trucioli

E’ di Cairo Montenotte il ‘re delle scarpe’ (piede felice): 15 negozi in 5 province

Gruppo Sanitas di Massimo  Camera

Il fondatore della Sanitas era stato Renzo Nerni di Acqui Terme. Nel 1960 i cugini e soci, i coniugi Camera – Ostanel,  trasferirono la società a Cairo Montenotte e si da vita al primo negozio di articoli ortopedici e igienico – sanitari. completato dal settore della prima infanzia. Nel 1967 Teresa Ostanel, a 37 anni,  consegue il diploma di tecnico ortopedico ernista, integrando la vendita con il laboratorio. Nel 1984 entra in società il figlio Massimo Camera, diploma da geometra e laurea di tecnico ortopedico. Poi è la volta di una nuova attività al Centro Commerciale Bormida di Cairo M. Alle soglie del 2016 il Gruppo Sanitas S.A.S può vantare un piccolo impero: 14- 15 negozi, in 5 province (Ponente ligure e Basso Piemonte), dove lavorano stabilmente 21 dipendenti. Un bilancio in salute nonostante la crisi che imperversa da 8 anni. Continua…

E Savona che fa ? Sogni d’oro !

Paolo Forzano

Le “navi merci” che devono venire nel Nord Italia, o che trasportano merci, o anche quelle che solo transitano, con le loro merci, preferiscono ai porti liguri-tirrenici e adriatici del nostro Centro-Nord (Genova, Venezia…) quelli del Nord Europa (Rotterdam, Anversa, Amburgo). Lo stesso accade con i porti del Sud: Gioia Tauro, Taranto, superati da Port Said in Egitto, da Tangeri in Marocco… anche per motivi economici. Leggi anche il primo treno della frutta, viaggi sperimentale. Articolo pubblicato dal Sole 24 Ore che indica nel porto di Savona Vado il più grande scalo del Mediterraneo per i prodotti  dell’ortofrutta.  con un piano di investimento ambizioso nei prossimi anni da parte della Maersk. Continua…

Un tesoro preistorico a Pornassio. La tomba dell’età del ferro dimenticata nel museo di Pegli. La scoperta di un diligente studioso

Pietro Augeri studioso e scrittore di storia locale

A Pornassio una tomba risalente all’età del ferro. Recuperati numerosi (inestimabili) reperti, dapprima trasferiti a Torino e da ultimo a Genova. Ma rinchiusi, nascosti da decenni,  nel deposito del museo di Pegli che espone la più ampia rassegna di archeologia ligure: preistoria e protostoria nel Parco di Villa Pallavicini. E a Pornassio che si dice ? Un accenno alla scoperta è riportato in un passo del libro ‘Pornassio si racconta…un paese per una strada’. Nessuna menzione nel sito ufficiale del Comune, con la consapevolezza che occorra valorizzare, in loco, la scoperta e riprendere gli scavi nell’area interessata, l’ex vivaio Forestale di Pian d’Isola.
Continua…

Parco Alpi Liguri ? L’accusa: troppi sprechi ! 160 mila € per lo studio sui pipistrelli

Borfiga consigliere consigliere comunale a Pigna

Hanno sparato a zero, senza pietà, sulla dirigenza e consiglio di amministrazione del Parco Alpi Liguri. Accuse senza condizionale: “spreco di soldi, milioni di euro pubblici, con strade penose, ma puliscono i sentieri, accadono cose allucinanti come emerge dai bilanci, dati non credere, lasciano allibiti, ad iniziare da 160 mila euro per lo studio sui pipistrelli, nonostante le emergenze, amministratori incapaci, incoscienti, che di morale non ne hanno…”. L’intervistato accusatore è l’ex sindaco di Pigna, Borfiga, consigliere comunale di minoranza, L’intervistatore non  è un giornalista, ma l’editore in persona dell’unica Tv del ponente ligure. ‘Tutto provato’ dice l’accusa? E’ proprio così ? Dall’ente parco rispondono: “Hanno preso un abbaglio. Il progetto, del 2009, ci è stato affidato dalla Regione per l’intero territorio ligure, con fondi europei Por. La spesa è stata di 80 mila €, rendicontata e sottoposta ai controlli, al vaglio degli uffici regionali. Lo studio ha permesso di rilevare 60-70 siti di straordinaria importanza nella biodiversità. I pipistrelli sono in pericolo, ma non sono estinti”.   Continua…

Diano Marina se Marco Scajola, col piano casa, salva il ‘Camping Landini da sogno’

Marco Scajola

E’ una delle tante stranezze da Bel Paese, di un angolo della Liguria. Qui sopravvive uno degli orrori edilizi – turistici che il ‘Piano casa’ del quasi concittadino Marco Scajola dovrebbe finalmente risolvere. Eppure la TV pubblica, nè i canali privati d’inchiesta hanno degnato di un’occhiata la situazione grottesca e paradossale del ‘Camping Landini angolo da sogno‘. Si chiama proprio così. Non si contano le ordinanze di demolizione, i verbali, le cause, ricorsi al Tar, al Consiglio di Stato, con la titolare che grazie a valenti avvocati è sempre riuscita a resistere. L’ultima attesa è un progetto per un villaggio turistico, compreso un albergo nell’ambito di un piano particolareggiato.

Continua…

Che bella Imperia Tv ! Censura le immagini.
Puniti quattro giornalisti sgraditi

Francesco Zunino-Imperia Tv

Con tanti saluti alla libertà di immagine. La ‘censura’ è andata in onda la sera del 23 gennaio. Il servizio di Imperia Tv riguardava l’incontro del vescovo Guglielmo Borghetti con una quindicina di operatori dell’informazione locale. Che è successo di strano o di cattivo gusto, ad essere benevoli ? La popolare Tv, di ‘patron’ Francesco Zunino, ha tagliato sistematicamente e ripetutamente la presenza, alla conferenza stampa, di quattro giornalisti, compreso il fotoreporter per eccellenza del ponente ligure, il veterano Silvio Fasano. Con lui il decano del gruppo di cronisti presenti Luciano Corrado. Per non sbagliare oscurati anche i giovani Luca Rebagliati e Daniele Strizioli, corrispondenti dell’accoppiata Stampa – Il Secolo XIX.
Continua…

Melgrati: ‘Ubriachi e drogati paghino il servizio ambulanze. Il milite ha ragione’.
E linciaggio mediatico per le ‘spese pazze’

Marco Melgrati

Il vicecoordinatore regionale di Forza Italia, Marco Melgrati, plaude all’iniziativa del consigliere Regionale leghista Alessandro Piana che ha riportato all’attenzione la possibile introduzione di una tassa sul trasporto in ambulanza di chi è trovato in stato di ubriachezza o in stato di alterazione da sostanze psicotrope. Con la passata amministrazione regionale di sinistra la mia richiesta era rimasta lettera morta. Mentre in Trentino e in provincia di Bolzano si paga già dal 2010. Leggi anche  spese pazze in Regione, Melgrati attacca. Altra notizia: riunione a Cengio del centro destra moderato Politica per Passione e Primavera Italia, presenti amministratori e simpatizzanti della Val Bormida.. Continua…

Esclusivo / Piante ‘delle sabbie’ coltivate dai Bagni Marini. Viaggio – novità con Guardie Ecologiche Volontarie. Dal Malpasso di Finale L. al Rio Torbora, tra Noli e Spotorno

Giglio di mare

Un fiore di spiaggia: Pancratium maritimum, Cokile maritima, Salsola kali, Chritmum maritimum, Glaucium flavum, Labularia maritima, Lagurus ovatus e Asphodelus fistolosus. Alcune si ritrovano ormai solamente in uno o pochi siti della Provincia di Savona conservando un valore ambientale importantissimo a livello regionale e nazionale. Ecco un reportage inedito e ricco di sorprese di uno studioso, volontario di trucioli.it,  della flora marittima. Dal Malpasso di Finale L.al Rio Torbora, tra Noli e Spotorno. Un nome? Il giglio di mare, pianta bulbosa della famiglia delle Amaryllidaceae, cresce spontaneamente sui litorali sabbiosi. Ora c’è chi  lo  coltiva a pianta ornamentale, con la collaborazione tra Università, centro di ricerca specializzati della Liguria e una ventina di stabilimenti balneari aderenti all’Associazione Provinciale Bagni Marini.

Continua…

Il marchese schivo e silenzioso di Albenga

Albenga-Stemma

Il marchese Bruno D’Aste Stella Amero è tra gli ultimi nobili (viventi) di Albenga. Un personaggio che nonostante la caratura internazionale (chiamato a far parte a fine anni ’9o del Cda di Rai Way) è sconosciuto alla stragrande maggioranza degli albenganesi. Un ceppo famigliare del 1600 e risalirebbe al 1200. Discendente di un ammiraglio, Bruno D’Aste vive a Roma e fino alla scorso anno, nella stagione estiva, trascorreva con la famiglia le ferie nella casa – tenuta di Leca che si affaccia sulla provinciale per Cisano.  Ai D’Aste apparteneva il palazzo comunale con il salone del consiglio. Palazzo D’Aste fu lasciato al Trincheri e poi acquistato dal Comune.  Continua…

Albenga: Alpini sempre in onore dei Caduti. E il ten. col. Giuseppe Lettini va in pensione

Silvio Fasano fotoreporter

Gli alpini di Albenga onorano i Caduti della battaglia di Russia che ricorda la drammatica ritirata con morti, feriti, atroci sofferenze. Il raduno, affollato, sul Lungocenta. Banda musicale, I Fieui  di Caruggi, le associazioni d’arma, l’arrivo in piazza XX Settembre al monumento agli alpini realizzato nel 2008 da Flavio Furlani.  Il generale Giacomno Verda  ha rievocato la ritirata della divisione Tridentina. La Messa nella chiesa del Sacro Cuore celebrata dal cappellano don Cesare Donati anche lui ex alpino.  Tra le autorità il sindaco Cangiano e il capogruppo di Forza Italia in Regione, Angelo Vaccarezza.  Leggi anche il ten. col. Lettini, a 60 anni, va in pensione. Continua…

La parrocchia di Alassio ha il nuovo parroco. San Vincenzo Ferreri accoglie don Corsi

don Pier Francesco Corsi 2016

Dopo 6 anni di sede vacante la parrocchia di San Vincenzo Ferrri ha il nuovo parroco.  Don Pie Francesco Corsi che deve anche occuparsi della chiesa di S. Giovanni Battista della ‘Fenarina’. In questo periodo aveva officiato ad interim don Mauro Marchiano.  Per l’occasione era presente il vescovo Borghetti, in rappresentanza del sindaco l’assessore Angelo Vinai, molti fedeli, la cantoria di giovanissimi, il clero del comprensorio alassino, inguno e loanese, il vicario generale don Ivo Raimondo, il cancelliere diocesano don Tiziano Gubetta.Applausi e parole augurali al neo pastore di anime. Auguri anche da trucioli.it Continua…

I Rocca (avi a Loano) editori del Corriere della Sera e Sole 24 Ore ? Lo rivela Lettera 24

Gianfelice Rocca

Più che un’ipotesi. L’ha lanciata Paolo Madron, direttore del quotidiano on line Lettera 43.  Sostiene che il presidente di Assolombarda vuole comprare Rcs e creare un gruppo sinergico tra Corriere della Sera (primo quotidiano in Italia) e Il Sole 24 Ore, il più autorevole e diffuso giornale economico di Confindustria. Non solo, i futuri scenari editoriali sussurrano che la Fiat (Agnelli – Elkann) si ‘liberi’ de La Stampa per una fusione con il Gruppo l’Espresso, creando una propaggine del Nord di Finegil (oltre al settimanale, la Repubblica e la catena di giornali locali). Il Secolo XIX, di proprietà torinese, seguirà la sorte ? Continua…

Andora premia in denaro gli studenti più bravi. E domenica Carnevalandora

Daniele Martino Andora

Studentesse e studenti di Andora, diplomati delle Scuole Medie e Superiori, premiati per meriti scolastici. Sabato 30 Gennaio, nella Sala Consiliare di Palazzo Tagliaferro, si è tenuta la seconda edizione della Giornata dello Studente: una iniziativa promossa dall’Amministrazione Demichelis, che ha visto coinvolte complessivamente più di 110 persone, in un pomeriggio di festa e di congratulazioni per le eccellenze delle ragazze e dei ragazzi Andoresi. Leggi anche il rally terza edizione Ronde Val Merula. E domenica 7 febbraio seconda edizione di Carnevalondora organizzato dal Comitato dei genitori Istituto scolastico Andora – Laigueglia. Continua…

Borghetto S. Spirito, in agonia le palme a Castello Borelli. Endoteropatia sperimentale

Borghetto palme malate a Castello Borelli

Anche a Borghetto il killer delle Palme ha già meritato articoli e interventi curativi Comune. C’è un’altra emergenza che riguarda uno degli angoli più prestigiosi e suggestivi della cittadina, le maestose palme del parco di Castello Borelli dove è in corso una ristrutturazione immobiliare piuttosto lenta per il recupero del glorioso immobile e annessi insediamenti, a fini alberghieri e residenziale. Le palme stanno morendo e dopo la potatura a raso è iniziata la corsa alla salvezza, la speranza.

Continua…

San Giorgio d’Albenga, ‘ Articolo Quinto ‘,
cala il sipario sulla commedia dialettale

Alessandro Alessandri presidente San Giorgio 2016

Cala il sipario, premiato dal successo crescente, della 17 rassegna del ‘teatro dialettale’ San Giorgio, salone parrocchiale Don Pelle. Ultima puntata con 10 attori che divertono, raccolgono applausi, gran protagonisti della serata. Un meritato palcoscenico che fa onore agli organizzatori: dalla presidenza, alla regia, a chi ha dedicato tempo, passione, ingegno ed ha fatto divertire migliaia di spettatori. Uno dei veicoli per promuovere la nostra tradizione teatrale, la qualità dei programmi coinvolgendo tutta la Liguria. E da venerdì 5 febbraio iniziano le grandi serate della ‘canzone dialettale’. Continua…

Un ritorno di speranza a Denice

Lelio Speranza

La giornata di un paese, Denice, che plaude ai valori della Libertà e dell’Arte. Continua…

La poesia di Gigliotti / sazietà dell’amore

Gianni Gigliotti scrittore

Sazietà dell’amore. Gioco a mosca cieca con la vita, a volte è lei che mi rincorre, a volte sono io che la sfuggo….. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi