Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Ceriale, Mercatò (Dimar) si amplia e si rinnova. Acquisita area lavori in corso. Estate: 2° concerto all’alba di Moto Perpetuo. La fisarmonica liturgica di Campi unico esecutore al mondo

Quando un’azienda ‘sana’, con i bilanci in salute, che da lavoro ed offre garanzie di solidità e continuità si espande, dovrebbe essere una buona notizia. A Ceriale non c’è solo il colosso europeo Lidl che ha ampliato, acquisito nuove aree, realizzato a scomputo anche un percorso pedonale verso il mare, ampliata area di vendita e parcheggi per clienti. In questi giorni sono iniziati i lavori per l’ampliamento e rinnovamento in toto di Mercatò (ex Famila), gruppo Dimar ( Una realtà solita in continua evoluzione, lo slogan), associata al gruppo Selex, sede a Cherasco, nella sempre più ricca e fiorente provincia di Cuneo.  Leggi e vedi il 2° concerto all’alba con ‘Moto Perpetuo’. Partecipa Gianluca Campi attualmente è l’unico esecutore al mondo della fisarmonica Liturgica “M. Dallapè”, la rarità dell’evento nonché dello strumento stesso è il fatto che per la prima volta nessuno al di fuori delle mura vaticane aveva avuto il privilegio di fare un concerto.

Il ‘Mercatò‘ dopo essersi insediato nell’area commerciale tra Leca d’Albenga e Cisano sul Neva, sta ora mettendo in opera il piano di ampliamento in quel di Ceriale. Ha acquisito un’area agricola dove insisteva una piccola casetta di campagna. Poco più di 5 mila mq. di un tempo terreno fertile e produttivo per chi lo coltivava. Ma proprio Ceriale, assai più di Albenga, capitale agricola della Liguria con la piana più estesa della Regione, seguita da quella di Sarzana, è stata la prima vittima di ‘terre incolte’, della ‘estinzione’ a tappe davvero impreviste di interese famiglie di agricoltori. E in qualche caso, come ad Albenga, aziende ed immobili finiti in procedure fallimentari e all’asta. Senza escludere cognomi che per anni sono stati considerati tra i ‘ricchi’ contadini della piana. La zona più colpita, con una vera e propria tabula rasa di terreni coltivati, è la fascia costiera sotto l’Aurelia e successivamente tra Via Romana (una sorte di Aurelia bis) e la statale.

Si aggiunga che alla Ldil tedesca (Schwarz Gruppe controllante da Lidl Italia Srl), con oltre 200 mila dipendenti, a Mercatò (Ex Famila), è presente a Ceriale un gruppo commerciale cinese ‘Onest Market‘ (multigenere, alimentari esclusi) che si è insediato nell’intero complesso edilizio confinante con l’Aurelia e che inizialmente ospitava un paio di altre attività.

Ovviamente il ‘baricentro’ commerciale si è di fatto spostato dal centro storico e circondario immediato a quella zona, indicata come Muragne, un tempo ‘feudo’ produttivo di agricoltori cerialesi e di Peagna.

Oggi operano attività commerciali  (oltre l’officina ed il Salone Ferrari-Maserati, unico in Liguria) che assicurano posti di lavoro anche se prosegue la tendenza a rafforzare tutto quanto è self service, risparmiando sul personale.

Al Mercatò c’è la peculiarità del banco dei salumi, dei formaggi e dei ‘piatti preparati’ che attrae un buon numero di clienti; c’è l’angolo della panetteria dove si può trovare pure il pane di Pieve di Teco a meno di 3 € al kg,   focacceria  e dolci freschi a prezzi super concorrenziali con le panetterie comuni che si trovano nei centri città e che a loro volta prolificano soprattutto nel mercato della focaccia e piazza da asporto. E ancora al Mercatò l’angolo della ‘pescheria’ e della ‘macelleria’, forse quest’ultimo il meno ‘produttivo’ quanto a vendita. Infine la tendenza ad aumentare il numero dei prodotti locali con tanto di lavagna informativa all’ingresso interno zona acquisti. Come documenta la foto di trucioli si è passati da 386 a 573.

PRODOTTI LOCALI IN CRESCENDO NELL’OFFERTA MERCATO’ (Vedi i numeri) DA 386 A 573. 

LA NUOVA AREA DI AMPLIAMENTO DI ‘MERCATO’, TRA CERIALE E ALBENGA, DOVE SONO IN CORSO LAVORI ATTIGUI ALLA VECCHIA SEDE (CARATTERIZZATA DALL’ANTICA CIMINIERA DELLA FABBRICA DI POMODORI) CHE SARA’ INTERAMENTE RINNOVATA DA PARTE DEL GRUPPO DIMAR – SELEX CON SEDE A CHERASCO (CN)

E CERIALE NON SI SMENTISCE. NON E’ DI CASA SOLO IL COMMERCIO AMBULANTE SU CAMIONCINI (SU CUI PESEREBBE IL CONTROLLO DI AGROMAFIE CAMPANE, CALABRESI E SICILIANE A SECONDA DELLA PRODUZIONE STAGIONALE), NON C’E’ SOLO UNA ILLEGALE E VERGOGNOSA CONCORRENZA PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI DEI NEGOZI DI FRUTTA E VERDURA (NORME IGIENICHE E FISCALI).

A CERIALE, COME TRUCIOLI.IT CONTINUA A DENUNCIARE IN SOLITUDINE E NONOSTANTE MINACCE, C’E’ L’ASSENZA DELLO STATO E DELLE ISTITUZIONI CHE LO RAPPRESENTANO: CARABINIERI E GUARDIA DI FINANZA. LA POLIZIA LOCALE SI DICE IMPOTENTE A PROCEDERE A SEQUESTRI.

LE FORZE POLITICHE DI MAGGIORANZA ED OPPOSIZIONE STANNO ZITTI, I BAU BAU NON SERVONO. E COSI’ SIAMO ARRIVATI AL PUNTO CHE GLI STAZIONAMENTI DI VENDITA SI ALLARGANO. DALLA FRUTTA E VERDURA, A VASELLAME IN TERRA COTTA, ARBUSTI IN VASI E NON POTEVA MANCARE PER LA FINALISSIMA ITALIA- INGHILTERRA LA POSSIBILITA’ DI ACQUISTARE A PREZZI IMBATTIBILI BANDIERE, FASCE ED STOLE TRICOLORE. NEI NEGOZI MAX 18 EURO, QUI MAX 10 EURO. E AL FOTOGRAFO L’INVITO: FATE PASSARE LA VOCE, INVITATE STO SINDACO, IL VICE, TUTTO ‘U COMUNE’. TIFIAMO TUTTI ITALIA.

C’E’ DA RIDERE, OVVIAMENTE. QUANTO ONORE. A QUANDO UNA DIRETTA DA QUESTI CORAGGIOSI MERCANTI DEL VICE SINDACO SPEAKER E CICERONE, IL BRAVO LUIGI GIORDANO ? CON UNA BELLA INTERVISTA DOVE SPIEGANO PERCHE’ CONVIENE COMPRARE DAGLI ‘AMBULANTI NAPOLETANI’ E PERCHE’ HANNO LA LORO BASE PROPRIO A CERIALE. Al cronista ripetono:  “anche noi dobbiamo vivere, meglio che rubare…..e i cerialesi  sono brava gente, ci lasciano campare e lavorare….non si paga neppure l’occupazione del suolo pubblico che gli ambulanti del mercato settimanale devono versare, siamo fortunati, grazie Ceriale !”.

 

E UN ANGOLO DI BUON UMORE CON LA MUSICA POPOLARE DELLA COMUNITA’ BRIGASCHA DEL PRIMO E SECONDO DOPOGUERRA CARATTERIZZAVA LA SOCIETA’ CERIALESE TRA CONTADINI, PESCATORI, PASTORI E PEAGNOLI.

(vedi Festival dialettale a Ceriale del coro I catauu Brigaschi……)

 

COMUNICATO STAMPA – CERIALE SECONDO CONCERTO ALL’ALBA

Domenica 18 luglio alle ore 5.45 a Ceriale in Piazza Eroi della Resistenza si svolgerà il secondo concerto all’alba della seconda edizione della rassegna di musica classica “Momenti Musicali”.

Ad esibirsi il trio “Moto Perpetuo” composto da Loredana Cardona al flauto, Giulio Glavina al violoncello, Gianluca Campi alla fisarmonica. Il programma musicale comprenderà musiche di L. Tenco, A.C. Vinicius, N. Paganini, F. Borne, K. Jenkins, E. Jenkinson, C. Velasquez, C. Almaran, R.A. Toang, A. Piazzolla, Louiguy.

Organizzazione Eccoci Eventi e Comune di Ceriale Assessorato alle Manifestazioni grazie all’Assessore Eugenio Maineri. Direzione Artistica Loredana Cardona.

CONSIGLIABILE PRENOTAZIONE POSTO A SEDERE SU WWW.TGEVENTS.IT SEZIONE “PRENOTA IL TUO EVENTO” OPPURE TELEFONARE ECCOCI EVENTI 0182554886 

INGRESSO GRATUITO CONSENTITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI A SEDERE PRESTABILITI 

GLI ARTISTI 

Loredana Cardona, flautista, ha conseguito il diploma di Flauto presso il Conservatorio di Musica “N. Paganini“ di Genova. Si è perfezionata con il M° Annamaria Morini  per l’esecuzione della musica contemporanea , con il m° Edward Smith   per la prassi e l’ esecuzione della musica antica e con il M° Pier Narciso Masi  e il M° Massimiliano Damerini per la musica da camera.  Ha collaborato a registrazioni televisive per  RAI .È insegnante di  propedeutica musicale a bambini dai 3 ai 6 anni .

Ha collaborato attivamente con il FAI eseguendo concerti per la valorizzazione di monumenti antichi nel Ponente Ligure. Direttore Artistico delle “Vacanze musicali Internazionali Alassine” ha organizzato nell’ ambito delle stesse concerti in collaborazione con il Comune di Alassio. Ha suonato come solista per importanti mostre di pittura e per presentazioni di libri di fama nazionale. Membro di commissione in concorsi musicali nazionali ed internazionali vocali e strumentali .

Ha collaborato all’ allestimento ed all’ esecuzione di  importanti opere teatrali– musicali  ed ha partecipato a prime esecuzioni assolute di compositori contemporanei. Attiva nell’organizzazione dei corsi di Alto Perfezionamento “Laboratoriomusica” di Alassio, in collaborazione con l’Accademia Musicale di Imola, nel 2002. Fa parte dell’orchestra di fiati dell‘Accademia “Musicovocale Ingauna”.  Direttore artistico della “Rassegna di Musica da Camera “di Ceriale e dei “Momenti Musicali” di S. Giorgio d’Albenga creati in collaborazione con la Provincia di Savona e di altri eventi musicali di rilevanza nel Ponente Ligure. Ha al suo attivo numerosi concerti di Musica da Camera in Italia e all’Estero in diverse formazioni.  Collabora con l’ensemble degli archi del Teatro Carlo Felice di Genova “Archi All’Opera”. Fa parte del trio” La Follia” (flauto, violino, violoncello), del trio “Giochi armonici” (flauto, violoncello e arpa) e del trio” Melomaniache “(soprano, flauto e arpa).

Giulio Glavina, violoncellista, si è diplomato in Violoncello al conservatorio N. Paganini di Genova; primo violoncello presso l’Orchestra Giovanile Italiana nella tournée europea del 1987, ha suonato nei più importanti teatri d’Europa. Svolge intensa attività concertistica come solista in numerosi festival internazionali e teatri di tradizione. Nel 1993 ha superato l’esame di ammissione all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 1997 ha eseguito per il poeta Hobsbawn la suite per cello e jazz piano trio di C. Bolling al teatro Carlo Felice. Ha al suo attivo diverse registrazioni per conto della Rai e ha inciso in prima esecuzione mondiale la sonata per violoncello e pianoforte di Bruno Pettinelli (Rusty records Milano).  È membro dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova. Fa parte di “Archi all’Opera”, ensemble ufficiale del Teatro Carlo Felice, di cui il gruppo è ambasciatore.

Gianluca Campi – Concertista di fisarmonica Nato a Genova nel 1976, Gianluca Campi a 11 anni ha iniziato a studiare fisarmonica, sotto la direzione di Giorgio Bicchieri, e armonia, con Paolo Conti.

A 12 anni ha partecipato e ha vinto il concorso internazionale di Vercelli per fisarmonica ed in seguito ha partecipato al campionato italiano, tenutosi a Genova, dove si è classificato nuovamente al 1° posto, riscuotendo enorme successo. A 13 anni ha preso parte ancora al concorso internazionale di Vercelli, classificandosi al 1° posto e ricevendo i complimenti di Wolmer Beltrami, che lo definì un “enfant prodige” e il “Paganini della fisarmonica”. Successivamente ha studiato con importanti maestri quali Gianluca Pica e Jacques Mornet. Nel 2000 ha vinto il trofeo mondiale di fisarmonica, svoltosi ad Alcobaça in Portogallo. Si è esibito in numerose sedi concertistiche (Sala Grande del Conservatorio G.Verdi e Sala Puccini per la società dei Concerti di Milano, Teatro Carlo Felice e Palazzo Ducale di Genova, Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Teatro Modena di Genova, Teatro Casa Paganini di Genova, Teatro Verdi di Sestri Ponente, Teatro Sociale di Stradella, Auditorium Montecchio di Alzano Lombardo, Teatro Verdi di San Severo, etc..) e in vari Festival Internazionali (Aosta, Milano, Freiburg, Cogne, Festival Paganiniano di Carro, Neckar-Musik Festival, etc..)

Nel 1998 ha collaborato con l’orchestra del Conservatorio N. Paganini di Genova eseguendo in vari Teatri d’Italia e all’estero la Kammermusik 1 di Paul Hindemit sotto la guida del direttore Gianmarco Bosio. Ha suonato come fisarmonica solista in molte prestigiose orchestre, come quella del Teatro Carlo Felice di Genova, diretta dal Maestro e Compositore Nicola Piovani. Attualmente collabora con la Poseidon Orchestra diretta dal Maestro Roberto Bacchini. Dal 2002 collabora con il Magnasco Quintet eseguendo musiche originali o trascritte, composte dal settecento ad oggi sempre con grande attenzione filologica e conseguente riscontro di critica e pubblico. Dal 2005 insieme al pianista Claudio Cozzani ha formato il Duo Gardel, duo che svolge intensa attività concertistica. Varie collaborazioni si riscontrano anche con il grande cantautore di fama internazionale Bruno Lauzi. Attualmente è l’unico esecutore al mondo della fisarmonica Liturgica “M. Dallapè”, la rarità dell’evento nonché dello strumento stesso è il fatto che per la prima volta nessuno al di fuori delle mura vaticane aveva avuto il privilegio di fare un concerto.

Ha inciso vari CD: per le seguenti case discografiche: Dryno Records, Il Melograno, Philarmonia, ed in particolare nel 2006 ha pubblicato per Phoenix Classics un CD interamente dedicato a Niccolò Paganini elaborando per fisarmonica i Capricci e i Concerti del grande compositore genovese. Quest’incisione ha ricevuto varie segnalazioni da riviste specializzate ed in particolare dalla celebre rivista “Musica” è stata definita “eccezionale”. All’intensa attività concertistica affianca quella didattica. È docente attualmente presso il Centro Musicale Genovese E. Mancini e tiene master Class in varie città Italiane e Tedesche. è spesso membro di giuria per i più importanti concorsi nazionali e internazionali per fisarmonica. Inoltre è autore di varie composizioni per fisarmonica pubblicate anche dalle Edizioni Berben e Sonytus. “Gianluca Campi è un virtuoso di prim’ordine…non soltanto riesce ad eseguire un numero impressionante di note nel più breve tempo possibile, ma conduce il fraseggio in modo da tenere sempre alta la tensione emotiva… fa cantare e parlare il suo strumento sfruttandone tutte le possibilità agogiche e dinamiche…ascoltare per credere.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto