Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Andora, caccia alle Streghe e le eccellenze.
Loano, Enduro World Series da campioni.
Risultati e foto del Memorial Rino Rigardo con la vittoria della pallavolo di Vado Ligure

Titolo del convegno. L’eclisse della Ragione: la caccia alle “Streghe” a palazzo Tagliaferro per capire il fenomeno Sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre. Dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.  Andora la la visita dell’ambasciatore di Monaco,  Cristiano Gallo, che ha potuto ammirare ed apprezzare le eccellenze del territorio. Leggi anche Loano entra nel grande circuito dell’outdoor ospitando  la prova PS1 – Karma Trail della Enduro World Series (EWS) su uno dei percorsiLoano outdoor”. L’Enduro World Series è il circuito di maggior prestigio della disciplina Enduro MTB. Leggi anche risultati e vedi le immagini del trofeo Memorial Rigardo. Alla premiazione presente Tommaso Oxilia, una stella loanese del basket.

COMUNICATO STAMPA – ANDORA – Sarà il convegno L’eclisse della Ragione: la caccia alle “Streghe” ad aprire la programmazione culturale autunnale di Palazzo Tagliaferro. Due giornate, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 , in cui prestigiosi relatori disserteranno sui percorsi che hanno portato ai tanti roghi in cui morirono le streghe in due lunghissimi secoli. Nessuna attribuzione di colpe, ma una lucida analisi degli eventi persecutori, che colpirono e hanno colpito in tempi recenti “eretici” e non allineati con l’ortodossia dominante. Il convegno è organizzato da C|E Contemporary, Palazzo Tagliaferro, Università agli Studi di Genova, Facoltà di Lettere e Filosofia, l’Istituto comprensivo Andora- Laigueglia, AISPES, in collaborazione con il Comune di Andora.

Temi fondamentali: il rapporto con il potere religioso, il passaggio dal peccato di superstizione al crimine di eresia, il rapporto con il potere politico o la ribellione delle forme culturali endogene verso quelle esogene, il rapporto con l’istituzione giuridica o i procedimenti penali, il rapporto con il sociale o della disperazione, il rapporto etnico-culturale come riconoscimento della propria identità. “Il Convegno va ad arricchire il grande mosaico di iniziative promosse dal Comune di Andora e da CE Contemporary, nell’ambito della programmazione culturale di Palazzo Tagliaferro, dice Christine Enrile direttrice artistica di Palazzo Tagliaferro. Il prestigioso polo culturale andorese offre  ancora una volta motivo di approfondimento ed analisi su tematiche di interesse antropologico, sociale e politico

Inoltre importantissimo sottolineare che la partecipazione all’incontro ha valore di corso d’aggiornamento per gli insegnanti di ogni ordine e grado essendo stata coinvolta nell’iniziativa la SIFR-Scuola, agenzia formativa accreditata presso il MIUR, e l’ISRLAL associato all’INSMLI, agenzia formativa accreditata presso il MIUR. Ai partecipanti verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione, inoltre la partecipazione al Convegno permetterà agli studenti delle Facoltà dell’Ateneo genovese di acquisire un credito formativo”.

ACCREDITAMENTI:

Prof. Enrico de Ghetaldi, Prof.ssa Ida Li Vigni, Università di Genova, Prof.ssa Martina Di Febo, SIFR – INFORMAZIONI: Christine Enrile, Palazzo Tagliaferro.

IL PROGRAMMA – SABATO 30 SETTEMBRE: presiede Dott. Luigi Pampana Biancheri – Vice presidente AISPES

DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 13.00: Benvenuto di Christine Enrile Presidente CE Contemporary. Saluto delle Autorità, Mauro Demichelis Sindaco di Andora, Maria Teresa Nasi Assessore alla Cultura di Andora.

PRESENTAZiONE DEL CONVEGNO: Prof. Paolo Aldo Rossi Università di Genova – Presidente AISPES; Prof.ssa Ida Li Vigni – Università di Genova. Il medico e la strega Dott.ssa Lucia Bellizia – Presidente Ass. Apotélesma I topoi della polemica anti-astrologica Prof.ssa Martina Di Febo – Università di Genova Quando la phantasia si fa carne: prodromi dell’eclisse della ragione  Prof.ssa Sonia Maura Barillari – Università di Genova Da preda a cacciatrice: una Juliette provenzale Prof. Walter Sannita – Università di Genova Coscienza di sé e del mondo e farmacologia occidentale

DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 18.00- Prof. Paolo Aldo Rossi – Università di Genova Il Somnium… de astronomia lunare: il viaggio di Keplero e della madre Katerina sulla luna. Dott. Marco Ghione – Savona Il figlio della strega. Il processo a Katerina Kapler. Prof. Davide Arecco – Università di Genova –Scienza e stregoneria tra Inghilterra e America in Età moderna. Dott. Ivan Lantos – Milano- Diavoli, streghe, ebrei. Dott.ssa Emanuela Miconi – Genova, La conoscenza che salva e la paura dell’Occidente. 

DOMENICA 1 OTTOBRE Presiede: Presiede: Prof. Enzo Baldini – Università di Torino. DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 13.00 Prof. Enrico de Ghetaldi Hieronymus Bosch e il bestiario della follia. Prof.ssa Patrizia Castelli – Università di Ferrara. Abbattere il sacro: gli alberi e i simulacri degli dei: la follia della religione tra tarda antichità e Rinascimento (testi e immagini). Prof.ssa Luisella Battaglia – Università di Genova. La Sorciere di Jules Michelet: la donna della rivolta. Prof. Dino Cofrancesco – Università di Genova- Il complottismo Prof. Valerio Meattini – Università di Bari Dall’estraneo. Dissidio. Violenza. Misura.

DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 18.00. Dott. Giancarlo Guerreri – Torino. La peste tra biologia e superstizione. Le Streghe: un utile capro espiatorio. Dott. Mario Abrate – Cuneo. Hybris del post-umano: ogni resistenza è inutile. Dott. Massimo Angelini – Genova- Comportamenti eretici nel XXI secolo: estratti da una cronaca del 2024 .Dott. Alessio Miglietta – Università di Genova. Le ultime streghe in Inghilterra. Dal caso Jane Wenham al Witchcraft Act del 1735. Dott. Salvatore Geruzzi – Università di Ferrara. Il diavolo e il filosofo: Enrico Castelli e il suo ‘demoniaco’. Dott. Renato Coda – Università di Torino. L’arte perseguitata (Germania 1914-1945).

LE ECCELLENZE DI ANDORA PRESENTATE ALL’AMBASCIATORE ITALIANO NEL PRINCIPATO DI MONACO- IL FINISSAGE DELLA MOSTRA “MATERIA LUCE E FORMA”  OCCASIONE PER APRIRE RELAZIONI E SCAMBI: Demichelis “Non si è parlato solo di cultura, ma anche delle molte eccellenze dell’imprenditoria andorese”

COMUNICATO STAMPA – Andora – Promuovere le eccellenze italiane attraverso la cultura. E’ l’obiettivo che accomuna Andora e l’Ambasciata Italiana nel Principato di Monaco, suggellato ieri da una visita  dell’Ambasciatore Italiano S.E. Cristiano Gallo. L’occasione è stata l’esposizione a Palazzo Tagliaferro di “Italy-Italy”, l’opera di Federica Marangoni, che nel giugno scorso è stata scelta proprio  dall’Ambasciata d’Italia a Monaco, come simbolo del legame degli italiani nel mondo.

S.E. Cristiano Gallo, ha accettato l’invito del Comune di Andora e di Christine Enrile, Presidente di C|E Contemporary, che cura le mostre del polo espositivo andorese, a presenziare al finissage della mostra “Materia Forma Luce” e alla presentazione del relativo, prestigioso catalogo: un volume  che riunisce le opere dell’esposizione andorese, sintesi storica della produzione artistica di Federica Marangoni e Aldo Mondino. L’evento culturale ha voluto anche mettere in luce le eccellenze di Andora, moderno comune turistico, con radicate tradizioni agricole, artigiane, imprenditoriali e marinare, che sono state presentate dal sindaco Mauro Demichelis, auspicando futuri rapporti di collaborazione con l’Ambasciata nell’ambito di progetti di promozione del Made in Italy. Al termine della giornata, S.E. Cristiano Gallo ha invitato Andora all’inaugurazione della Settimana della Cultura Italiana e della Lingua nel mondo che si svolgerà  nel Principato di Monaco, dal 16 ottobre prossimo.

Ad accogliere l’arrivo di S.E. CRISTIANO GALLO, il sindaco  Mauro Demichelis, l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi, il Luogotenente Giorgio Santopoli, Comandante la Stazione dei Carabinieri di Andora, il 2° Capo Scelto Np. Giuseppe Zarrillo, Comandante la Delegazione di Spiaggia di Andora, il Maresciallo Fabio Folliero della 115° Squadriglia Aeronautica Militare di Capo Mele, l’Ispettore Capo Paolo Ferrari, Vice Comandante la Polizia Municipale di Andora e Nello Giusto in rappresentanza dell’associazione Arma Aeronautica.

Cristiano Gallo ha visitato le sale espositive di Palazzo Tagliaferro. E’ stato affascinato dalla collezione del Museo Luciano Dabroi e in particolare dalle opere esposte di Daniele Aletti e Daniela Madeleine Guggisberg. Nel Contemporary Culture Center, del piano nobile,  ha apprezzato le opere di Federica Marangoni, Aldo Mondino e Carlo Pasini. Cuore dell’incontro l’opera della Marangoni “Italy-Italy”, intorno alla quale si è svolto il saluto istituzionale e la presentazione del catalogo “Materia Luce Forma”. L’ambasciatore ha espresso parole di apprezzamento per il progetto artistico promosso dal Comune di Andora e da Christine Enrile. Il sindaco Mauro Demichelis ha auspicato che il finissage della mostra possa essere solo un primo passo per un’approfondita conoscenza di Andora e delle sue eccellenze. La cultura è uno straordinario testimonial dell’Italia – ha detto S.E. Cristiano Gallo  – L’arte classica e moderna, la nostra cultura gastronomica, il moderno design e le tutte le espressioni della vivacità imprenditoriale e artigiana sono caratteristiche con cui affasciniamo il mondo da sempre.  Ringrazio per la calorosa ospitalità che mi ha tributato Andora – ha proseguito S.E. l’Ambasciatore – Voglio esprimere il mio apprezzamento per il lavoro svolto da Palazzo Tagliaferro e per la scelta del sindaco Mauro Demichelis e della sua Amministrazione di sostenere l’arte anche come veicolo per far conoscere un territorio”.  

L’Ambasciatore ha fatto visita anche alla mostra allestita nell’ambito del Festival del Bonsai e ha realizzato una breve passeggiata sul litorale andorese di cui ha apprezzato la bellezza delle spiagge di sabbia. Il presidente della Cooperativa Ortofruticola Andorese, Giovanni Puppo, ha presentato all’Ambasciatore le qualità del Basilico Genovese Dop coltivato ad Andora e la locale tradizione agricola. Ringrazio l’Ambasciatore per l’onore che ci ha fatto con la sua visita e per il suo sincero interesse verso AndoraNon si è parlato solo di cultura, ma anche delle molte eccellenze dell’imprenditoria andorese che ho messo a disposizione per i futuri eventi di promozione del Made in Italy promossi dall’Ambasciata Italiana nel Principato di Monaco. Abbiamo parlato dei progetti legati alla futura pista ciclabile da realizzare sul vecchio tracciato ferroviario e dello sforzo fatto dall’Amministrazione, insieme a tutta la comunità, per valorizzare Andora – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis –  Sono grato per l’invito, che S.E. Cristiano Gallo ha fatto ad Andora, a partecipare all’inaugurazione della Settimana della Cultura Italiana nel Principato di Monaco: una preziosa occasione per aprire relazioni culturali e economiche

LOANO, KARMA TRAIL PERCORSO DA OUTDOOR

Loano entra nel grande circuito dell’outdoor ospitando sabato 30 settembre la prova PS1 – Karma Trail della Enduro World Series (EWS) su uno dei percorsi “Loano outdoor”. L’Enduro World Series è il circuito di maggior prestigio della disciplina Enduro MTB. È nato nel 2013 e dal suo esordio vede Finale come tappa conclusiva del circuito, con l’organizzazione affidata alla Polisportiva Finale Outdoor Resort.

“Il territorio di Loano – spiegano l’Assessore Remo Zaccaria e il Consigliere Comunale Francesco Paganelli – sarà toccato dall’evento sportivo internazionale giovedì 27 settembre con le prove del percorso e sabato 30 con la gara. Il circuito partirà dalla vetta del Monte Carmo e arriverà in località Verzi. Essere parte del percorso dell’ultima prova delle Enduro World Series ci darà grande visibilità. La manifestazione sarà seguita dalle più importanti testate giornalistiche italiane e straniere del settore, che saranno presenti con i propri giornalisti durante l’evento. Loano sarà anche presente con uno stand nell’area espositiva di FLOW (Finale Ligure Outdoor Week) – EWS a Finale Ligure per promuovere i percorsi di mountain bike, trekking e cicloturismo. Sarà per il progetto “Loano Outdoor” una vetrina importante, se si tiene conto che lo scorso anno hanno partecipato alla gara internazionale atleti di 37 nazioni. Vorremmo infine ringraziare le associazioni e la Protezione Civile che nei giorni delle prove presteranno servizio per il buon funzionamento della gara.”

Sabato 30 settembre, finita la prova gli atleti faranno ristoro dalla chiesa di Verzi e subito dopo raggiungeranno Giustenice per svolgere la PS2. Il progetto “Loano Outdoor” mette a sistema le attività destinate ad incrementare i flussi turistici ampliando l’offerta del territorio in particolare nei periodi di bassa stagione, puntando soprattutto sui percorsi di trekking senza dimenticare gli itinerari cicloturistici e di mountain bike. Sono stati monitorati 100 chilometri di sentieri e in collaborazione con le associazioni del territorio sono stati definiti 14 sentieri di fitwalking e 3 per Mountain Bike. È stata realizzata una App (Carto@web App) e il relativo Geoportale web per la pubblicazione dei tracciati con la possibilità di visualizzare anche in modalità street view e il supporto guida.

Sui tracciati sarà posizionata una cartellonistica con testi bilingue che consentirà di orientarsi e sul lungomare in Orto Maccagli è già stato installato un cartellone con tutti gli itinerari e un QR Code che permetterà di scaricare i percorsi. Infine su uno dei percorsi cittadini saranno installate attrezzature ginniche che permetteranno di effettuare attività di riscaldamento e allenamento. Il progetto sarà completato nell’arco di due anni.

I RISULTATI DELL’OTTAVO MEMORIAL TROFEO RINO RIGARDO

COMUNICATO STAMPAL’ottava edizione del Memorial Rigardo si è conclusa Domenica 24 Settembre 2017 con la nitida vittoria della Pallacanestro Vado dopo una splendida finale disputata contro l’interessante squadra dell’Urania Basket Milano.

Ma andiamo con ordine. Per onorare il ricordo di Rino si presentano ai blocchi di partenza del torneo Under 15 di eccellenza 8 squadre (3 liguri ,2 piemontesi, 2 lombarde ed 1 emiliana), suddivise in 2 raggruppamenti  (A e B). Venerdì 22 e Sabato 23 Settembre vengono disputate ben 12 partite per stabilire le classifiche dei gironi e quindi determinare gli accoppiamenti per le finali di Domenica. Questi i risultati:

GIRONE A

Don Bosco Crocetta Torino – Basket Loano Garassini                    63 – 44

Urania Basket Milano – Assigeco Piacenza                                   80 – 46

Basket Loano Garassini – Assigeco Piacenza                                61 – 51

Urania Basket Milano – Don Bosco Crocetta Torino                       70 – 55

Don Bosco Crocetta Torino – Assigeco Piacenza                           48 – 38

Urania Basket Milano – Basket Loano Garassini                            92 – 39

 

Classifica Girone “A”
SQUADRA PUNTI GIOCATE VINTE PERSE FATTI SUBITI
URANIA BASKET MILANO 6 3 3 0 242 140
DON BOSCO CROCETTA TORINO 4 3 2 1 166 152
BASKET LOANO GARASSINI 0 3 1 2 144 206
ASSIGECO PIACENZA 0 3 0 3 135 189

 

GIRONE B

Pallacanestro Vado – Basket Pegli                                                51 – 55

ABA Legnano – Basket Club Trecate                                            90 – 19

Pallacanestro Vado – Basket Club Trecate                                   116 – 21

ABA Legnano – Basket Pegli                                                        78 – 41

Basket Pegli – Basket Club Trecate                                              84 – 48

Pallacanestro Vado – ABA Legnano                                              74 – 67

 

Classifica Girone “B”
SQUADRA PUNTI GIOCATE VINTE PERSE FATTI SUBITI
PALLACANESTRO VADO 6 3 3 0 273 146
ABA LEGNANO 4 3 2 1 235 134
BASKET PEGLI 2 3 1 2 183 209
BASKET CLUB TRECATE 0 3 0 3 88 290

Alla conclusione della fase a gironi i pronostici della vigilia vengono pressochè rispettati.

Nel girone A l’ottima formazione dell’Urania Basket Milano conquista 3 vittorie in altrettante partite senza particolari problemi , trovando soltanto qualche difficoltà contro il Don Bosco Crocetta Torino, giunto secondo nel girone.

Da segnalare l’interessante quanto imprevedibile vittoria del Basket Loano Garassini sulla ben più accreditata formazione dell’Assigeco Piacenza, che ha consentito alla formazione locale di evitare l’ultimo posto nel raggruppamento.

Nel girone B le attese sono tutte per la squadra della Pallacanestro Vado, reduce dal sesto posto alle finali nazionali  Under 14 di Bormio, ma deve superare lo scoglio della forte formazione dell’ABA Legnano. Le 2 compagini, dopo aver vinto secondo copione  le prime 2 partite del raggruppamento, si trovano una di fronte all’altra nella sfida decisiva per la leadership.

La Pallacanestro Vado riesce a guidare l’incontro, anche con un margine di 15 punti, fino ad un minuto e mezzo alla conclusione  quando, la rincorsa del Legnano viene premiata con il sorpasso. A questo punto la reazione dei liguri è veemente e con un parziale di 10 a 0 centrano il successo e la qualificazione alla finalissima del Memorial Rigardo 2017.

La giornata conclusiva si apre con la finale per il 7° posto tra l’Assigeco Piacenza ed il Basket Club Trecate che vede prevalere la prima, dopo una gara condotta ad alta velocità e sempre in testa. Per il quinto posto i genovesi del Basket Pegli regolano i ragazzi del Basket Loano , penalizzati dall’infortunio di Martino. Il terzo posto va appannaggio della forte squadra dell’ABA Legnano che, dopo un primo quarto equilibrato,  non trova grande resistenza nel Don Bosco Crocetta Torino. La finale tra la Pallacanestro Vado e l’Urania Basket Milano risulta all’altezza di una manifestazione giovanile di qualità qual’è ormai da anni il Memorial Rigardo.

La formazione milanese effettua una partenza lampo, sfruttando le doti di rapidità dei suoi giocatori e mettendo una forte pressione difensiva sui portatori di palla avversari. Però già nel secondo periodo si comincia a vedere la reazione della compatta formazione ligure che serra le fila in difesa cominciando a costruire, punto dopo punto , una solida rimonta. Il secondo tempo comincia nel migliore dei modi per il Vado che infila una serie positiva di canestri tale da raggiungere un vantaggio di oltre 10 punti. A nulla vale il tentativo di recupero da parte dell’Urania, giunta fino a -5 dai liguri, perché l’ultimo quarto è tutto di marca vadese. La Pallacanestro Vado vince l’edizione 2017 del Memorial Rigardo.

Questi i risultati delle 4 finali disputate:

1°/2° posto   Pallacanestro Vado – Urania Basket Milano     90 – 72

3°/4° posto   ABA Legnano – Don Bosco Crocetta Torino     68 – 40

5°/6° posto   Basket Pegli – Basket Loano Garassini           83 – 43

7°/8° posto   Assigeco Piacenza –  Basket Club Trecate       61 – 38

Pregio per la manifestazione la presenza di Tommaso Oxilia, intervenuto alla premiazione delle squadre partecipanti. L’atleta loanese, oggi in forza alla formazione di A2 dell’Assigeco Piacenza,  è fresco vincitore della medaglia d’argento con la nazionale italiana ai campionati mondiali Under 19 disputati in Egitto dove è stato anche inserito nel quintetto ideale della manifestazione iridata. Il bilancio della manifestazione è assolutamente positivo per la società del Basket Loano Garassini, perché è riuscita anche quest’anno a mantenere sempre vivo il ricordo dell’indimenticato Rino con un torneo giovanile di alto livello. Degno di nota l’utilizzo del sito societario www.basketloano.org per offrire a tutti gli appassionati un costante aggiornamento dei risultati e dei tabellini della partite disputate.

Queste le parole del Presidente Vignola a fine manifestazione: “La filosofia del Memorial Rigardo è principalmente quella di interpretare lo sport come momento di aggregazione e confronto tra i giovani, che va al di là del risultato sportivo conseguito. Devo ringraziare i dirigenti, gli allenatori ed i genitori che hanno collaborato tutti insieme per la buona riuscita del torneo, con il principale obiettivo di propagandare questo bellissima disciplina che è la pallacanestro.Nell’organizzazione di un evento così impegnativo il gioco di squadra diventa fondamentale non soltanto in campo ma anche dietro le quinte.”

La formazione vincente della pallavolo di Vado Ligure che si è aggiudicata il prestigioso trofeo Rino Rigardo alla memoria
La gloriosa formazione del Loano Baket Garassini del presidente Vignola, Alla manifestazione Tommaso Oxilia, intervenuto alla premiazione delle squadre partecipanti. L’atleta loanese, oggi in forza alla formazione di A2 dell’Assigeco Piacenza

 

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto