Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Fratelli d’Italia burrasca savonese. Il candidato Scosceria: ci sono mancati 140 voti e unici in Liguria senza eletti. Chi ringraziare e perché. Ho le prove!

Non solo parlare chiaro e mettere nero su bianco. Non solo ringraziare per il brillante risultato il presidente del partito Giorgia Meloni. Non solo recriminare per la clamorosa e penalizzante (per i savonesi) sconfitta con la mancata elezione di un consigliere regionale. Colpa dell’innominabile ? No, due dirigenti di FI dovrebbero coprirsi il capo di cenere: Jacobucci e Cavallo. Lo spiega l’avv. Renato Scosceria che la politica locale e ligure l’ha conosciuta anche in altri tempi. Leggi infine il comunicato dell’on.leghista Sara Fascolo dove annuncia che a Tovo San Giacomo la Lega è già al lavoro per le comunali 2021.

A PROPOSITO DI ELEZIONI REGIONALI IN LIGURIA

TRATTO DA ‘LE NUOVE PROSPETTIVE.IT’

di Renato Scosceria

Ormai sappiamo tutto sulle ultime elezioni regionali: numero di voti, percentuali, preferenze. Non ci tornerò quindi a trattarne se non per ecclatare l’unico dato anch’essa certo: Fratelli d’Italia è cresciuta ovunque e l’unico artefice di questa crescita è il nostro Presidente Giorgia Meloni.

Anche se qualcuno, furbescamente, se ne intitola a torto il risultato. Questa premessa non ci esime, anzi ci impone, purtuttavia, alcune considerazioni.

Il periodo preelettorale è stato caratterizzato da gravi carenze ed errori.

In primo luogo, l’ex Portavoce Regionale Jacobucci avrebbe dovuto, prima di dimettersi da tale ruolo, approvare e fare approvare dal Coordinamento Regionale la lista provinciale rendendola definitiva e dando tempestiva certezza di visibilità ai candidati ed agli elettori.

E ciò in un periodo Giugno-Luglio in cui maggiore poteva essere l’audience da parte dei cittadini.

In secondo luogo la scelta dei candidati poteva, anzi secondo Statuto doveva, essere preceduta dall’ “ascolto” dei Presidenti di Circolo.

Il chè non è avvenuto sino al caso paradossale che la nomination del candidato Francesco Garofano è avvenuta all’insaputa del Presidente del Circolo dell’Alta Valle Bormida (sic!).

E ciò in spregio alla conclamata centralità dei Presidenti di Circolo.

In terzo luogo, non per tutti i candidati è stato così.

In effetti due candidati hanno potuto lavorare sul territorio (Simona Saccone e Garofano) ben mesi prima forti della certezza della loro candidatura; e le prove sono evidenti.

In quarto luogo, avvenuto il cambio al vertice regionale, si è perso un altro mese, con intempestive conferenze stampa dal neo Commissario Provinciale Claudio Cavallo, prima di rendere definitiva la lista provinciale così nuocendo a quelli che sono poi stati i candidati definitivi!

Personalmente il sottoscritto ha avuto notizia della ufficialità della propria candidatura solo il giorno 14 agosto alle ore 14.30 mediante l’email di rimessa della documentazione di accettazione della candidatura ufficiale costringendolo alla propaganda elettorale in pieno ferragosto ed a partire dal 20 agosto, cioè un mese prima delle elezioni!

Tutto sopra premesso, è fatto che Fratelli d’Italia, anche per i suddetti motivi, non è riuscito ad esprimere un Consigliere Regionale per la Provincia di Savona (primato ben negativo, unica tra le province liguri).

Ed è dato numerico che sono mancati per questo centoquaranta voti circa.

Ora ci sarà qualcuno, a partire dal Commissario Cavallo,  che si chiederà se compilate le liste correttamente (e chi vuole intendere intenda) e nei tempi giusti e non in quelli ferragostani, salvo due fortunati candidati non si sarebbe forse riusciti ad aggregare quei centoquaranta voti oggi mancanti…?

Sarebbe veramente il caso che questo qualcuno si ponesse seriamente il quesito.

(Avv. Renato Scosceria)

MINI REVIVAL DI TRUCIOLI.IT

22 SETTEMBRE PAGINA FACEBOOK DI FRATELLI D’ITALIA SAVONA-

Fai un click sull’immagine per ingrandire la lettura

Si è concluso lo spoglio delle schede elettorali. Nella nostra provincia ha vinto DIEGO DISTILO . Complimenti a lui e a tutti gli altri candidati. Il partito VOLA oltre il 10%.

Ma non era stato il candidato dell’ultima ora in quel di Albenga, presidente del consiglio comunale (con deleghe significative), votato dalla giunta di centro sinistra ? Quali erano i demeriti del ‘rampante’ avv. Alessandro Chirivì che la maggioranza dei pronostici dava per candidato certo alle regionali ? E una volta escluso, subito ‘beatificato’ con la designazione, annunciata il 14 agosto, a responsabile regionale del Dipartimento Famiglia e Valori negoziabili.
Chirivì che ha avuto un’esplosione di notorietà quale difensore di don Luciano Massaferro (storiaccia ad Alassio, con protagonista vittima una ragazzina della parrocchia) condannato in Cassazione, ma assolto dal Tribunale ecclesiastico della Liguria. Il giovane Chirivì attivissimo, con incarichi significativi nel partito a livello locale e da gennaio segretario della sezione di Albenga. Ma dal cilindro è ‘sbucato’ il geom. Diego Distilo con esperienza di candidato fallito alle comunali di Ceriale, vincente in quel di Albenga. Forse utile leggere qualche cognome noto che lo sosteneva sui social, magari a sua insaputa. E oggi assicurano: “Diego è troppo forte e tenacissimo, magari avrà una giusta ricompensa con una poltroncina….”. Da non intendersi come ‘sottobosco’ affaristico.

COMUNICATO DELL’ON. SARA FOSCOLO-

Amministrative 2021, Foscolo (Lega), a Tovo San Giacomo, la Lega già al lavoro su programmi e persone
Pietra Ligure, 7 novembre 2020 – “La Lega, a Tovo San Giacomo così come in altre realtà di tutta la provincia, è già al lavoro in vista delle amministrative 2021. Mancano ancora molte settimane e la situazione di emergenza dovuta all’epidemia rende comprensibilmente la situazione più complessa, ma possiamo affermare fin da subito che il nostro obiettivo sarà fare sempre gli interessi del territorio e della comunità. Questa sarà l’ottica alla base di ogni nostra candidatura, che dovrà emergere unicamente dalla segreteria locale del partito, senza auto candidature, fughe in avanti o ritorni al passato”.
Così in una nota Sara Foscolo, deputata della Lega, referente della Lega – Pietra Ligure, Finale Ligure e Val Maremola.
Avatar

Trucioli

Torna in alto