Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Villa Laura di Andora nella lotteria ‘gratta e vinci’ del maestro venerabile

Dopo Villa Mariani di Bordighera (trucioli.it tre anni fa fece ottime avances, ora smascherate dal segugio Marco Preve e diventate scoop generaliste)…. Dopo tante cause legali (non conosciamo nomi, né onorari relativi) Villa Laura non risulta ancora provvista di atto di proprietà del Comune. Tanto da provocare sacrosante proteste ed ironie del gruppo consiliare ViviAndora, mentre fonti esoteriche fanno sapere che ci sarebbe una proposta di acquisto da parte della confraternita ‘Gratta & Vinci’ presieduta da un noto maestro venerabile ‘costazurrino’. Sarà per caso, solo un caso di ‘scherzi a parte’ ? Proviamo  a indovinare chi sarebbe il benemerito autore.

L’assessore del Comune di Andora Paolo Rossi

IL TESTO DEL COMUNICATO STAMPA –  “Nell’ultimo Consiglio Comunale l’amministrazione Andora Più ha presentato la Programmazione Triennale delle Opere Pubbliche. Il Gruppo di ViviAndora ha rilevato ed obiettato che mancano le “grandi” promesse elettorali: il porto a ponente, la demolizione dell’Ex Ariston, il centro per medici di base (Andora Salute) e altre, compresa la rinuncia alla realizzazione della spiaggia libera e attrezzata aperta anche agli animali domestici a suo tempo già approvata e finanziata da ViviAndora. Complimenti!!! Questo lido dava fastidio alla Lega Navale alla quale è stato concesso un’ulteriore porzione di spiaggia libera? (Tra l’altro non si capisce bene con quali atti amministrativi).

Inoltre, nel corso del Consiglio è stato illustrato da parte dell’amministrazione, l’imminente recupero di Villa Laura. Tutti noi vogliamo ridare dignità a questo immobile e renderlo utile alla comunità, ma dopo tante cause legali, sempre vinte dal Comune, ad oggi manca l’atto di proprietà che consentirebbe di utilizzare risorse pubbliche per il suo recupero e quindi cio’ non è possibile, l’assessore ai lavori pubblici Paolo Rossi, sollecitato sul problema, ha risposto con delle banalità. Tutti i consiglieri sanno che un’opera pubblica va inserita nel programma triennale delle opere pubbliche, approvata dalla giunta e poi ratificata dal Consiglio Comunale. Il problema posto dal gruppo di ViviAndora è un altro: non si può inserire nel programma e finanziare un bene di cui non se ne ha almeno la disponibilità, altrimenti con soldi pubblici si potrebbero fare interventi a casa propria, e’ chiaro Assessore Rossi!

Ancora una volta AndoraPiù ha portato in Consiglio Comunale un documento, se non illegittimo, assolutamente sbagliato e soprattutto inapplicabile, a meno che questa amministrazione non voglia fare atti assolutamente e inequivocabilmente propagandistici.

Infine sul capitolo dei finanziamenti alle opere pubbliche previste nel programma triennale …… meglio stendere un velo pietoso.

Siamo arrivati al paradosso: contributi erogati dallo Stato in modo diretto al Comune? Contributi e finanziamenti Europei? Ormai manca solo che AndoraPiù preveda e metta a bilancio anche finanziamenti “Orientali” e poi sono state dette tutte.

Chiediamo scusa dell’ironia ma quando è troppo è troppo!

Il gruppo ViviAndora

Avatar

Trucioli

Torna in alto