Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Albenga, l’Ambra era la seconda casa
‘Se n’è andato al Nuovo Cinema Paradiso’
Per Giuseppe cordoglio anche Pieve di Teco

Oltre 252 commenti e condivisioni. Scrive Mario Mesiano, attore e direttore: “Ciao Giuseppe, resterai sempre una presenza all’Ambra… avevamo deciso di lasciarti le chiavi perché quella era ed è la tua seconda casa… quando a volte, io seduto in ufficio, ti vedevo apparire e ti sedevi a chiacchierare con me, anche di aneddoti dei tuoi 32 anni trascorsi lì…. ti abbraccio forte, continua a vegliare su di noi….e sull’Ambra”. Commozione anche a Pieve di Teco dove si recava dalla nipote Valentina contitolare della più antica Tabaccheria del paese. Giuseppe pochi giorni prima aveva perso il fratello.

Giuseppe Vinai, storico operatore del cinema Ambra

Fieui di Caruggi: “Non lo vedremo più per i caruggi a piedi o in bicicletta. Oppure seduto al baretto. O in qualche negozio di abbigliamento a ritirare capi da riparare. Giuseppe, lo storico operatore del Cinema Ambra, se n’è andato al Nuovo Cinema Paradiso . Ciao Giuseppe! Condoglianze alla famiglia.” Tra le partecipazione alle condoglianze più significative: Olivia Bochung. “Ciao Giuseppe, che notizia triste! Ti conserverò per sempre un ricordo affettuoso come amico e compagno di classe. Sincere condoglianze a Franca e tutta la famiglia”. Il dr. Giampiero Carcheri: “Ho saputo solo ora. Mi spiace moltissimo, ci mancherà la sua generosità’. Condoglianze sincere alla famiglia”.

Giuseppe aveva un mestiere, sarto. La nipote Valentina con il marito Yuri Briatore è contitolare della più antica Tabaccheria di Pieve di Teco (oltre un secolo di storia), anche per questo Giuseppe era conosciuto in valle Arroscia e la sua scomparsa ha destato commozione. Tra l’altro pochi giorni prima, si è saputo, è mancato anche un fratello del compianto Giuseppe.
Il manifesto funebre recita: Giuseppe Vinai, di Anni 87. Ne danno il triste annuncio la moglie Franca, la figlia Renata, la nipote Valentina con Yuri, l’adorata pronipote Emma, i nipoti Paola, Mariangelo e Andrea. Parenti e amici tutti. Una S. Messa in suffragio sarà celebrata in data da destinarsi.

E GINO RAPA  (portavoce dei Fieui di Caruggi) sulla sua pagina Facebook manda a dire:

Gino Rapa

“I nostri politici sono fatti così. Per anni ignorano intere categorie di lavoratori. Non se ne occupano, non ascoltano le loro richieste, non rinnovano i loro contratti, non gli forniscono strumenti adeguati per operare, li costringono a emigrare in paesi stranieri, li fanno lavorare sottonumero e malretribuiti, riducono i loro diritti, impoveriscono la loro funzione sociale. Poi appena c’è un’emergenza drammatica si precipitano in televisione e li chiamano eroi o angeli. Succede ogni volta :per una alluvione o un terremoto o il crollo di un ponte o episodi terroristici o –oggi – per una malattia devastante. Siano essi vigili del fuoco o medici o forze dell’ordine o militari o infermieri. E magari, specialmente se in periodo elettorale, i nostri politici propongono pure una mancetta , un aumento di stipendio, un qualche riconoscimento. Pronti a ricollocarli nell’oblìo appena si spegneranno le telecamere sull’emergenza. Più di tutto valgono le parole di un medico impegnato in prima linea: “ Noi non siamo eroi, abbiamo fatto solo il nostro dovere. Non altrettanto possono dire coloro che non ci hanno fornito i mezzi adeguati, che ci hanno costretti a ripararci con i sacchi dell’immondizia e lo scotch di carta, che hanno chiuso i presidi sul territorio e hanno dirottato altrove i fondi necessari alla sanità pubblica”.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto