Numero visualizzazioni articolo: 332

Ultima ora / ‘Fusione’ di Bonfiglio,Carrara, Mattea. Si torna alla ‘Lista Civica dei Pietresi’

Tre consiglieri comunali  tornano ad unirsi con la fusione in un solo gruppo consiliare: Lista Civica dei Pietresi. Sono esponenti di spicco (almeno due) della politica locale e provinciale: Carla Mattea già assessore nella giunta Vaccarezza e Mario Carrara, ex vice sindaco, da quasi 40 anni protagonista della vita pubblica pietrese, ma anche cantante lirico alla Scala di Milano. La terza è Anna Bonfiglio, candidato sindaco che aveva fatto la prima comparsa da neo consigliere nello scudo crociato. Altra novità: comunicano al presidente del consiglio comunale di confluire nella Lista Civica dei Pietresi, con la possibilità di alternarsi a capogruppo (ora è Carrara) a seconda delle rispettive competenze.

LISTA CIVICA DEI PIETRESI

Al Presidente del

Consiglio Comunale di

Pietra Ligure.

I sottoscritti Consiglieri Comunali Anna Bonfiglio, Mario Carrara, Carla Mattea, finora, rispettivamente, capogruppo dei Gruppi consiliari: “LISTA CIVICA DEI PIETRESI“, “POLO DI CENTRODESTRA PER PIETRA“, “100% PIETRA“, con la presente, ai sensi dell’art. 23, c.1, del vigente Statuto Comunale; art. 7, c.1, del vigente Regolamento organizzazione del Consiglio Comunale,

COMUNICANO formalmente

la fusione dei loro medesimi gruppi consiliari nel gruppo consiliare “LISTA CIVICA DEI PIETRESI, ricostituendo quindi, l’integrità del gruppo consiliare di derivazione elettorale della “Lista Civica dei Pietresi”, che ha partecipato alle ultime elezioni amministrative comunali del 2014 ed in rappresentanza della quale sono stati eletti consiglieri comunali.

Il gruppo consiliare continuerà a denominarsi : “LISTA CIVICA DEI PIETRESI“; il nuovo capogruppo è il consigliere Mario Carrara.

Tuttavia, al fine di ottimizzare la propria azione politica di rappresentanti dei cittadini pietresi, i sottoscritti medesimi consiglieri concordano di considerare tale incarico di “capogruppo” come “funzione” che potrà essere ricoperta da ognuno di essi, a seconda delle rispettive competenze nelle circostanze del prosieguo dell’attività amministrativa esercitata nel Consiglio Comunale.

Pietra Ligure, 11 Aprile 2016

Anna Bonfiglio. Mario Carrara. Carla Mattea

BREVE CRONISTORIA –  Si erano presentati tutti e tre sotto l’insegna della LISTA CIVICA PIETRESE, di cui era candidato sindaco Anna Bonfiglio; Mario Carrara e Carla Mattea candidati consiglieri in rappresentanza dei singoli gruppi di appartenenza: “Polo di centrodestra per Pietra” (Carrara); Carla Mattea, “100% Pietra” che hanno costituito l’ossatura principale della lista, fondata sui valori moderati e composta anche da individualità indipendenti.

In esito alle elezioni, essendo stati eletti consiglieri, hanno rappresentato le formazioni politiche d’origine. La Bonfiglio avrebbe rappresentato la continuità della lista, in particolare dei suoi candidati indipendenti.

Ciò ci dava anche (e soprattutto) la possibilità di poter fare interventi in consiglio con i tempi previsti per i Capigruppo: 10 min. + 5 di replica, e non i soli 5 min. + 3 di replica previsti per i consiglieri. Questi tempi degli interventi dei capigruppo consigliari erano stati previsti con una modifica del regolamento nel 2004, su proposta Carrara, come relatore e all’indomani della vittoria di quelle elezioni e di cui avevano subito approfittato i consiglieri di quella opposizione, costituendo 4 gruppi consigliari su 5 consiglieri di opposizione complessivi ( il consiglio era di 17 membri: 12 di maggioranza + 5 di minoranza).

Poi, prima delle ultime elezioni del 2014, il consiglio é stato “ridotto” a 13 consiglieri complessivi (9 di maggioranza e 4 di minoranza).

La nuova maggioranza del sindaco Valeriani, subito dopo che si erano costituiti i tre gruppi consigliari e quindi subito dopo le elezioni, ha di nuovo modificato il regolamento del consiglio IN RIDUZIONE per i tempi di intervento dei capigruppo, stabilendo che solo i capigruppo che rappresentavano una lista elettorale potevano fare interventi di 10 minuti; gli altri, non di “derivazione” elettorale, avrebbero avuto i tempi d’intervento DIMEZZATI : 5 min. + 3 di replica.

“E’ per tutto questo, visto l’acuirsi di questa situazione di tensione in questi ultimi tempi (per cui l’opposizione ha anche abbandonato ripetutamente l’aula, per protesta) – osserva Carrara -, abbiamo deciso concordemente di riunirci di nuovo, decidendo pure che, quando sarà necessario, il capogruppo lo farà chi, tra di noi, sarà più preparato e competente a trattare l’argomento in esame al momento. Quindi, non una carica monolitica o statica, ma “dinamica”, da adattarsi alla circostanza, per esporre al meglio la nostra posizione, potendo disporre di qualche minuto in più. In ultimo, a completezza, abbiamo anche chiesto, con una mia mozione, di raddoppiare (da 5 a 10) i minuti degli interventi per i casi di discussioni importanti (ora prevista solo per il piano regolatore ed il bilancio) su varianti urbanistiche ed interventi edilizi rilevanti, temi di rilevanza sociale (es. S.Corona e cantiere), convenzioni con altri Comuni, Unioni di Comuni, ma la maggioranza, ha risposto di no”.

A PROPOSITO DEL SANTA CORONA  (CONSIGLIO STRAORDINARIO ALLARGATO) E IL RUOLO DEL SINDACO VALERIANI

LETTERA DI MARIO CARRARA - Il 13 Aprile p.v., é stato convocato il Consiglio Comunale che avevamo richiesto come opposizioni, avvalendoci delle facoltà di legge; tuttavia, il Sindaco Valeriani, sentendosi “spiazzato” e “preso in contropiede”: prima dalle continue, nostre iniziative che da mesi “battiamo” sul tema: “facciamo qualcosa in difesa di S.Corona e potenziamo il pronto soccorso che scoppia”; poi, persino, dall’iniziativa dei piccoli comuni della Valmaremola che hanno approvato un O.d.g. in difesa del ruolo dell’ospedale e, quindi, anche da quello di Finale Ligure; ora, per recuperare e per far dimenticare la sua “inattività” ed il suo “letargo”, si inventa un’iniziativa eclatante (forse ispirato dal Consiglio comunale allargato, che c’é stato a Villanova per la Piaggio) e convoca una seduta in forma “aperta” cui ha invitato “il mondo”, s’intende: il mondo dei “super big” che contano: Presidente della Regione Liguria, assessore alla Sanità della Liguria, parlamentari, consiglieri regionali, sindaci vari..

Per far intervenire nel dibattito anche loro, forse”soprattutto” loro. Da notare che la forma “aperta” è stata prevista SOLO all’o.d.g che propone ora la maggioranza, messo a bell’apposta al 1° punto, mentre al nostro o.d.g, per cui abbiamo chiesto la convocazione di questo Consiglio (perché il Presidente Bianchi si è rifiutato di metterlo in votazione, dopo che Valeriani ha fatto le sue comunicazioni su Santa Corona, nell’ultimo Consiglio) NON È stata concessa ed, anzi, lo stesso nostro punto è stato relegato solo al terzo posto (dopo una mozione su tutt’altro argomento) per mortificarlo, umiliarlo e renderlo, di fatto, inutile.

Si ha la netta impressione che l’amministrazione Valeriani NON VOGLIA arrivare ad un documento di sostegno al nostro ospedale CONDIVISO DA TUTTI i rappresentanti dei cittadini di Pietra Ligure ( sia quelli che hanno votato Valeriani ma anche quelli che hanno votato le altre tre liste : più di 2000 persone!), bensì solo di mettere una “bandierina” di merito per loro, approvando solo il “loro” documento, rendendo inutile il contributo espresso con il nostro e cercando di far dimenticare tutto il tempo che han perso NON FACENDO NIENTE!

É questa la differenza tra noi e loro: noi abbiamo preparato un documento di sostegno all’ospedale aperto al loro contributo: di integrazioni, di correzioni ed anche di modifiche: anche di riscriverlo integralmente: dalla prima parola all’ultima, tutti insieme; loro : no! Il loro e basta!

Per questo ho preparato una nota, che hanno firmato anche gli altri tre consiglieri d’opposizione, in cui gli chiediamo “come” questa seduta si terrà, affinché non si riduca alla “già vista”, rituale passerella snob i cui risultati prodotti, al di là delle buone intenzioni dichiarate e di facciata, sono oggetto degli attuali lamenti sul muro del pianto e della presente desolante situazione.

Mario Carrara


Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi