Numero visualizzazioni articolo: 355

Loano solidale con 46 enti e associazioni
La pittrice Provaggi: ‘la curiosità è donna’

Sono 46 gli enti e le associazioni presenti sul territorio di Loano che hanno aderito alla giornata di solidarietà al Comune di Visso. Alla tavolata di beneficenza imbandita sul lungomare centrale erano presenti 650 commensali che hanno permesso di raccogliere un gruzzolo di 6.500 € per la cittadina epicentro del devastante terremoto dell’autunno 2016. Una gara di solidarietà che ha visto l’adesione quali ‘donatori’ di 21 attività private.

COMUNICATO STAMPA – Una calda giornata dal sapore primaverile ha accompagnato il pranzo sul lungomare di Loano. I fondi raccolti, circa seimila e cinquecento euro,  saranno devoluti al Comune di Visso, cittadina della montagna maceratese, che è stata l’epicentro del terremoto nell’autunno 2016.

“Oggi si è rinnovato l’impegno delle associazioni loanesi a favore del piccolo centro che lo scorso anno ha subito ingenti danni con crolli di edifici e strade interrotte. Ringraziamo – dicono il Sindaco Luigi Pignocca e l’Assessore Remo Zaccaria – a nome del Consiglio Comunale ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa. Un grazie ai loanesi e ai turisti che hanno aderito a questa giornata e che hanno voluto così abbracciare nuovamente la comunità di Visso.”

All’iniziativa hanno aderito: Comitato loanese Croce Rossa Italiana, Parrocchia San Pio X, Associazione Verzi Group, Associazione Sagra del Crostolo, Parrocchia S.M. Imamcolata, Associazione Amici del Carmo, AGESCI Loano, Gruppo Alpini Loano, CAI Loano, Sezione loanese A.N.P.I. “Renato Boragine”, Gruppo Intercomunale Protezione Civile A.I.B. Comuni di Boissano Loano Toirano, ASCOM Loano, Associazione Vecchia Loano, S.I.B. di Loano,  Associazione Loanese Albergatori, Pro Loco Loano, UNITRE Loano, CTG Loano, AGESCI Loano, Associazione Turistica Viva Loano, Asilo Nido Stella Stellina, Confraternita dei Disciplinati Bianchi di San Giovanni Battista, Confraternita dei Turchini, Leo Club Loano Doria, Associazione Culturale Marinara ”Lodanum”, ASD Ginnastica Ligure, A.S.D. Krav Maga Parabellum, Associazione Attimo Danza, Doria Nuoto, ASD Centro Arti Marziali IWKA, Associazione Musurakai Karate, ASD Stella Marina Fitness, Associazione Maremontana, AD Pallacanestro Loano, Loano Basket, Tennis Club Loano, Circolo Nautico Loano, Associazione Hakuna Matata, Associazione Ballacoicinghiali, Associazione Velo Club Loano, Accademia Modern Jazz, Associazione Balà in riva a u mà, Gruppo folk “U Gunbu de Löa Verzi”, Associazione Musicale S.M. Immacolata, Comitato Gemellaggio Francheville.

Hanno offerto le materie prime e collaborazione: Cir Food, CRAI, Eurospin, Coop Liguria, Conad, Delbalzo, Rossello Carta, Ponente Carta, Gastronomia Canale, Gallo, Panificio Casto e Russo, Il Fornetto, Il Fornaio Tassara, Panetteria Rapisarda e Pulito, Panetteria Pasticceria Canepa, La Forneria, Pasticceria Carrubba, Gibin, Acqua Minerale di Calizzano, Rocket Way, Castigamatti.

LOANO ALLA MOSTRA DI NAPOLEONE A TORINO –

Nella foto: ALBERTO SACCO Assessore commercio e turismo Città di Torino, LUIGI PIGNOCCA Sindaco del Comune di Loano, LARA MARTINETTO responsabile pubbliche relazioni di Next Exhibition, PIERRE BRANDA  curatore internazionale della mostra “J’Arrive”,
GIANNI OLIVA storico ed esperto dell’età napoleonica,
CHARLES BONAPARTE Presidente di Destination Napoléon

Comunicato stampa – Il Comune di Loano, insieme al Comune di Torino, è tra gli enti patrocinatori della mostra “J’Arrive. Napoleone Bonaparte, i cinque volti del trionfo” allestita a Palazzo Cavour a Torino.

La mostra arriva per la prima volta in Italia grazie alla collaborazione tra Next Exhibition, Show Bees e la Fondation Napoléon. Il curatore per conto di Fondation Napoléon è lo storico francese Pierre Branda, la supervisione per l’edizione italiana è affidata allo storico, politico e giornalista Gianni Oliva. 

J’Arrive propone al pubblico una straordinaria collezione di oggetti originali dell’epoca e personali di Napoleone. Armi, uniformi, documenti, effetti personali che evocano diversi aspetti della vita del condottiero, dai trionfi militari alla sua vita strettamente intima e privata, restituendo un quadro a tutto tondo della società e del costume dell’età napoleonica. Una mostra che si trasforma in una vera e propria esperienza di viaggio attraverso le cinque fasi dell’ascesa militare, politica e personale di Napoleone, cinque facce di un percorso straordinario che includono anche quella finale dell’esilio.

Il soldato, il generale, il console, l’imperatore, l’esiliato: una storia appassionante che parte dalla Rivoluzione Francese del 1789 e termina con la morte del grande condottiero.   Grazie alla concessione di patrocinio che il Comune di Loano ha dato alla mostra i loanesi avranno diritto ad una riduzione sul biglietto d’ingresso. Basterà mostrare la carta d’identità per ottenere il prezzo ridotto. “In occasione della conferenza stampa a Torino – dice il Sindaco Luigi Pignocca – insieme all’Assessore Remo Zaccaria, abbiamo avuto l’opportunità di verificare come la nostra adesione al progetto ci ha consentito di essere presenti su tutto il materiale promozionale che è stato affisso nella città di Torino: grandi stendardi nel pieno centro della città. Si tratta di un bel ritorno d’immagine per la nostra città e un modo per ricordare la presenza di Loano nella Federazione Europea delle Città Napoleoniche – che raggruppa 60 città in 13 nazioni – e negli itinerari promossi dal progetto Bonesprit, rete culturale transfrontaliera per la valorizzazione del patrimonio napoleonico, che ha promosso un sistema comune di itinerari, volti a potenziare la conoscenza e la fruizione delle testimonianze materiali e immateriali legate a Napoleone, ai Bonaparte e più in generale a “l’esprit nouveau” che ha pervaso i territori coinvolti nel progetto.

Un ringraziamento va a Dimensione Eventi che opera su Torino e che da quest’estate gestisce l’Arena Estiva Giardino del Principe e che ci ha consentito di intercettare e aderire a questa mostra.”

A PALAZZO DORIA MOSTRA DI MARIA ANTONELLA PROVAGGI

Comunicato stampa – Dal 10 al 26 novembre, a Loano, la Sala Mosaico in Palazzo Doria, ospiterà la mostra personale di Maria Antonella Provaggi, organizzata con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano. 

La curiosità è donna” è il titolo del percorso espositivo che alternerà fotografie e quadri dell’artista loanese.

Scrivono di lei: “La sua sensibilità coglie gli aspetti profondi del vivere e lavorare quotidiano. L’artista ama profondamente il mare e la sua terra e trasmette tutto ciò nelle sue opere, lavori interessanti in cui la natura e l’uomo sono colti in un’atmosfera di sospensione e mistero. Nei suoi lavori traspaiono i ricordi, i sogni, le atmosfere e le emozioni del suo vissuto. E’ eclettica, appassionata di giardinaggio, specialità gastronomiche, canta, dipinge, scrive poesie, fa volontariato” (Elvira Leiten — pittrice norvegese e critica d’arte. Boissano, 19 luglio 2010).

Le tecniche spaziano dall’olio, all’acrilico, dall’acquerello alla sanguigna, dalla spatola al pennello, al collage.

Maria Antonella Provaggi  ha partecipato a svariate mostre (Liguria, Veneto e Toscana), ha vinto il premio “originalità” a Toirano nel 2008 e a Pietra Ligure nel 2014. Ha organizzato mostre personali in Liguria e in Germania. I suoi quadri oltre che a Savona e provincia, sono anche a Genova, Latina, Milano, Novara, Roma, Salerno, Torino, Offenburg (D). Ha pubblicato con Effetto Arte Editore in “Maestri” e “Italiani” selezione di arte contemporanea 2016. Ha ricevuto il premio Internazionale Tiepolo Arte Milano 21 aprile 2016 per “il rilevante impegno artistico”. Ha ricevuto il premio e pubblicato D.O.C Artisti su cui investire 2016 a cura di Paolo Levi  “per le sue spiccate doti creative” e ha partecipato al Primo trofeo internazionale ARTE IMPERO (luglio 2016 Parigi-Vienna Roma) a cura di Paolo Levi “per la dedizione profusa in una valida ricerca stilistica” E.A. Editore Palermo.

Nell’ambito della mostra, sabato 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, alle ore 16.00, la mostra ospiterà la presentazione della raccolta di poesie “Uomini, donne e…”. L’iniziativa si propone di raccogliere fondi per lo Sportello Antiviolenza Artemisia Gentileschi. La mostra, ad ingresso gratuito, si potrà visitare dal lunedì al venerdì in orario d’apertura degli uffici comunali.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi