Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio, stretta di mano, no alla pace, guerra continua. Canepa-Melgrati (pronta la lista)

Non c’è pace, né tregua armata nella Baia del Sole. Con qualche bella eccezione. Il mitico pioniere – imprenditore turistico di Laigueglia, cav. Angelo Marchiano (ha brillantemente superato le 80 primavere) ha stupito tutti riaprendo il glorioso “Vascello Fantasma’ sul mare e nel centro storico di ponente. Era già stato una sua creatura di successi e promozione anche fuori dai confini rivieraschi. Basti pensare al ‘Piatto del Buon Ricordo’, ai tanti personaggi che sedevano ai tavoli. Ebbene, per festeggiare, l’anziano leone del turismo e del fare, ha invitato a pranzo o a cena molti personaggi big e vip del ponente. Così si sono trovati, quasi di fronte, il sindaco Enzo Canepa e il suo ex, Marco Melgrati, ora rivali, contendenti per la rielezione. E’ stata la volpe (e l’obiettivo, l’intuito, l’esperienza) di Silvio Fasano a patrocinare la ‘stretta di mano’, fugace e galeotta. Intanto nell’Alassio elettorale trionfano divisioni, fazioni, personalismi, senza l’ intelligenza di rendersi conto della realtà. C’è chi, manco a dirlo, corre già per perdere, si accontenta di un seggio. Importante è dire: ci sono anch’io o non sai chi sono io….ULTIMA ORA: Melgrati, con un comunicato stampa, annuncia per sabato 31 marzo la presentazione della lista ed il programma, leggi….

Qualche giorno fa il vecchio cronista di provincia si trovava in un bar, lungo il budello, come sempre quasi nessuno lo conosce o riconosce. Del resto non è un primattore che si bea a mettersi in mostra, dunque è facile passare inosservati.  Ecco come si carpisce un discorso a tre…, tra buoni amici interessati alla cosa pubblica.

“La Zioni (Monica ex vice sindaco, 20 anni nel Palazzo del Municipio ndr) non sarà il lista con Melgrati…gli ha dato una mano per quella pratica, ma poi ha preferito lasciarla perdere….”.  Perchè ? Dal terzetto si ascolta: “…Hai visto tutti quegli atti presentati da Invernizzi sulla scuola….forse aveva ragione Canepa quando temeva strani giochini’…La prova è che i nemici storici Zioni – Invernizzi si ritrovano ufficialmente alleati”.  Perchè parli così di Invernizzi !! “….E’ già successo, destinato alle solite ‘roccate’: come i massi adagiati in mare di fronte al Torrione per allungare i Bagni Marcella…poco importa se obbligò a splendide passeggiate sui sassi, anziche sulla sabbia, quelli del versante Torrione- Molo Bestoso… e poi ricordi le vicende giudiziarie dove cercò di sostituirsi a certi uffici….un ragazzo indipendente, ma molto pasticcione….”.

Il ‘tazebao’ davanti al mobilificio ufficio di Marco Melgrati con l’articolo del Secolo XIX a firma di Luca Rebagliati

Cosa ci guadagna ? …la conversazione prosegue ed a tratti è difficile capire il senso compiuto delle frasi…:.” Ma vah ! Si è autonominato vice sindaco in pectore. E poco importa se Melgrati e Galtieri hanno siglato l’accordo…Invernizzi ha detto stop ! …”

E allora ?…”Per portare a termine il suo scopo Invernizzi si allea con la pur sempre forte Monica Zioni, che vedrai punta al Porto. …Che dici…il porto è ambito dal padre del suo socio di amministrazioni condominiali, l’amico di Vincenzo ….sai chi lo conosce fin da giovane, da quando era all’Ufficio Imposte…quel rompiballe, credo che sia abbastanza vecchio e fuori dai tempi, che si firma Belfagor…si, si, si…quello che è stato rapinato in villa a Loano, con una bella dose di cloroformio….dicono che sia rimasto mezzo intontito…non ha più scritto….Ma tu lo conosci…no, no. no….mi ha parlato di lui Fabio…chi….il assone….Dicono sia un fratello anche il giornalista…..”.

E allora ? ” Rocco ha deciso, si illude di rompere l’alleanza Melgrati – Galtieri, e comunque vedrai che riuscirà a far salire la Zioni al vertice del porto, defenestrando il suo mentore Vincenzo….Ma vahh ! Tempo al tempo…Hai letto la balla di trucioli…ha scritto che da un loro sondaggio gli alassini pensano alla vittoria del panettiere…”Dai, dai….devono aver parlato solo con gli ubriachi….”

Belfagor

Comunicato stampa:

“Marco Melgrati, il Sindaco che ha mantenuto le promesse!

Il candidato sindaco di Alassio Marco Melgrati, vicecoordinatore regionale di Forza Italia in carica, già Sindaco dal 2001 al 2010, ex consigliere capogruppo in consiglio Regionale di Forza Italia, eletto per quattro mandati consecutivi in Consiglio Provinciale, dove ha ricoperto i ruoli di Presidente e di vice-Presidente del Consiglio Provinciale, Presidente del movimento Politica per Passione, presenterà, insieme ad Angelo Galtieri, già Presidente dell’associazione provinciale albergatori l’accordo raggiunto con la componente che appunto fa capo ad Angelo Galtieri e le linee guida del programma amministrativo per governare la nostra città per i prossimi 5 anni.

Attenzione, sviluppo e promozione del Turismo, riqualificazione della città e dell’arredo urbano, pulizia della città, riprogettazione del sistema di raccolta differenziata (questa città è diventata la città dei bidoni della monnezza), creazione di parcheggi a rotazione, depuratore, difesa dell’arenile, condivisione con le categorie economiche degli obiettivi di sviluppo, queste sono alcune delle linee guida che ispireranno l’amministrazione che sarà guidata da Marco Melgrati se i cittadini vorranno esprimere il loro voto favorevole. Marco Melgrati e Angelo Galtieri vogliono risollevare Alassio…insieme… insieme a tutti i cittadini.

La lista sarà altamente qualificata con un mix di competenze, esperienza e novità. Marco Melgrati è il Sindaco che ha sempre mantenuto le promesse: mi piace pensare di essere il Sindaco che ha mantenuto la parola data e le promesse: ho consegnato alla città, dopo più di 40 anni, un Grand Hotel a 5 stelle finalmente funzionante e di proprietà Comunale, dopo anni di vergogna, chiusura, che rappresentava un monumento all’inefficienza politica e alla incapacità decisionale di 40 anni di ignavia amministrativa, con una piazza splendida, con due piani di parcheggi in concessione ottantacinquennale, e un piano di parcheggi a rotazione pubblico e un centro termale talassoterapico. E ho realizzato per la città progetti e realizzazioni importanti, quali il rifacimento delle fognature, i sottoservizi e la pavimentazione di tutto o quasi il centro storico, da Borgo Coscia fino alla parte di estremo ponente, piazze e piazzette; il rifacimento delle passeggiate, la pass.ta Grollero in centro, via Roma, la passeggiata verso il porto; per stralci funzionali la passeggiata Ciccione verso Laigueglia (che sarà necessario continuare e finire); l’illuminazione di tutta la città e di tutto il water front; l’ampliamento del cimitero comunale; l’apertura dell’asilo nido, la nuova residenza per anziani, a costo zero per il Comune, più grande e meglio situata rispetto a quella precedente, ma soprattutto in proprietà Comunale, con il nuovo parco urbano pubblico di villa Fisk; l’ampliamento e la ristrutturazione del porto, che prima sembrava un approdo da terzo mondo, e oggi è un porto di eccellenza, che ogni anno viene premiato dalla bandiera blu europea per la qualità e i servizi. Abbiamo dotato la città della Pinacoteca Levi, che Antonio Ricci ha impreziosito con la donazione alla Città del fondo Levi, abbiamo ristrutturato Piazza Airaldi Durante (oggi da rifare per mancanza di manutenzione negli ultii 7 anni), rifatto via Diaz, sostituendo i pini che danneggiavano asfalto e marciapiedi con le palme, abbiamo reso pedonale via Don Minzoni di fronte alla casa Comunale. Abbiamo dato nuovi parcheggi pubblici alla città, a Moglio, a Solva, all’uscita dell’Aurelia Bis e in via Neghelli; abbiamo realizzato il campo in erba sintetica di Loreto, il nuovo campo sportivo, anche queste a costo zero per il Comune, realizzato in Projet Financing che ha dato alla città un campo dì eccellenza in erba sintetica, con tribune coperte per 2000 spettatori,  con 140 posti auto pubblici a rotazione e 400 box, con l’opzione di acquisto a costo moderato per i residenti; abbiamo progettato l’intervento in edilizia convenzionata di Loreto, per 10 famiglie di residenti; la fontana all’ingresso della Aurelia Bis, Aurelia Bis inaugurata durante il mio mandato da Sindaco grazie ai buoni uffici e ai finanziamenti ricercati e trovati dal Ministro Claudio Scajola, che ha tolto la città dalla possibilità di isolamento, creando una direttrice privilegiata con l’entroterra. Realizzato i tubi per l’interconnessione dell’acquedotto sotto l’Aurelia Bis, che nessuno, in questi 7 anni, ha pensato di collegare, per risolvere una volta per sempre i problemi di approvvigionamento idrico.

Alassio, 30.03.2018, Marco Melgrati

E NOVITA’ ASSOLUTA: AD ALASSIO PER LA PRIMA VOLTA MUSICA CON ANG PAM, STRUMENTO MUSICALE NATO NEL 2000 IN SVIZZERA, SULLE COLLINE DI BERNA, AD OPERA DI UNA COPPIA  HIPPY. E’ IN ACCIAIO, CON UNA CASSE  DI RISONANZA E NOTE, A OGNI TASTO CORRISPONDE UNA NOTA DIVERSA ( ASCOLTA……)

 

 

Avatar

Belfagor

Torna in alto