Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona c’è chi scrive dall’Adilà

Buone notizie dall’Aldilà, Bettino Craxi si è incazzato di tutto questo scostumato casino socialista, troppe segreterie, sacrestie, logge, associazioni, comitati in perenne baruffa tra loro e un partito, il PSI, in stato comatoso del quale frega a nessuno se non a una esclusiva cerchia di potere fine a se stesso.

Ha ripreso in mano le vecchie carte, anche quelle oscure di Gelli, anche quelle scabrose di Tangentopoli, ha visionato e valutato e infine annunciato la nascita di un nuovo partito ‘la Mazza Socialista’: lui, Bettino, presidente e segretario celeste in pectore , Martelli e Formica esecutori rappresentanti del progetto in terra considerato la loro longevità, Pertini finalmente cassato ed esiliato in quel di Stella, suo paese natale a continuare ad ‘illuminarsi d’immenso’ con le ’10fiaccolate10′ annuali in sua memoria…amen…

Dei due figli, Bobo e Stefania, nessuno accenno, lasciati fuori da ogni partecipazione considerato le troppe fesserie politiche combinate.

Certo che Renzi si guarderà bene da indire nuove elezioni prima del 2018, ci sarà pertanto tempo e modo per organizzarsi, trovare alleanze, in primis l’amico del giaguaro Mediaset Berlusconi e magari qualche satiro dell’ex Democrazia Cristiana oggi riveduta e corretta nel Partito Democratico; senza tralasciare, ci mancherebbe altro!, le patonze ancora pulsanti e in circolazione della ‘Milano da bere’ che tanto avevano contribuito, in tutti i sensi…anche in quello, ad esaltare l’allora rampante PSI.

In Liguria, i circoli socialisti innalzati a gloria da San Teardo, precipitevolissimevolmente obliato, alla notizia data da Bettino, hanno cominciato a risvegliarsi dal lungo torpore, convocando i vecchi compagni che, se pure tarlati, appaiono utili come arredamento di antiquariato per la riapertura delle sedi.

C’è euforia per questo nuovo partito, ‘la Mazza Socialista’, convinti tutti che come diceva Lenin ‘il momento è oggi, ne ieri ne domani’.

Compagni socialisti in alto i cuori! niente più olio di fegato di merluzzo, niente più indecisioni e paure, ‘il sole dell’avvenire’ è nuovamente sorto, chissà che una novella Tangentopoli non possa rifiorire, teniamo i cellulari accesi in attesa di disposizioni, presto Bettino ci dirà. (g.g.)

 

 

Avatar

Alessandro

Torna in alto