Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Diano Marina, il super bottino di Aromatica
mancava da 7 anni: vincitori e protagonisti.
Andora: Forza Ilario! A piedi… per 213 km

Un coro di consensi per aromatica. Si è conclusa, con un bottino di successi, la kermesse dedicata a basilico, erbe e profumi del ponente ligure, kermesse che mancava da ben 7 anni. Tantissimi sono stati i visitatori che hanno affollato, durante il lungo ponte, il centro di Diano Marina e le altre località del comprensorio. Coinvolti sei Comuni del golfo, 25 ristoranti e 10 bar della zona. Oltre ad una quindicina di sponsor. Leggi anche la bellissima avventura del popolare consigliere comunale camminatore di Andora. Ha percorso la Milano Sanremo, raggiungendo 213 dei 285 km previsti ed ha dovuto così abbandonare la gara a Finale, essendo arrivato oltre il tempo massimo stabilito al quarto check point di Borghetto S. Spirito.

Fierro, Feltrin, Trincheri e Carpano
Il sindaco di Diano Marina Chiappori non ha risparmiato energie

COMUNICATO STAMPA – Ripartenza migliore non ci sarebbe potuta essere per Aromatica Golfo Dianese, la manifestazione dedicata a basilico, erbe e profumi del ponente ligure, chiusasi ieri dopo quattro intense giornate che hanno fatto registrare (in particolare a Diano Marina, cuore della kermesse, ma un po’ in tutto il comprensorio) uno straordinario afflusso di visitatori (non meno di 50.000 nei quattro giorni), molti dei quali in arrivo da fuori provincia. Sino all’ultimo, nonostante la pioggerella che ha caratterizzato il pomeriggio di martedì.

Molto apprezzate sono state sia la zona espositiva, con 40 stand di aziende locali e di prodotti di qualità, che l’area street food, ma soprattutto sono piaciuti i vari interventi che si sono susseguiti in

Diano Marina, chef Viglietti e Barontini

piazza Martiri della Libertà. Illustri personaggi hanno nobilitato l’evento e fornito interessanti spunti ai presenti. Aromatica ha ospitato personaggi del calibro di Federico Ferrero, Paolo Massobrio, Roberto Panizza, Luigino Filippi, Luigi Bruni, Iacopo Damonte, Pierangela Fierro, Natalino Trincheri e Alessandro Giacobbe, gli autori di libri di enogastronomia Cinzia Scaffidi e Simone Di Piazza, gli chef stellati Tano Simonato, Jumpei Kuroda, Massimo Viglietti e i loro colleghi Andrea Setti (pasticcere) Roberto Di Falco, Andrea Mantello, Lorenzo Taramasco, Roberto Rollino e Fabrizio Barontini.

Grande successo hanno riscosso anche il Trenino del Golfo e le escursioni

Diano Marina Iacopo Damonte, relatore

con l’ape calessino, così come tutte le varie iniziative proposte nelle quattro giornate in tutto il Golfo Dianese: la passeggiata tra i sentieri di Diano San Pietro (35 partecipanti), le visite guidate di Diano Castello, le escursioni al Pizzo d’Evigno, i vari laboratori, gli spettacoli e così via. Molto divertiti anche i più giovani, coinvolti nel gioco dell’olio e guidati nella preparazione del pesto al mortaio. Hanno fatto centro anche i due nuovi prodotti legati al territorio: Aromatico (liquore amabile alle erbe) e i ravioloni alle erbe aromatiche.

Diano Marina lo chef Rollino

Uno spot per la Liguria è stato anche il singolare connubio tra il pestun di fave (de.co. di Cervo) e il pesto al mortaio. Sempre il pienone presso l’area conferenze e cooking show, così come per le tre cene stellate a 4 mani ospitate presso La Femme di San Bartolomeo al mare. Ottimi affari anche per i commercianti dianesi: grazie alla Confcommercio sono stati coinvolti anche 25 ristoranti, che hanno proposto piatti a tema, 10 bar che hanno

Diano Marina Roberto Panizza

preso parte al concorso di cocktail alle aromatiche, 70 hotel che hanno accolto gli ospiti addobbando le rispettive reception con un vaso di aromatiche e tanti commercianti che hanno personalizzato ingressi e vetrine con il verde delle erbe aromatiche.

Un significativo lavoro di squadra che non ha mancato di dare importanti grutti. “Da parte di Comune di Diano Marina e Gestioni Municipali spa giunga un caloroso ringraziamento a tutti coloro che hanno creduto in questa manifestazione, Regione Liguria e Camera di Commercio delle Riviere Liguri in primis, agli enti e alle aziende che l’hanno sostenuta, a tutte le persone e le istituzioni che hanno collaborato a vario titolo al ritorno in grande stile di Aromatica. Siamo davvero soddisfatti di come sono andate le cose, soprattutto se pensiamo che ad inizio anno non eravamo ancora partiti. Dopo sette anni di vuoto c’era un po’ di timore. Invece siamo riusciti a proporre ai turisti una città viva e coinvolgente, ricevendo tanti complimenti, da tutti. A questo punto i presupposti per far diventare Aromatica un punto fermo del nostro calendario ci sono tutti”.

Aromatica, organizzata dal Comune di Diano Marina e da Gestioni Municipali Spa, con la collaborazione degli altri sei Comuni del Golfo Dianese (Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, Diano San Pietro, San Bartolomeo al mare e Villa Faraldi), ha goduto del  patrocinio di Ministero delle Politiche Agricole, Regione Liguria, Prefettura e Provincia di Imperia, Camera di Commercio delle Riviere Liguri, Gal Riviera dei Fiori, Consorzio

Diano Marina Lorenzo Taramasco chef

Tutela Olio Ligure Dop, Associazione Italiana Città dell’Olio, Distretto Florovivaistico della Liguria, Istituto Floricolo Regionale. Partner tecnici: Liguria International, Confcommercio e Federalberghi del Golfo Dianese, Cooadi. Importanti aziende hanno supportato la manifestazione: Banca d’Alba e Supermercati Punto Simply Arimondo (main sponsor), Olio Raineri, Latte Alberti, Mariani Cucine e Arredi, Rete di imprese Vite in Riviera, Pastificio Fratelli Porro e Bordiga 1888 (sponsor e fornitori).

I vincitori del concorso con il mitico e storico presidente della Confcommercio Imperia e non solo, Enrico Lupi

Andora: il Consigliere comunale SIMONETTA raggiunge il 213° km della Ultra Milano Sanremo

Seguito per un giorno e una notte da una catena di sostenitori che lo hanno incitato tramite social

Ilario Simonetta, popolare consigliere comunale camminatore e dire che si è rammaricato per aver percorso 213 dei 285 km previsti ed è arrivato così in ritardo

COMUNICATO STAMPA – La Ultra Milano Sanremo di Ilario SIMONETTA si è conclusa al 213° km del tracciato. Ha percorso ben 63 chilometri in più rispetto alla sua precedente partecipazione, seguito da un pubblico di sostenitori che tramite social lo hanno incitato, di giorno e di notte nel corso di questa competizione estrema che ha tenuto gli amici e gli appasionati con il fiato sospeso fino all’ultimo. Un alternarsi di emozioni condivise sui social per 213 km, a qualsiasi ora del giorno e della notte, che la dice lunga sulla stima conquistata da Simonetta come sportivo e come uomo.

Il consigliere comunale di Andora, Comune Europeo dello Sport 2018, ha terminato la sua gara a Finale Ligure alle 22,45 di domenica 30 aprile, non avendo raggiunto nei termini regolamentari (e cioè entro le ore 22,30) il 4° check-point posto a Borghetto S.Spirito. Ilario ha dedicato a questa mesi di intenso allenamento e da sportivo esperto qual’è sa quando è il caso di ritirarsi. “Sono molto dispiaciuto di non aver centrato il mio impossible target percorrendo tutti i previsti 285 chilometri di tragitto”, dice SIMONETTA – dice Ilario Simonetta – So che ad Andora molti supporter si erano organizzati per riservarmi una calorosa accoglienza al mio passaggio in città e li ringrazio.
E’ stata comunque un’esperienza davvero speciale, faticosa e dura, ma appagante. Non mi riferisco solo all’aspetto sportivo, ma anche e particolarmente all’emozionante dimostrazione di partecipazione, affetto e simpatia di tante persone, familiari e amici, che hanno condiviso con me questo sogno, supportandomi per tutto il tracciato in aggiunta alla mia favolosa crew, alla mia compagna e ai miei figli. Ricevere messaggi di incoraggiamento tramite i social a qualsiasi ora, anche durante la notte, trovare lungo il tragitto persone che mi avevano raggiunto appositamente per affiancarmi in tratti di corsa o per spronarmi con un semplice “Forza Ilario” è stato impagabile. Ringrazio tutti.”

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto