Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera 2/Finalmente Elisoccorso a Villanova
Lettera 3/Il sindaco Balestra: no a ospedali accorpati. Al comprensorio ingauno serve…

Ieri, 30 giugno, è giunto a Villanova d’Albenga, proveniente dal Piemonte, l’elicottero I-LEAF della società AirGreen che ha vinto il bando per la base di elisoccorso al Panero.
Il servizio dovrebbe partire ufficialmente a partire dal giorno 11 luglio. DOPO 10 ANNI DI ATTESA, con lungaggini e inadempienze mai completamente chiarite, finalmente il Ponente Ligure ha un mezzo di elisoccorso posizionato a Villanova. E’ inutile sottolinearne la utilità a maggior ragione in questo momento di completa paralisi della rete viaria terrestre.
Cordiali saluti
Giancarlo Dellepiane

A VILLANOVA D’ALBENGA ADDESTRAMENTO SQUADRA 22 TRA MEDICI E INFERMIERI 118 LIGURIA PER NUOVO SERVIZIO ELISOCCORSO. OGGI SOPRALLUOGO VICEPRESIDENTE VIALE

COMUNICATO STAMPA – 2 luglio 2020 – VILLANOVA D’ALBENGA-  È in corso a Villanova d’Albenga l’addestramento della squadra di 22 tra medici e infermieri dei 118 della Liguria sul nuovo elicottero di Airgreen, che da metà luglio sarà dedicato esclusivamente al soccorso sanitario. In mattinata la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale ha effettuato un sopralluogo insieme a Francesco Bermano, responsabile del 118 della Liguria per salutare tutto il personale sanitario al lavoro.

Lo stage prevede lezioni teoriche e prove pratiche: ogni attività a bordo prevede infatti un addestramento specifico. Complessivamente stanno effettuando il corso di formazione 12 medici e 10 infermieri, oltre a 5 esperti del Corpo nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Liguria (3 istruttori della Scuola tecnici Nazionale del Cnsas). Ogni volta che l’elicottero si alzerà in volo per un soccorso, infatti, a bordo ci saranno 5 specialisti: un medico, un infermiere, un tecnico del Soccorso Alpino oltre a pilota e copilota. Al fianco di Airgreen, con base all’aeroporto di Villanova d’Albenga, continuerà ad operare per l’elisoccorso anche l’elicottero Drago dei Vigili del Fuoco, di base all’aeroporto Colombo di Genova.

“In un momento drammatico per la viabilità autostradale – commenta la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale – avere la seconda base nel ponente ligure, in aggiunta a quella dei Vigili del Fuoco di Genova, è assolutamente strategico”.

IL 26 GIUGNO 2020

ELISOCCORSO: VIALE A MELIS E GIORDANO, “VIGILI DEL FUOCO RIMARRANNO OPERATIVI NEI FINE SETTIMANA E NEI FESTIVI GRAZIE A IMPEGNO GIUNTA. M5S OGGI AL GOVERNO HA CONFERMATO DISDETTA SERVIZIO”.

GENOVA. “L’affidamento ai privati del servizio di elisoccorso è stata una scelta obbligata, a fronte purtroppo della disdetta da parte del Dipartimento nazionale dei Vigili del fuoco comunicata inizialmente nell’agosto 2018, a fronte dei nuovi compiti affidati per legge al Corpo, e poi confermata da ultimo anche a gennaio 2020 con l’attuale governo targato Cinque Stelle e centrosinistra. È solo grazie all’impegno e alla capacità di mediazione di questa Giunta se i Vigili del fuoco, che voglio ringraziare per il lavoro svolto in questi anni, continueranno ad effettuare questo servizio nei fine settimana e nei festivi, con la stessa copertura oraria del passato ovvero dalle 8 alle effemeridi e comunque non oltre le 20, anche d’estate. Questo va precisato, a fronte del tentativo continuo dei consiglieri grillini di fare disinformazione”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde agli esponenti del Movimento Cinque Stelle Melis e Giordano.

“La convenzione con i privati – aggiunge l’assessore Viale – prevede il servizio di elisoccorso h12 nei primi due anni e, a partire dal 2022, h.24 con il volo notturno, che mai era stato garantito in Liguria. Nei fine settimana e nei festivi i privati e i Vigili del Fuoco opereranno in sinergia e questo garantirà a liguri e turisti di poter contare su due elicotteri disponibili in caso di emergenza. Non solo: sarà stretta la collaborazione anche con il Soccorso Alpino e Speleologico ligure, indispensabile in una regione con una orografia così complessa”, conclude Viale.

IL 27 APRILE 2020 COMUNICATO STAMPA DELLA REGIONE LIGURIA

ELISOCCORSO: VICEPRESIDENTE VIALE A PD E LINEA CONDIVISA, “MI VERGOGNO CLASSE POLITICA COSÌ INCOSCIENTE DA CHIEDERE INTERRUZIONE SERVIZIO DOPO DISDETTA MINISTERO INTERNO. NOI UNICA REGIONE AD AVER MANTENUTO VVF PER SOCCORSI SAR”.

GENOVA. “Gli esponenti di Pd e Linea Condivisa hanno sbagliato destinatario. Facciano fare un’interrogazione da parte dei loro parlamentari al governo perché il ministro dell’Interno ripristini il servizio, dando continuità alla convenzione con i Vigili del Fuoco, visto che la disdetta è arrivata dal Dipartimento nazionale, non certo da Regione Liguria. Sospendere la procedura in corso significa interrompere il servizio di elisoccorso dei liguri. Mi vergogno di una classe politica così incosciente da chiedere che la Liguria sia l’unica Regione in Italia a non garantire l’elisoccorso, visto che i Vigili del Fuoco non svolgono più il servizio in nessun’altra regione d’Italia”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde alla polemica sollevata dagli esponenti di Pd e Linea Condivisa in merito al servizio di elisoccorso.

“In tutte le Regioni italiane – ribadisce la vicepresidente Viale – il servizio di elisoccorso, sia i trasporti ordinari che di emergenza, sono affidati ai privati. Non solo per scelta politica ma anche, come accaduto in Liguria, per scelta obbligata a causa della disdetta del servizio da parte del Dipartimento nazionale dei Vigili del Fuoco nel 2018. Disdetta che era stata sospesa a seguito del crollo di Ponte Morandi ma che è stata ribadita formalmente alcune settimane fa. Solo la capacità di sintesi e mediazione di questa Giunta regionale e la disponibilità del Corpo a livello nazionale e regionale hanno consentito alla Liguria di mantenere l’impegno assunto e di rimanere l’unica regione in Italia con la convenzione con i Vigili del Fuoco per i soccorsi Search and Rescue (Sar)”, conclude Viale.

L’OSPEDALE DI ALBENGA RICHIESTE E PROPOSTE DEL SINDACO DI VILLANOVA

Avatar

Trucioli

Torna in alto