70 – 75 ), ci ha lasciati il compagno sindacalista della CGIL Giovanni Trombetta.

di Michele Di Giuseppe

Attivissimo, nel movimento sindacale e nei partiti rappresentanti i Lavoratori, fu Eletto alla Camera dei Deputati per il distretto elettorale di Bolzano e, per motivi di famiglia, rinunciò alla prestigiosa carica politica; negli anni ’80, candidato al Senato per Democrazia Proletaria, solo per una “manciata di voti”, si può dire senatore “mancato”, ma il suo impegno dentro e fuori le Istituzioni fu sempre ed appassionatamente dedicato alla causa della difesa dei Lavoratori e per la Democrazia.
Ho avuto, come mio alunno, il figlio Alessandro, oggi Dottore in Economia e Commercio, a cui rinnovo (come ho personalmente partecipato le mie condoglianze alla Mamma e sorelle) l’abbraccio più affettuoso in questo momento di prova umanamente incomprensibile, e non dimentico la leale collaborazione datami dal Papà nei rapporti con i Genitori dei miei Alunni ed anche quando da Assessore della Giunta Municipale di Albenga, delegato dal Sindaco avv. Gianni Isoleri, ho curato i rapporti con tutte le Scuole di Albenga, facendo tesoro dei suoi consigli, da ex Sindaco in quel di Settala. La vedova che ho conosciuto ed apprezzato da quando gestiva un piccolo bar  sotto le torri ingaune,
Il suo esempio e passione ci sia di sprone in questi frangenti dolorosi di pandemia.
Ciao, Giovanni, resterai per sempre nei nostri ricordi.

Michele Di Giuseppe

DALL’ARCHIVIO STORICO DELLA CGIL NAZIONALE

I PRIMI GIORNI DELLA RESISTENZA SETTEMBRE 1943 – FEBBRAIO 1944

Fine novembre 1943
Funziona, come può, il primo Comitato militare di Cln: Raimondo [Enrico Raimondo] per la Dc; Rapuzzi [?] per il Pda (poi Lanfranco [Eros Lanfranco], poi Tomasi [Giovanni Trombetta, Tomasi]); Bruzzone [Dante Bruzzone] per i socialisti; Lazagna [Umberto Lazagna] per i liberali. Sede il San Nicola, lo stesso Collegio dove, nel 1926, ci trovammo con Carlo Roselli, Manzitti [Francesco Manzitti], Tarello [Mario Tarello], Sabatelli [Francesco Sabatelli] e altri, per ricostruire le file dell’antifascismo. Caro Marchi [Giulio Marchi], sempre eguale dopo vent’anni, sempre antifascista, sempre coraggioso, sempre ingenuo.

Settàla è un comune italiano di 7 439 abitanti della città metropolitana di Milano in Lombardia. Situato nella Pianura Padana tra l’Adda e il Lambro, a 15 chilometri a est del capoluogo lombardo.

Avatar

M. Di Giuseppe

Torna in alto