Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Pietra Ligure: mezzo secolo di disordine edilizio. A chi giova il bengodi di pochi

Il disordine edilizio di Pietra Ligure descritto in un articolo del Secolo XIX del 5 maggio 1976 e ancora prima il 10 gennaio 1970. E’ trascorso mezzo secolo e come Trucioli.it ha documentato nelle settimane scorse, con precisi interventi-denuncia del veterano consigliere Mario Carrara, la speculazione continua a galoppare sotto forme diverse (Piano casa in particolare e da 20 anni Puc scaduto). Una giunta civica che si direbbe di centro sinistra, sindaco Pd. Il primo cittadino geometra che da 14 anni tiene salde le redini di urbanistica ed edilizia privata.

Il 20 settembre 2008 un articolo del La Stampa-Riviera a firma del compianto Augusto Rembado riferiva, tra l’altro, che “a Pietra Ligure da tempo è stato dato l’incarico  per redigere il nuovo strumento urbanistico ma sino ad ora  non sono ancora emerse indicazioni. I tempi restano molto lunghi per una città da quasi vent’anni senza Piano regolatore…e vane promesse che si sarebbe provveduto. C’è chi si avvantaggia e chi ne subisce le conseguenze….soprattutto si accentua la dequalificazione turistica….da una parte fioriscono le seconde case, dall’altra si assiste alla chiusura di alberghi…e la loro trasformazione in alloggi“. Quale seria programmazione genera, tra l’altro, l’assenza di un Puc aggiornato e moderno ?

Forse non molti sono al corrente che con il trasferimento dei binari a monte e la nuova ‘stazione-fermata’ prevista  su un viadotto ai confini con Tovo San Giacomo e Giustenice, viene devastata la maggiore azienda agricola e florovivaistica di Pietra Ligure. Eppure tutto tace.

Mentre è frequente leggere  su Trucioli.it interviste a personaggi del mondo della cultura e dell’arte della nostra provincia in cui si pone l’accento che “in molte città del Ponente preoccupa la cementificazione che non si arresta e pregiudica qualsiasi altro tipo di sviluppo”. Molti Comuni procedono a suon di varianti ad hoc che la dice lunga sull’intreccio affarismo galoppante e politica, clientelismo.

IL 10 GENNAIO 1970 IL SECOLO XIX PUBBLICAVA LO STATO DELL’EDILIZIA 

QUESTO IL TESTO RISERVATO A PIETRA LIGURE. ARTICOLO FIRMATO DA LUCIANO CORRADO

TITOLO DEL SERVIZIO COMPLESSIVO: IN RIVIERA DOVE INCALZA LA SPECULAZIONE ED IL CAOS EDILIZIO…. 

Una curiosa immagine pubblicata qualche anno fa da trucioli.it: pecore al pascolo
Avatar

Trucioli

Torna in alto