Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Cairo Montenotte, studenti del Patetta studiano la nuova discarica ‘Filippa’ e barriere Stopflood, antiallagamento

“L’economia circolare” è sicuramente la scelta obbligata per il nostro pianeta. Lo sviluppo di una cultura del riuso, in cui tutte le attività siano organizzate in modo che i rifiuti si tramutino in risorse diventa ogni giorno più imprescindibile, in tempi in cui – e la cronaca anche recente lo dimostra ampiamente – il territorio non è più in grado di sopportare l’accumulo indifferenziato di rifiuti spesso pericolosi per la salute umana. È quindi necessario ridurre la produzione degli scarti e considerare gli stessi una risorsa da valorizzare attraverso operazioni di riutilizzo, riciclo e recupero, conseguendo in questo modo un risparmio di risorse naturali. Gli scarti finali non valorizzabili devono necessariamente essere smaltiti in discariche progettate e gestite in armonia con il territorio e l’ambiente.

Di economia sostenibile e gestione intelligente degli scarti si sta occupando l’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte. “La discarica sostenibile a servizio dell’economia circolare” è infatti il tema dell’unità didattica di apprendimento nel corso della quale le classi del secondo anno dell’indirizzo tecnologico (ex periti meccanici ed elettrotecnici) si sono recate (con l’autobus messo a disposizione dal Centro di Educazione Ambientale del Comune di Cairo Montenotte) presso il sito della discarica “La Filippa“, di Via Ferrere. Gli studenti hanno documentato con fotografie le varie fasi lavorative, dalla costruzione della discarica al trasporto e compattazione dei rifiuti, dalla raccolta del percolato alla gestione della discarica, con particolare attenzione alla sicurezza per i lavoratori e all’ambiente.

Carlo Vaccari amministratore delegato de La Filippa

Alle molte domande e alle curiosità hanno risposto il direttore generale Federico Poli e l’incaricato delle relazioni esterne Riccardo Parigi, che già a gennaio avevano illustrato le tematiche relative alla nuova “Economia Circolare” agli studenti nell’Aula Magna dell’Istituto cairese. Sempre all’interno della nuova discarica cairese e con la guida dell’amministratore delegato Carlo Vaccari gli allievi del “Patetta” hanno potuto vedere in anteprima il sistema di barriere antiallagamento Stopflood, un brevetto mondiale costituito da ben sette tipologie di paratie a funzionamento meccanico.

Ma l’attività del “Patetta” sull’economia del riciclo intelligente non finisce qui. Gli studenti sono ora impegnati nel progetto di presentazione al pubblico di questa discarica sostenibile a servizio dell’economia circolare, in un lavoro che ha già tutte le caratteristiche di un’attività aziendale e che conferma la vocazione e l’impegno dell’Istituto per la valorizzazione del territorio. I lavori saranno presentati agli studenti delle scuole medie inferiori e al pubblico in una manifestazione al Palazzo di Città di Cairo Montenotte prevista per il mese di maggio.

Avatar

Trucioli

Torna in alto