Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio, ‘Torna sulla strada giusta’. Galtieri: Come educare i nostri ragazzi. La città che si veste ‘in Rosa per Alessia’

Alassio: torna ‘Sulla strada Giustra’. Galtieri: “un evento irrinunciabile per l’educazione dei nostri ragazzi”. Altra notizia. “Alassio in Rosa per Alessia”, sarà intitolata alla memoria di Alessia Castagnino. Terza motizia: Convenzione con il Tribunale di Savona per i lavori di pubblica utilità.Quarta notizia: 51° edizione degli International Championship Of Italy di Tennis per Veterani – John Skordis, direttore del Torneo e del circolo alassino. Infine: Alassio Cup – Over 40: nonostante tutto lo sport vince sempre.

Torna “Sulla Strada Giusta”

COMUNICATO STAMPA – Sarà un’edizione differente dalle precedenti per il rispetto delle limitazioni legate all’emergenza sanitaria. A breve il programma e gli ospiti. Galtieri: “un evento irrinunciabile per l’educazione dei nostri ragazzi”.

“Visto il successo ottenuto ed il gradimento riscontrato nelle precedenti edizioni dell’evento denominato “Sulla strada giusta”, è intenzione dell’Amministrazione Comunale, pur con le difficoltà legate al periodo e con la consapevolezza di possibili sopravvenienze tali da determinarne un nuovo aspetto e finanche da precluderne la fattibilità, ripetere tale esperienza promuovendo, anche per l’anno 2020, l’effettuazione della manifestazione”.

Insomma “Sulla Strada Giusta” si farà e il testo della delibera approvato dalla Giunta Comunale in questo senso è molto chiaro.

“Dovremo fare i conti con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria tuttora in corso – spiega meglio il Comandante della Polizia Municipale di Alassio, Francesco Parrella, che è l’anima di questa iniziativa – ma ci stiamo già attrezzando. Proprio nel pomeriggio di oggi ci sarà un primo incontro operativo per decidere come ridisegnare l’evento poichè non è pensabile ripetere il format degli scorsi anni portando tutti gli studenti al Palazzetto dello Sport. Abbiamo già delle idee e, come si dice, se Maometto non va alla Montagna, sarà la Montagna ad andare da Maometto”.

“Devo dire grazie all’amministrazione per aver da sempre sostenuto il progetto e per averlo voluto anche in quest’anno in cui tutto è sicuramente più complesso. Grazie anche a tutte le forze di polizia operative sul territorio che in qusti giorni abbiamo già contattato e che rappresentano l’anima della manifestazione”.

“Non sarà semplice- il commento di Angelo Galtieri, vice sindaco di Alassio – ma il progetto ha una valenza educativa tale da non lasciare dubbio alcuno sull’importanza di proseguire il percorso iniziato sei anni fa. L’impegno di tutte le forze dell’ordine e, naturalmente della Polizia Municipale di Alassio ha profonde ricadute sui nostri ragazzi e ragazze e fornisce un contributo irrinunciabile per la loro educazione civica. A novembre si terrà dunque una rinnovata edizione di “Sulla Strada Giusta” e tengo a ringraziare fin d’ora chi collaborerà a questa nuova veste dell’evento di cui a breve forniremo il programma e sveleremo i nominativi degli ospiti e delle special guest che lo animeranno”

Alassio in Rosa diventa “Alassio in Rosa per Alessia”

COMUNICATO STAMPA – La decisione dell’amministrazione sentite le associazioni di categoria cittadine e, naturalmente, la famiglia. “Un simbolo di una lotta a volte impari che non dobbiamo ma smettere di condurre a tutti i livelli“. La Giunta si riunirà domani, venerdì 9 ottobre, in seduta straordinaria per dedicarle Alassio in Rosa, l’iniziativa che il Comune di Alassio, in collaborazione con l’Airc, le Associazioni di Categoria e di Volontariato cittadino hanno predisposto per il mese di ottobre, il mese per la lotta contro il tumore al seno.

“”Alassio in Rosa” – annunciano dall’Amministrazione Comunale – sarà intitolata alla memoria di Alessia Castagnino”. A pochi giorni dalla sua prematura scomparsa, in accordo con tutte le Associazioni cittadine e naturalmente con la sua famiglia, Alassio in Rosa diventa “Alassio in Rosa Per Alessia” . “Non vuole essere un riconoscimento alla memoria – spiegano dall’Amministrazione comunale alassina – o quantomeno non solo, ma un simbolo di una lotta a volte impari che non dobbiamo ma smettere di condurre a tutti i livelli: quello di chi, malato, contrasta l’avanzare del mal; di chi medico e ricercatore porta avanti terapie e studi per arginarlo. Alessia se ne è andata presto, troppo presto, ma ci ha lasciato l’esempio di una grande combattente. Crediamo sia un modo per ricordare lei, la sua lotta, la sua grande forza”.

Il programma di “Alassio in Rosa per Alessia” prosegue questo fine settimana con il seguente programma: Venerdì 9 ottobre.Ore 18,30 – Apericerca in Musica presso l’Hotel Eden di Alassio – passeggiata Cadorna 19. Sabato 10 ottobre Ore 18,30 – Apericerca in Musica presto il Retrobottega di Alassio – Vico Mentana. Domenica 11 ottobre. Ore 10 – Yoga e Benessere in Rosa – Pontile Bestoso. Ore 10 – Marcia in Rosa – Marcia Acquatica ritrovo solo per tesserati FIE/Cnam presso la sede del Cnam al Porto Turistico di Alassio.

Convenzione con il Tribunale di Savona per i lavori di pubblica utilità
COMUNICATO STAMPA – Individuati anche i settori nei quali sarà possibile coinvolgere quanti saranno segnalati dal Tribunale per lo svolgimento di attività in luogo di pene detentive e sanzioni pecuniarie. Tribunale di Savona e Comune di Alassio si sono accordati per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità ai sensi dell’art. 54 D. Lgs. 28 agosto 2000, n. 274 e D. M. 26 marzo 2001. La convenzione, già approvata dal Comune di Alassio, è stata sottoscritta anche dal Gip del Tribunale di Savona, Fiorenza Giorgi. “Il progetto, già attivo presso numerose grandi ​città – spiega Franca Giannotta, Assessore agli Affari Legali del Comune di Alassio – è stato valutato positivamente da tutta la Giunta Comunale che, insieme alla Segreteria Generale ha individuato i settori nei quali sarà possibile coinvolgere quanti saranno segnalati dal Tribunale per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità in luogo di pene detentive e sanzioni pecuniarie”
Le attività di pubblica utilità da svolgersi presso il Comune di Alassio sono state individuate in: –
  • attività nel campo della sicurezza stradale come i servizi di verifica e/o manutenzione della segnaletica stradale
  • attività di tipo ambientale come la pulizia dei sentieri, dei rii, del litorale, dei parchi pubblici ecc…
  • attività di tipo turistico come la vigilanza e il presidio durante eventi, logistica manifestazioni, movimentazione palchi….
  • attività da definirsi in base alla specifica professionalità del soggetto come, per esempio, l’ausilio al personale operaio e ai giardinieri sul territorio, mansioni presso i locali cimiteri, incarichi presso la biblioteca comunale, l’ufficio relazioni con il pubblico o altri uffici ritenuti idonei al profilo professionale del richiedente.
Sarà il Segretario Generale del Comune di Alassio a valutare, con la supervisione della stessa Amministrazione e degli uffici di riferimento, la situazione professionale e personale degli interessati nonché il coordinamento e la supervisione dell’attività prestata dagli stessi. “Come avvocato – spiega l’Assessore agli Affari legali del Comune di Alassio, che ha portato avanti l’accordo con il Tribunale di Savona – sono fortemente convinta della validità dei lavori di pubblica utilità sia sotto il profilo del valore riabilitativo e rieducativo di chi viene condannato ad eseguirli, sia per l’oggettiva ricaduta positiva sulla collettività. Per questo sono particolarmente felice di poter collaborare con il Tribunale di Savona in questo progetto”.
Campionati Internazionali d’Italia di Tennis per Veterani:
nonostante tutto lo sport vince sempre (bis)
Sui campi dell’Hanbury Tennis Club l’evento rinviato a causa del lockdown. Pochi stranieri ma tanto tennis di altissimo livello
Sasso-Alemani.-Skordis-Jr-Basso-Skordis

“Un clima un po’ surreale, ma siamo stati felicissimi di vederci riassegnare la data e di poter portare in porto anche questa 51° edizione degli International Championship Of Italy di Tennis per Veterani – John Skordis, direttore del Torneo e del circolo alassino, non nasconde tutta la tensione della settimana – Non è stato semplice, il distanziamento nelle aree comuni, sulle tribune, l’attività di sanificazione degli spogliatoi, i controlli: nonostante fossero, com’era prevedibile, meno iscritti, abbiamo lavorato il doppio. Anche l’allerta meteo e il tempo non proprio clemente per tutta la settimana non hanno aiutato, ma forse proprio per questo c’è ancora più soddisfazione. Alassio ha mantenuto il prestigioso torneo internazionale e si prepara alla 52° edizione sperando che per l’aprile prossimo possano tornare tutti quei giocatori che a causa dell’emergenza sanitaria non hanno potuto raggiungere l’Italia e Alassio”.

Il torneo, punto di riferimento del calendario mondiale della categoria, da sempre patrocinato e sostenuto dal Comune di Alassio, infatti è appuntamento imprescindibile per centinaia di giocatori provenienti da tutto il mondo: riuscire a giocare 22 tabelloni completi è da considerarsi, vista la situazione, un successo straordinario.
“Grande soddisfazione anche per aver visto arrivare nelle fasi finali del torneo anche i giocatori di casa nostra – conclude Skordis – come Luca Villani, Vittorio Gamba e Rita Ruspicioni da sempre attivi nell’ambito del torneo e nelle attività dell’Hanbury Tennis Club”.
Singolare Maschile
MS35 1° Class. Dominic Metzger, classe 2°. Sebastian Metzger
MS40 1° Class. SVEDLUND Joakim, 2° Class. VILLANI Luca​
MS45 1° Class. Christian Persico, 2° Class. Emanuele Mantineo
MS50 1° Class. DAILLEFER David, classe 2°. FACCIANO Roberto
MS55 1° Class. SEPPANEN Sami, 2° BONAIUTI Marco
MS60 1° Class. BASSO Adriano 2° classe. ALEMANI Giorgio
MS70 1° Class. VELASCO RAMIREZ Jairo 2° class. BUSSOLATI Michele 3° class. TEMPLER Alex 3° class. GAMBA Vittorio
MS75 1° Class. CERRI Gino, classe 2°. MANTINO Giovanni
Singolare femminile
WS35 1° Class. CHUDA Silvia, classe 2°. KNAUS Ivana
WS45 1° Class. MARINO Elisabetta, 2° classe. RIVE Delphine
WS55 1° Class. MARIANI Monica, 2° classe. SALMINI Cristina
WS60 1° Class. DEVITORI Laura, classe 2°. ROSENECK – Peterson Susanne
WS65 1° Class. SPERNEDER Dagmar 2° classe. FROEYSOCK Heide
WS70 1° Class. BASCOU Annick 2° classe. SACCHI CARIDI Pinuccia
Doppio Maschile
MD60 1° Class. KRATOCHVIL Jaroslav-RAIJMAKERS Frits 2° classe. Mats di ENANDER Ulf EURENIUS
MD65 1° Class. RAIJMAKERS Frits-VELASCO RAMIREZ Jairo 2° classe. ADELUS Bertrand – ASEN Max
MD70 1° Class. BUSSOLATI Michele-PIRANI Carlo 2° class. KOFOL – TEMPLER Alex
MD75 1° Class. RANGHI Giancarlo- MANTINEO Giovanni 2° Class. CERRI Gino-VENTO Giuseppe
Doppio Femminile
WD35 1° Class. ALESSI Giorgia-MARINO Elisabetta 2°Class. CHUDA Silvia GIAMBERINI Monica
Doppio Misto
XD35 1° Class. CHUDA Silvia – SVEDLUND Joakim 2°Class. GIAMBERINI Monica-PERSICO Christian
XD50 1° Class. DE VITTORI Laura-PIOVANI Francesco 2° classe. RUSPICIONI Maria Rita-WERSCHKULL Christof
XD70 1° Class. SACCHI CARIDI Pinuccia-VELASCO RAMIREZ Jairo 2° classe. FROEYSOK Heide FRANCO Leopoldo​.

Alassio Cup – Over 40: nonostante tutto lo sport vince sempre

COMUNICATO STAMPA – Non bastava l’emergenza sanitaria, per il week end anche l’allerta meteo ma il torneo ha avuto il suo corso e i suoi top player. Vincono ancora i Dutch Veterans. Nonostante le difficoltà conclamate, come l’emergenza Covid e quelle impreviste, come l’allerta meteo, l’AlassioCup-Over40 Trofeo Solponente ha voluto lasciare il segno anche nel 2020 con un’edizione speciale, denominata “Basketball on Quarantine”, intitolata alla memoria di Mario Berrino nel decennale della scomparsa e patrocinata dal Comune di Alassio.

Presenti formazioni straniere ed italiane in numero limitato, per consentire un corretto rispetto del protocollo sanitario per la sicurezza di tutti i partecipanti.  A trionfare, per il secondo anno consecutivo, la formazione olandese Dutch Veterans che ha sconfitto in finale i beniamini di casa dei Liquid Old Boys Alassio per 58 a 39, al termine di una partita che è stata in equilibrio solo nei primi due quarti.

Nelle file olandesi era presente Jos Kuipers, stella della Nazionale Orange Nella finale di consolazione i lombardi di Sesto San Giovanni hanno regolato il Team Belgio per 58 a 32 guadagnando il gradino più basso del podio. Il Vice Sindaco Angelo Galtieri ha premiato, oltre alle squadre, anche il Miglior Realizzatore del Torneo, Michel Van Houten (Olanda) e l’MVP Pat Grossmann (Belgio). Il Liquid Old Boys Alassio era composto da: Binetti, Bontempi, Cardella, Leoncini, Michelini G., Pagani, Santi, Schiappacasse, Allenatore Bonato.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto