Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Bergeggi, per TPL non siamo tutti uguali
I sindaci di Noli e Vezzi Portio che fanno?
E il medico Battaglieri dimissionario ma…

Bergeggi: da oggi lunedì 20 gennaio più frequenti le corse Tpl Linea. Il sindaco Roberto Arboscello: “Sostegno concreto al trasporto pubblico e spostamenti più semplici per chi non dispone di mezzi propri”.

Il sindaco dr.  Roberto Arboscello

La notizia del 20 gennaio è di quelle che avresti voluto sentire anche per l’altro centro del Golfo dell’Isola: Vezzi Portio; ma è anche vero che non tutti hanno un “Santo in Paradiso”.

“Prende il via oggi il nuovo sistema di trasporto pubblico messo a punto dall’Amministrazione di Bergeggi con l’azienda di trasporto Tpl, che consentirà ai cittadini di Bergeggi di muoversi con maggior facilità dal piccolo borgo costiero verso Vado Ligure e viceversa. Il nuovo sistema prevede, con l’esclusione delle corse utilizzate prevalentemente dagli studenti e dai lavoratori che devono raggiungere il capoluogo o tornare nel piccolo borgo (quindi quelle in prima mattinata, l’uscita dagli istituti superiori e la sera) una serie di corse aggiuntive verso Vado Ligure e ritorno. In pratica nelle ore centrali della giornata le corse che lasceranno Bergeggi, invece di raggiungere il centro di Savona, arriveranno a Vado per poi tornare a Bergeggi, in una sorta di anello. Con questo sistema si è cercato di agevolare coloro che desiderano raggiungere gli esercizi commerciali di Vado consentendo chi invece deve raggiungere Savona città di trovare numerose coincidenze.

“Considerando che in questo momento Bergeggi è priva di un supermercato abbiamo pensato di aiutare coloro che, privi di mezzi propri, devono raggiungere gli esercizi commerciali di Vado. Con questo nuovo sistema le corse sono di fatto raddoppiate, mantenendo invariati gli orari di quelle già esistenti ma aumentando la frequenza. Comprendiamo il disagio di chi volendo raggiungere Savona dovrà effettuare un cambio a Vado ma era importante ridurre il tempo tra una corsa e l’altra, dando priorità a chi per necessità deve recarsi a fare acquisti con i mezzi pubblici” commenta il Sindaco Arboscello.

Con questa modifica si è anche provveduto ad estendere il servizio a tutto il territorio comunale, facendo in modo che tutte le corse raggiungesse località Na Valle e Via XXV Aprile. “Anche in questo caso abbiamo pensato di migliorare il servizio per i cittadini, soprattutto per gli anziani, che abitano in quelle zone e che fino ad oggi dovevano raggiungere a piedi le fermate esistenti. Questo ha comportato un costo in più per l’amministrazione, ma necessario. Sostenere il servizio pubblico di trasporto, concretamente e non a parole, significa renderlo più fruibile ed efficiente, magari anche facendo uno sforzo economico in più come amministrazioni. Ho sempre creduto nella gestione pubblica del servizio ma ora è necessario sostenerlo con azioni concrete” conclude Arboscello.”

In pratica nelle ore centrali della giornata le corse che lasceranno Bergeggi, invece di raggiungere il centro di Savona, arriveranno a Vado per poi tornare a Bergeggi, in una sorta di anello. Con questo sistema si è cercato di agevolare coloro che desiderano raggiungere gli esercizi commerciali di Vado consentendo chi invece deve raggiungere Savona città di trovare numerose coincidenze.

Il sindaco Germano Barbano al suo secondo mandato

Plaudiamo all’iniziativa di Bergeggi che di abitanti ne fa 1078 e ci domandiamo se i due Sindaci: Fossati di Noli e Barbano di Vezzi Portio non ci hanno mai pensato; ovvero proporre, oltre le normali corse in orario, di effettuare un percorso “circolare” tra i due comuni, con capolinea a Noli dove gli utenti troveranno la coincidenza del TPL 40/ per  Savona o Finale Ligure.

Una nota di colore: mentre a Noli c’è un sindaco, a Vezzi Portio, ci sono tanti Galli e ognuno canta come vuole; basta pensare che ultimamente ha dato le dimissioni il Dott. Battaglieri, lui dice per la scomodità, ma i suoi pazienti vanno tutti nel suo studio di Finale o di Noli… Sindaco o non sindaco chi comanda a Vezzi sono sempre gli stessi: alcuni anziani, quelli che nonostante l’evolversi della democrazia in Italia, non hanno mai appoggiato l’idea  democratica: la repubblica di Salò è ancora oggi presente in alcune enclave del territorio.

Forse alla TPL l’idea è venuta pure a loro ma come si suol dire “il diavolo fa le pentole e non i coperchi”; Bergeggi  1078 abitanti, Vezzi 810, ma chi prende il bus al mattino [ore 8,50] oltre agli studenti ? parliamo di Vezzi: “quattro gatti” più l’autista che fanno cinque; e perché il ritorno avviene solo verso le 13,15…. E poi si sa se il bus lo prendono quelli di Vezzi, la “cosa” va “indigesta” per quelli di Portio e Magnone [la storia della Comunità lo insegna già dal 1100]. L’inizio non sarà di quelli facili ma poi ….la “strada va in discesa”.

Ricordiamo qui un pezzo di storia della Comunità: “Poiché la delimitazione dei confini tra il Marchesato ed il Comune di Noli erano sempre stati incerti, in una sentenza del 1411 essi vennero posti tra il cimitero di Voze e la proprietà del finalese Chiesa, ma, Noli, insoddisfatta di tale decisione, con l’appoggio di Genova, che non mancava mai alle opportunità per ledere agli interessi del Marchesato, ottenne la revisione e lo spostamento dei confini in coincidenza con la strada per Voze. Questa incertezza sulla delimitazione dei confini darà spunto ad altre dispute ed ad altri litigi: uno di questi avvenne a causa di furti commessi a danno di cittadini nolesi, dai soldati spagnoli che erano di presso in Voze; altra lite scoppiò nel 1652 quando furono fatti prigionieri nell’entroterra di Noli di alcuni conducenti di muli di Mallare che trasportavano le loro mercanzie. In atti nel 1562 si riscontrano alcune vendite di alberi di ciliegio, alcuni litigi sulla raccolta dei frutti lungo i confini. Si trovano ancora dispute sul taglio delle piante e sull’invasione da parte degli animali nel seminato. I territori di Vezzi e di Portio appartennero dal 1798 al mandamento di Noli, ma il territorio di Portio fece parte a se e nel 1804 fu unito al Comune di Magnone per fare un unico Comune e per essere nuovamente diviso dal 1814. Nel 1815 Portio fu nuovamente legato a Magnone e nel 1854 fu Portio a dare il nome al Comune. Nel 1871 i Comuni di Vezzi e di Portio furono uniti in un unico Comune, ma solo il decreto reale del 27 luglio 1895 autorizzò e sancì l’effettiva unione”.

Quali sarebbero le fermate ? partendo da Noli, rotonda di Spotorno, strada per l’autostrada, Tosse, Magnone [farmacia], Magnone [Comune], Vezzi San Giorgio, Vezzi San Filippo, Portio, Santa Libera, Voze , Noli, utilizzando pulmini tipo Scolabus o del tipo Navetta estiva di Noli.

Non ci vengano a dire che la strada Voze – Santa Libera non è adatta al traffico. In estate benché stretta, assume l’aspetto di una superstrada; sono circa due chilometri da Magnone superiore alle prime case di Voze, poi la strada ridiventa a due corsie e giunta alla Chiesa di Voze si dirama in tre parti. La più frequentata sale a San Martino delle Manie dove c’è una serie di camping e trattorie con alloggio.  La navetta estiva, pagata dall’Amministrazione nolese,  nel tempo di riposo la troviamo nel grosso parcheggio di Santa Libera;  inoltre ogni tanto percorre la strada un autotreno [da Santa Libera a Magnone]. Alla sera verso l’imbrunire, incontri anche grosso mezzo d’opera tipo tir proveniente dalle officine del fabbro e del falegname; certo quando transitano automezzi di questa mole occorre mettersi da parte.

Visto e considerato che il rispetto alla Provinciale è superiore ai due metri e mezzo, c’è pure una ampia area per parcheggiare, ovvero per chi vuole andare al mare o fare training nei dintorni [a Portio c’è l’osteria dei Funghi, cucina casalinga della Teresa]; se percorri verso Tosse, incontri il “Negozietto” dove ai modo di farti un buon panino ed una salutare bevuta. Vuoi andare nell’entroterra ed arrivi a Vezzi San Giorgio dove incontri il locale detto “la sborgnistica” –

Alesben B.

Avatar

Alesben B

Torna in alto