Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Commenti social/ Loano che bel traffico! Albenga e movida: ‘Cara dottoressa l’Italia è allo sfascio’. E Alassio di notte

Il mondo social legge poco i quotidiani tradizionali che sono da anni spariti dai piccoli paesi di montagna. In città spadroneggiano i social, i commenti, i post per ogni stagione. Tutti allenatori di calcio, giornalisti, opinionisti, economisti, politologi. Ogni tanto è sfogo o peggio insulti, persino con tratti scurrili (si pensi ad un ex sindaco e giornalista che commenta un premio meritato introducendo il classico ‘belin…belin…’. Sempre utile testimoniare, documentare fatti veri, non voltarsi dall’altra parte.

Educazione civica si e tanta, ma senza temere e riverire per convenienza il potente di turno. I commenti lasciamoli alla nostra coscienza, al bagaglio umano e professionale, lavorativo, esempio di vita che ognuno di noi porta con se. Pregi e difetti, virtù e buon esempio di cosa siamo stati capaci di realizzare con le nostre forze. L’impegno verso i meno fortunati. Tanta generosità verso i poveri. E quando c’è da criticare non si abbia paura, utile soprattutto la resilienza. Battere e ribattere. E le occasioni come vediamo non mancano.

Il post di GB Cepollina sulla sua pagina Facebook di mercoledì 23 giugno 2021:La merdavigliosa situazione traffico di ogni pomeriggio loanese… Coda fissa verso Pietra Ligure fino al Maremola, autostrada coda Pietra/Finale per lavori (non terribile) e poi coda da prima di Savona verso Albisola per altri lavori.

GB Cepollina (Loano)- “Una farfalla batte le ali a Pechino e a New York piove!!”  “A Pietra Ligure mettono un senso unico e a Loano c’è la coda di auto dal confine di Borghetto…”  4 urgenze 🚑🚑🚑 con la Croce Rossa e tutte in corsia di sorpasso 🚨🚨🚨 verso Santa Corona, almeno un’ora di coda da Loano a Pietra Ligure per chi viaggia (ok, anche autostrada bloccata per coda da lavori ma le code più o meno ci sono ogni giorno in direzione Pietra L. da quando è stato fatto il senso unico sul lungomare direzione levante/ponente). Coda del venerdì mattina per mercato loanese “is nothing”…

Josetta Ferrari (Loano)- Sto pensando alla mia città NATIA e“LOANO “ e alle prossime elezioni che avverranno a breve e ci saranno molti personaggi interessati a GOVERNARE PALAZZO DORIA !PERSONALMENTE POSSO SEMPLICEMENTE AUGURARE CHE LOANO POSSA ESSERE GOVERNATA DA UN VERO PURO SANGUE LOANESE x carità non voglio togliere niente a nessuno ,ma visto da come è stata gestita la mia città mi metto le mani nei capelli !punto 1 i sensi unici ALLUCINANTI E SENZA GIUDIZIO hanno causato solo CAOS !!LA VIABILITÀ !INDECENTE E INCASINATA ( PREMETTO CHE LOANO NON È TORINO ) LE ROTONDE E L’ASSENZA DI SEMAFORI HANNO CAUSATO PIÙ INCIDENTI E RALLENTAMENTO DELLA VIABILITÀ ALLUCINANTE IL MERCATO DEL VENERDÌ È COME “LA PASSIONE DI CRISTO “X CHI DEVE ACCEDERE X RECARSI AL LAVORO DOVRÀ PARTIRE DA CASA ALL’ALBA XERCHE L’INGORGO CHE SI CREA È DAVVERO TREMENDO ETCETC !

LACOSA CHE MI TRANQUILIZZA È IL LAVORO LODEVOLE SVOLTO CON MOLTA CURA E CAPACITÀ X CHI HA GESTITO LA CASA FAMIGLIA “RAMELLA “ECCO UNA PERSONA (non loanese ) CHE HA DIMOSTRATO UN SENSO DI RESPONSABILITÀ DAVVERO UMANO E PRESENTE PER OGNI OPERA DI RESPONSABILITÀ .L’ASILO NIDO SIMONE STELLA ANCH’ESSO GESTITO CON AMORE E MOLTA CURA DA UN “PURO SANGUE LOANESE “CHE DEDICA IL SUO IMPEGNO AI BIMBI E ALLE PERSONE E INSEGNANTI CHE OCCUPANO E LAVORANO NELL’EDIFICIO (non vorrei che qualcuno pensasse che sto elogiando mio fratello che si occupa di tutto)MA IN VERITÀ CIO CHE SI FA CON PASSIONE E AMORE RIESCE SEMPRE A BRILLARE E È GIUSTO FARLO PRESENTE !!!!IL SERMONE È CONCLUSO AUGURO A TUTTI UNA FELICE E SAGGIA RIFLESSIONE !! LOA È LOA SOLO CHI HA RADICI PUÒ CAPIRE LA GRANDE BELLEZZA!

Andre Sasso  – Se i vigili invece di fare le multe regolassero il passaggi pedonali in parte si risolve problemi di traffico.

Eros Apolloni (Loano) – Scelte politiche di un sindaco di pietra ligure soprattutto sotto elezioni prossime per mettere in cattiva luce la amministrazione regionale quando poteva sicuramente delegare i lavori di notte andando in deroga alla ordinanza dei rumori notturni per il periodo dei lavori sulla strada. Ottimo per mettere in cattiva la amministrazione regionale…possibile che non lo venga capito

ALBENGA, LA DOTTORESSA..E LA MOVIDA…

ALBENGA – Arianna Gasco- Tranquilli tra 15 giorni siamo di nuovo tutto chiusi andate a vedere cosa succede nel centro storico di Albenga. Maxi schermo per europei con posti a sedere per nulla distanziati. Complimenti all’amministrazione del comune di Albenga. Ma gli europei non si potevano vedere a casa. Ma gli assembramenti in sono vietati?

Gino Rapa: che vergogna! Cara dottoressa è un’Italia allo sfascio, con pessimi esempi dall’alto e con una base modestissima costruita da anni di pilotata ignoranza. Siamo arrivati proprio al “panem et circenses” e il popolino esulta.

———————-

ALASSIO DI NOTTE…..

Gino Rapa, di Albenga, insegnante in pensione, coscienza critica, portavoce dei Fieui di Caruggi – Ogni città ha il turismo che si merita e che soprattutto “si crea”. Il “tutto è permesso” degli ultimi anni ha allontanato e continuerà ad allontanare la clientela migliore che cerca nella vacanza relax e divertimento. In cambio ha portato e continuerà a portare un turismo (parola grossa) mordi e fuggi, casino, vandalismo, ubriachi, maleducazione. Questo ad Alassio, ad Albenga, ovunque. Questa situazione è facile da lasciare iniziare, difficile da gestire e assai impegnativa e problematica da risolvere, come altre località (che hanno faticato a ricostruirsi un’immagine turistica) insegnano.

Giuliano Merello – Oltre al casinò che fanno sino alle 4 hanno rotto la porta di entrata di vetro così sono liberi di entrare via a volta grazie per la sicurezza che date ai alassini.

Piera Bogliolo – Oltre al casino che fanno sino alle 4 hanno rotto la porta di entrata di vetro così sono liberi di entrare via a volta grazie per la sicurezza che date ai alassini.

Ariel Vaccarezza –….ovviamente mi riferisco a loro, non c è nemmeno da dubitarne…(ai casinisti, fracassoni, vandali ndt). Gli altri Turisti invece, educati e corretti, sono quelli a cui affitto anche i miei appartamenti. Ma per far sì che continuino a venire da noi e portarci DENARO, dobbiamo tutelarli e tutelarci da questo tipo di VANDALI che vanno presi a manganellate o multati (così facciamo anche cassa al comune). Altrimenti ci perdiamo tutti…

IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI LUNEDI 21 GIUGNO 2021

 Ordine pubblico: il bilancio del fine settimana. Grazie alla presenza delle Forze dell’Ordine e della Vigilanza Privata evitate problematiche più serie. Melgrati “un monito per i malintenzionati, un invito alle amministrazioni colpite della Mala Movida a non abbassare la guardia

“Siamo dovuti intervenire sabato sera in Piazza Matteotti richiamati dai passanti per un presunto tentativo di aggressione ad una ragazza in un gruppo di giovani, un ragazzo dai tratti nordafricani, impugnava minacciosamente una bottiglia di vetro vuota. Ne è scaturita una breve colluttazione subito ricondotta a norma, anche grazie alla collaborazione con la vigilanza privata. L’arrivo della radiomobile dei Carabinieri ha definitivamente chiuso l’episodio. Il ragazzo è stato infatti condotto in caserma per l’identificazione”.

Francesco Parrella, Comandante della Polizia Municipale di Alassio, tratteggia il bilancio del primo week end sul campo, con l’avvio dei servizi serali, della vigilanza privata e del coordinamento tra le forze dell’ordine.

“E’ vero – commenta – siamo dovuti intervenire e, cosa assai più sgradevole in pieno centro, davanti a tanti a turisti, molti dei quali hanno filmato l’intero episodio. Ma quello che è stato mandato è anche un altro segnale. Alassio sa come “accogliere” quanti intenzionati a turbare la quiete pubblica. Un pronto intervento come quello registrato sabato sera è sicuramente un monito”.

“Un monito per i malintenzionati – aggiunge Marco Melgrati, sindaco della Città del Muretto – e per le amministrazioni l’invito a non abbassare la guardia, anzi. Alassio è forse quella che fa più notizia ma non è certo sola nel panorama di questi episodi, sintomo di un profondo malessere sociale. Tutti noi con il supporto inderogabile delle Forze dell’Ordine abbiamo l’obbligo di proseguire con ogni mezzo possibile la lotta contro questa Mala Movida”.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto