Numero visualizzazioni articolo: 1.198

Letterina a un massone che ci ha derubato…

Dopo averci derubato dei soldi che servivano per pagare i lavori dei palazzi (si dice 1 milione ma forse siamo a due), dopo non aver versato tasse Iva per molti zeri (Finanza  se ci sei non correre  dietro solo agli scontrini), dopo aver falsificato delibere col bianchetto per ricevere mutui e anticipi dalle banche con lavori straordinari… più quello che avevamo deciso all’assemblea, eccoci qua mazziati e cornuti, si suol dire.   Noi poveri Cristi dei condomini non vedremo più un becco di un quattrino di quelli che ci ha ‘rapinato’ e volete sapere perche ? Semplice diventerà nullatenente !

Aveva una casa superlux di 2 piani in centro città. Ora l’ha fatta comprare a suo padre di 90 anni! Passata a nuttata torna tutto indietro…

Divorziato dalla moglie che ha case e terreni nell’entroterra (Pogli e Caprauna) dove ha investito i nostri soldi!? Divorzio finto come tutto il resto ?! Altro che gioco al casinò ! E puntate on line da azzardopatia !! Passata a nuttata qui pure torna tutto indietro… come prima più di prima.

E noi ? Ridotti a piangere, qualcuno a privarsi e tirare la cinghia! Tanto lui è un gran massone di un’obbedienza importante e i suoi amici massoni come lui ci pensano e ci penseranno in tribunale e fuori! Altro che esaurimento nervoso, quello l’abbiamo preso noi disperati e che non gridiamo ‘anche i ricchi piangano’. Noi cittadini di serie B, magari quelli ‘bidonati’ di serie A preferiscono pure tacere.

SVEGLIA TUTTI !! SOLO UN PO DI GIUSTIZIA !

(lettera con indirizzo)

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi