Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Loano primi in Liguria: vigili di pattuglia in bicicletta come ai vecchi tempi: 30 ore di ‘rodaggio’-formazione. In campo anche ‘ausiliari di sosta’. A Castigamatti nuova ‘campagna fotografica’ e video

Chi l’avrebbe mai detto. Chi non  ricorda, tra gli anta, il comandante dei vigili Ripamonti ed il suo vice Marchese (ancora in vita) sorvegliare le vie di Loano in bicicletta.  Siamo tornati alla ‘belle epoque’ della due ruote, sognando magari il ritorno di tappa del Giro d’Italia professionisti. Pattuglie di Polizia Urbana in bicicletta per un servizio più efficiente ? Senza dubbio una sorpresa per i cittadini. Ma ci sono altre interessanti e curiose novità a leggere il sito on line del Comune.

Vedi anche la speciale serata dell’Accademia della Cucina di Albenga e del Ponente Ligure al ristorante Gein del Garden Lido.

Il prefetto Cananà in visita ufficiale a Loano: il sindaco Pignocca, il comandante dei vigili Soro, l’assessore alla Polizia Urbana, Enrica Rocca, il vice presidente della Provincia Luana Isella ed il capogruppo in Regione Vaccarezza
Il giovane comandante dei vigili urbani Attilio Ripamonti, fine anni 50, in servizio solitario sull’arenile di Loano

La determina  della “Formazione per il servizio polizia municipale, pattuglia in bicicletta” è firmata dal dirigente Servizio Organizzazione e Gestione Risorse Umane (è anche comandante della Polizia locale e ufficiale di polizia giudiziaria) dr. Luigi Soro.

Siamo abituati a vederli sfrecciare sulle auto, al massimo a bordo di una moto (a quanto pare messe in soffitta), o camminare a piedi (sempre più raramente), in divisa, per le vie del centro storico. In pochi pensano alla bicicletta come mezzo di servizio di un agente di Polizia. Forse qualche loanese ricorderà giusto i tempi passati. Vigili urbani che pedalavano, che si asciugavano il sudore, impiegati in ordinari servizi di controllo sul territorio. A Roma, ad esempio, Facevano parte dell’unità operativa GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana), quando ancora il gruppo si occupava per lo più di commercio abusivo.

Due giorni fa si leggeva sul Resto del Carlino di Pesaro: Da ieri la polizia municipale di Acqualagna si muoverà anche in bicicletta. Un novità assoluta per il Comune. A donare due city bike è stato il tour operator “Marche and Bike’. A consegnarle al sindaco Luca Lisi è stato il responsabile di ‘Marche and Bike’ Loris Ducci. “La bicicletta è un mezzo ecologico e salutare – ha commentato il sindaco Lisi – con questa donazione si concretizza l’impegno verso una maggiore mobilità sostenibile e una ulteriore fluidità della circolazione sia nel centro storico che nei quartieri. Siamo grati a Marche and Bike per questa donazione che ci consente di stare a contatto con i cittadini, raggiungere una migliore sicurezza e ridurre l’inquinamento”. Le biciclette a pedalata assistita (con batteria, porta casco e porta documenti), consentiranno di muoversi con rapidità in tutto il comune a una velocità non superiore a 25 kmh e saranno utilizzate anche dagli amministratori e dai dipendenti comunali per esigenze di servizio”.

E nel novembre 2019, la Repubblica, dava notizia che Parla “è la quinta città in Italia a disporre degli operatori di polizia locale in servizio in bicicletta. L’esame è stato superato e nove agenti della municipale (sui circa 160 in servizio) hanno ottenuto il patentino per svolgere il servizio in sella.”

Prove di formazione della Polizia locale

Nella determina del comandante Soro  si da atto che “l’Associazione Accademia Italiana Pattuglia in Bicicletta” ha promosso un’iniziativa  di formazione del personale di Polizia Municipale intesa alla creazione di un nucleo di operatori di Polizia Locale ciclo montato, dotato di biciclette per raggiungere luoghi solitamente marginali nei pattugliamenti con auto, adeguatamente formati nelle tecniche operative, in conformità alla normativa sulla sicurezza dei lavoratori in divisa, nella materia ambientale e nei servizi di prossimita”.

Presumibile sia esclusa la caccia- inseguimento al ladro o malfattore. Utile pur sempre nel presidio del territorio, meglio se costante e metodologico come sia vede, ad esempio, in tante città grandi e piccole del centro Europa. Dove la sorveglianza ai divieti di sosta (e similari) è affidata ad ausiliari, ognuno dei quali ha una zona ben precisa. Un deterrente formidabile per chi crede di farla  franca con ‘parcheggio pochi minuti’ che poi, come accade nell’Italietta di trasforma nell’abitudine a ‘parcheggio selvaggio’ di cui Loano non può essere fiera. Tanto è il malvezzo, favorito dalla diffusa impunità. Trucioli.it può documentare con centinaia di foto che stiamo raccogliendo negli ultimi anni. Ma anche casi clamorosi. Il motorino multato perchè ‘appena fuori’ dalle strisce che lo delimitano e poi si assiste a distesa di moto parcheggiate abitualmente ed abusivamente sul marciapiede a monte del tratto di corso Europa verso ponente. E potremmo continuare con i paradossi.

Torniamo alla determina in cui il Dirigente del Servizio “propone la partecipazione del personale di Polizia in numero di 15 operatori, quasi tutti dunque, che per un totale di 5 giorni ed almeno 30 ore complessive”  svolgano il ‘rodaggio’ nel mese di giugno.

Si scrive inoltre che  la proposta  da parte dell’Accademia Italiana Pattuglia in Bici, con sede a Travagliato (BS) per il progetto di formazione comporta una spesa  di 4 mila 50€.

POLIZIA LOCALE-  AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONNESSI ALLA VIGILANZA SUL RISPETTO DELLE NORME DI ORDINE PUBBLICO E DISPOSIZIONI PREVENZIONE EMERGENZA COVID 19 NEL COMUNE DI LOANO

In questa determina  il dr. Soro  premette che “il Comune di Loano, al fine di implementare la sicurezza dei cittadini e turisti, intende attivare nei mesi estivi un servizio di supporto al comando di Polizia Locale finalizzato a mettere  in atto attività di vigilanza  sul rispetto delle norme di ordine pubblico e disposizioni di prevenzione emergenza epidemiologica da Covid 19”. Il servizio in questione affidato a ‘fornitori vari’ ved un impegno di spesa di 478.912€

POLIZIA LOCALE – AFFIDAMENTO  SERVIZIO DI AUSILIARI DELLA SOSTA NEI QUATTRO MESI ESTIVI

Nella determina dirigenziale del dr. Soro si da atto che  la giunta comunale del 19 maggio 2021 ha approvato la variazione urgente di bilancio con stanziamento di risorse per  attivazione servizio di ausiliari della sosta da giugno a settembre per il controllo dei parcheggi a pagamento (a pieno regime hanno una resa per le casse comunali di alcune centinaia di migliaia di euro durante l’anno, periodo crisi covid escluso ndr).  Si premette che il lucroso servizio di noleggio e gestione parcometri è affidato  alla S.I.S srl di Corciano a seguito di gara dal 16 settembre 2017 al 15 settembre 2020.  La scadenza alla SIS è stata spostata (causa Covid) al 15 dicembre 2021.

Si da atto che a richiesta del Comune, la SIS è disponibile a fornire il servizio di ausiliari impiegando un’unità già inserita in azienda , per 10 ore settimanali, al costo mensile di 850€ oltre Iva.  E ancora un’unità per venti ore settimanali  al costo di 1.650€ oltre Iva . E un terzo ausiliario per  30 ore alla settimana al costo di 2.400€ oltre Iva.  “Con conferimento al personale dipendente di gestione parcheggi di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta dei veicoli. L’importo complessivo della spesa pagata alla SIS ammonta dunque a 16.102 €.

POLIZIA LOCALE ASSOCIATA CON ALBENGA E FINALE: SPESA PER SOGGIORNO FORMAZIONE UNITA’ CINOFILA IN UN ALLOGGIO A TORINO

La dirigente del Servizio Patrimonio, Marta Gargiulo, nella determina premette che il 19 aprile 2021 è stato approvato lo schema di contratto di locazione abitativa di natura transitoria, di un’unità immobiliare sita in Torino…. composta da camera da letto, cucina, tinello e ripostiglio, bagno, balcone, posto auto…. ammobiliato e idoneo all’uso a favore dell’addestratore agente di POLIZIA LOCALE, per il periodo 26 aprile- 22 giugno 2021 per un ammontare di 2.298,10€. La spesa per l’unità cinofila, come già pubblicato, viene suddivisa tra i tre comuni e dunque sarà rimborsata quota parte a Loano.

VERDE PUBBLICO- SERVIZIO MANUTENZIONE DI SIEPI IN AREE VERDI PER L’ANNO 2021 -2022.

Il funzionario delegato, ing. Luciano Vicinanza, da atto che è stata attivata la procedura  per la manutenzione “di alcune delle siepi presenti in aree verdi pubbliche…che la procedura selettiva  ha visto interessati 3 operatori  economici presenti nell’elenco secretato presso l’UTC del Comune ed invitati erano: Azienda Agricola Rovea Marco di San Lorenzo al Mare;  la CG Garden di Calzia Gabriele  e U Giardin Srl, due hanno partecipato l’Agricola Rovea  e la Gadern di Calzia, Aggiudicataria (17213 euro oltre Iva del 22%) per un totale di 21 mila euro la ditta imperiese.

TURISMO – CAMPAGNA FOTOGRAFICA E PRODUZIONE VIDEO

AFFIDATO A CASTIGAMATTI DI CALCAGNO A & C. DI LOANO

La dirigente del Servizio Turismo, dr.ssa Marta Gargiulo, che il consiglio comunale  del dicembre 2020 ed aprile 2021 alla “missione 7 Turismo è stato previsto di implementare le iniziative di promozione al fine di agevolare la ripartenza…e al fine di realizzare in modo compiuto l’obiettivo risulta indispensabile disporre di un book  fotografico aggiornato della località, completo dlle sue tipicità (arte, cultura, turismo, sport, enogastronomia, outdoo) nonchè video da caricare su portale web.

Richiesti preventivi di spesa a Foto Pieffe di Toni Elia, a Gimelli Alessandro, a Castigamatti, a Mediagold di Marinelli T. a Massolo Silvio.

Si ricorda che “nei termini è pervenuta l’offerta della ditta Castigamattim mentre non è stato possibile prendere in considerazione la candidatura di Gimelli in quanto l’offerta non è pervenuta nei termini per un problema tecnico non attribuibile al Comune”.

Da qui l’affidamento ad un abituakli fornitore dell’ente, Calcagno A per “realizzare  una campagna fotografica e produzione video per una spesa complessiva  di 6.098 €

L’ACCADEMIA DELLA CUCINA: SPECIALE SERATA CONVIVIALE E CENA

SULLLA TERRZZA DEL G.H. GARDEN LIDO DOVE OPERA IL RISTORANTE DA GEIN

Il menù di Gein

 

Il presidente dell’Accademia della Cucina Albenga e del Ponente Ligure  dr. Roberto Pirino, medico di famiglia ad Albenga e personaggio pubblico apprezzato e popolare anche per il suo impegno di valorizzazione della ‘cucina ligure’ e delle sue migliori tradizioni, oggi sempre più elaborata da giovani chef ma non solo

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto