Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Il medico in cattedra:
L’importanza di avere ‘cuore’

L’importanza di avere “CUORE”…(a maggior ragione in tempi di influenze negative prodotte dal Sistema 5 G ….).

di Nicola Giusto *

Il dottor Nicola Giusto nel suo studio ambulatorio di Arenzano durante il test 0stress ossidativo’

Il CUORE inizia a battere prima che il CERVELLO abbia effettuato il suo sviluppo completo. E’ un aspetto fisiologico certamente rilevante. Decenni fa, si pensava che tutto provenisse solo dal CERVELLO considerato il centro operativo del corpo. Gli studi effettuati in NEUROCARDIOLOGIA ci consentono oggi di sapere che il CUORE esercita un’influenza significativa sulle funzioni del CERVELLO, e di tutto il corpo fisico .
Il CERVELLO riceve circa 52 miliardi di informazioni al secondo dal nostro sistema corporeo, ed a sua volta riceve dal CUORE più informazioni di quante gliene invii. IL CUORE è in grado quindi di influenzare il CERVELLO con effetti sul nostro stesso modo di pensare, di percepire la realtà, con effetti sulle nostre stesse reazioni emotive .
Il CUORE trasmette informazioni essenziali tramite interazioni di campi elettromagnetici.
Il CUORE oltre ad avere connessioni afferenti con i Centri Corticali, ha anche canali di comunicazione che operano nel dominio delle Frequenze oltre i confini dello Spazio-mpo, e che lo collegano al CUORE energetico, il quale può informare virtualmente, istante per istante, i Circuiti del Sistema Biologico .
Il CUORE genera il Campo Elettromagnetico più esteso e potente del corpo umano: 5 mila volte più AMPIO e POTENTE rispetto a quello CEREBRALE, che può essere rilevato a diversi metri di distanza (5 metri !)in tutte le direzioni, attraverso un dispositivo super conduttore ad interferenza QUANTISTICA, lo “SQUID”, basato su magnetometri .
Il CAMPO del CUORE agisce come un’onda portante di informazioni,fornendo un segnale di sincronizzazione globale per l’intero organismo .
L’INFORMAZIONE CODIFICATA agisce per informare l’energia di tutte le funzioni corporee per coordinare i processi fisiologici nel suo insieme . Ogni nostra CELLULA,collegata a sua volta ad altre 100 mila, è IMMERSA in un ambiente esterno ed interno, di fluttuanti forze magnetiche invisibili . Le modalità ritmiche nella variabilità delle onde elettromagnetiche,nella Pressione sanguigna ed in quella sonora ,prodotte dall’attività del RITMO CARDIACO ,sono alterate e modellate dall’esperienza di diverse emozioni ,la cui qualità ‘ determina il tipo di segnale che il nostro CUORE trasmette alla CORTECCIA CEREBRALE.
Le emozioni sono in grado di mobilitare le enormi energie ed i relativi segnali prodotti dal nostro organo cardiaco .
Emozioni che parlano il linguaggio dell’Anima,un codice frequenziale e materiale,dato che sono fenomeni concreti che guidano il nostro agire e si sedimentano nella memoria cellulare innescando reazioni biochimiche atte a determinare la nostra fisiologia nel bene e nel male.
Il CAMPO ELETTROMAGNETICO irradiato dal CUORE se viene influenzato da emozioni negative (rabbia, paura, frustrazioni, angoscia )genera alterazioni del ritmo cardiaco (Bradicardia,Tachicardia); Viceversa, le Emozioni positive protratte nel tempo, generano COERENZA PSICOFISIOLOGICA,vale a dire ordine,armonia all’interno del Sistema.
Si ha una maggiore ATTIVITÀ PARASIMPATICA ,cioè quella parte del SISTEMA NERVOSO che induce calma, tranquillità,ed una maggiore SINCRONIZZAZIONE CUORE-CERVELLO, con miglioramento delle Funzioni cognitive, fisiche, sociali, ed una maggiore connessione spirituale. Si parla infatti di INTELLIGENZA del CUORE: vale a dire la fonte dell’intelligenza intuitiva interiore in grado di stabilire una nuova linea di base sia fisiologica che psicologica in cui una sequenza di informazioni altamente coerenti viene trasmessa tramite il sistema energetico emozionale ai circuiti cerebrali .
Questi segnali vengono captati da ogni singolo cellula del nostro corpo ,ma anche irradiati nello spazio che circonda il corpo ,entrando in rapporto e scambio reciproco con il CAMPO ELETTROMAGNETICO di chi ci circonda, e della terra stessa . Si forma un campo energetico tra individui che opera al di sotto della consapevolezza cosciente, attraverso il quale la comunicazione tra tutti i componenti di un gruppo avviene simultaneamente.
E’ stata misurato lo scambio di energia non locale del CUORE tra individui fino ad 150 cm di distanza, scoprendo che le ONDE CEREBRALI di una persona hanno maggiori possibilità di sincronizzasti con il battito cardiaco di un’altra, specie quando viene prodotto un RITMO CARDIACO COERENTE. Questa capacità di scambio energetico è una abilità innata che accresce la COGNIZIONE, l’EMPATIA, la SENSIBILITÀ, facilitando lo sviluppo di una coscienza che si apre in relazione al nostro mondo sociale. Quando consentiamo a MENTE e CUORE di risuonare all’unisono si risvegliano le capacità mentali ,emozionali e spirituali.che spesso molti hanno spento. Sono queste, in verità, che consentono all’UOMO di sviluppare il pieno potenziale come INDIVIDUO.

Nicola Giusto

*Medico chirurgo, SPECIALISTA MEDICINA GENERALE, POSTUROLOGIA CLINICA UNIVERSITA’ Sapienza ROMA, MEDICINA ESTETICA UNIV. Tor Vergata Roma, Scuola Formazione quadriennale Fondazione Internazionale FatebeneFratelli Roma, IDROLOGIA MEDICA-MEDICINA TERMALE UNIV.PAVIA, DERMATOLOGIA COSMETOLOGICA UNIV.SIENA Policlinico Le Scotte, MEDICINA BIOLOGICA INTEGRATA,DIETOLOGIA MEDICA, NEUROAURICOLOTERAPIA UNIVERSITA’ PARIS NORD .

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto