Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Pietra Ligure, all’Orchidea omaggio a Bonilauri con 12 artisti partecipanti. Provincia di Alessandria organi storici: XLII stagione internazionale. Programma

Al Residence “Orchidea”, via Moilastrini, 65  Pietra Ligure dal 13 luglio al 4 agosto 2021, ingresso libero in orario di apertura del Residence, mostra- omaggio al pittore Mario Bonilauri (1911-1988). Coordinamento e curatore Alessandro Fieschi.  Leggi anche: Sabato 17 luglio alle ore 21 nella chiesa Parrocchiale di Solero prenderà il via la XLII STAGIONE INTERNAZIONALE DI CONCERTI SUGLI ORGANI STORICI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA con un concerto del prestigioso ensemble “La Rossignol”, famoso in tutto il mondo per l’attività concertistica e per la ricerca storica e musicologica.

Artisti partecipanti a Pietra Ligure 

Maria Paola Amoretti, Lucia Bracco, Mirta Caccaro, Milly Coda, Paola Failla, Alessandro Fieschi, Aldo Francin, Umberto Padovani, Barbara Ricchebuono, Vincenzo Rossi, Francesco Vichi, Vincenzo Vinotti 

Dopo un lunghissimo periodo di stop dovuto alle norme anticovid, si riesce ad uscire, “a riveder le stelle”, e questa piccola ma intensa mostra vuole essere, proprio, un augurio per un futuro ormai vicino di libertà totale dalla pandemia, anche, se tutti dobbiamo essere ancora molto cauti. Dodici artisti contemporanei e un “omaggio” al maestro Mario Bonilauri, una “voce” della pittura del Novecento ligure, e non solo, ancora da valorizzare al meglio. La Famiglia Bassani, che dirige il Residence “Orchidea”, da alcuni anni chiede all’Associazione “Aiolfi”, nel periodo estivo di illuminare il suo Salone accoglienza col talento di pittori, ceramisti, fotografi nostri associati che riecono con i loro colori, i fermo immagine, i paesaggi, le figure geometriche “donarci” emozioni, financo riflessioni sulla bellezza che ci circonda. L’opera di Boniluari, ripresa sulla locandina invito di questa iniziativa ci porta, proprio, a ripensare al borgo antico di Varigotti, con le sue case bianche che splendono sotto il sole estivo con le belle agavi  verdi lussureggianti!!!

Bonilauri non a caso ha inserito in questo quadro tale pianta succulenta, che il gesuita Josè de Acosta chiamò l’agave “l’albero delle meraviglie” (el árbol de las meravillas), perché  oltre ad essere apprezzata per la sua bellezza come pianta ornamentale, ha molteplici altri usi e, quindi, rimanda al paesaggio così particolare di Varigotti (frazione del comune di Finale Ligure), alla sue origini, da alcuni datate al II sec d.C., e da altri all’epoca bizantina. A favore della prima ipotesi furono rinvenuti frammenti e tombe databili dal III al VII secolo nella chiesa di San Lorenzo. Certamente oggi meta turistica molto ambita.

Tutte le opere esposte, quindi, ci aiuteranno, grazie alla loro composizione e tavolozza originale, a ripensare ad aprirci al Bello, alla Cultura, allo stare  nuovamente insieme, a ripercorrere le strade liguri per scoprire i tanti Borghi, i muretti a secco, gli ulivi, il mare e le colline retrostanti, la gastronomia locale, così via. Questa Associazione proponente, nel ringraziare la Famiglia Bassani che ci ospita, desidera rivolgere un caloroso ringraziamento agli Artisti qui presenti che hanno voluto esserci. (Silvia Bottaro)Informazioni: Residence Orchidea; mobile: +39 3493732028

PROVINCIA DI ALESSANDRIA-

PROGRAMMA DELLA STAGIONE INTERNAZIONALE DI CONCERTI SUGLI ORGANI STORICI

Sabato 17 luglio alle ore 21 nella chiesa Parrocchiale di Solero prenderà il via la XLII STAGIONE INTERNAZIONALE DI CONCERTI SUGLI ORGANI STORICI DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA con un concerto del prestigioso ensemble “La Rossignol”, famoso in tutto il mondo per l’attività concertistica e per la ricerca storica e musicologica.

Da anni la Stagione è sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, dalla Fondazione SociAl, dalla Fondazione CRT e recentemente anc he dall’ AMAG, Enti che anche quest’anno non hanno mancato di confermare il prezioso sostegno, ed è patrocinata da Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Provincia di Alessandria, Comune di Alessandria, Conservatorio “A. Vivaldi”, Club Unesco Alessandria, Alexala e Confesercenti di Alessandria.

Comprenderà diciassette concerti distribuiti come sempre in vari Comuni grandi e piccoli dell’Alessandrino.

La Stagione di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria nacque nel lontano 1978 allo scopo di far ascoltare i nostri più begli esemplari del ‘700 e dell’ 800 suonati da grandi specialisti della prassi esecutiva antica di fama europea, al fine di favorire la diffusione di un repertorio tanto affascinante quanto non molto eseguito e nel contempo promuovere l’attenzione ai nostri organi antichi ancora conservati e valorizzare il loro restauro.

In tutto questo tempo, oltre a consolidarsi sul territorio ed a riscuotere sempre maggiore affezione da parte del pubblico e dei vari Enti coinvolti, si è guadagnata alcuni importanti riconoscimenti quali la Medaglia del Presidente della Repubblica, l’ “EFFE LABEL” conferito per due bienni consecutivi dalla Comunità Europea, ed il Patrocinio dell’ Unesco.

In questa edizione verrà finalmente presentato al pubblico il restaurato harmonium conservato nella chiesa dei Cappuccini di Voltaggio, opera della ditta Debain, che oggi è considerata tra le prime ad avere inventato questo strumento. Due appuntamenti, ad Arquata Scrivia ed a Castelferro, saranno finalizzati al restauro di due organi che ormai necessitano di un completo restauro.

I giovanissimi esecutori del “Kinderchorus Paolo Perduca”, insieme ad una formazione più ampia ed all’organo, saranno i protagonisti del concerto nella Parrocchiale di Oviglio. . Un concerto che dovrebbe attirare pubblico anche giovane, nell’intento di contribuire a coinvolgere questa fascia di utenza assai difficile.

Il giovane clavicembalista Alessandro Urbano, ormai residente in Lussemburgo dove è organista titolare di un famoso strumento, tornerà nel Conservatorio dove alcuni anni fa si diplomò per tenere un magistrale concerto durante il quale proporrà l’esecuzione integrale delle Toccate per cembalo di J.S. Bach.

Sarà incrementata la compresenza di arti diverse (musica e danza a Solero per un concerto celebrativo del centenario dantesco, musica e poesia a Castelferro, musica e recitazione a Novi Ligure ed a Boscomarengo) per “catturare” spettatori che normalmente seguono altro tipo di eventi artistici.

Avatar

Trucioli

Torna in alto