Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio cena benefica pro Croce Bianca. Albenga buona azione: adottare un cane. Lions: dono modellino Torri e Battistero. E tre giorni con un ‘mare di emozioni’

E’ arrivata l’estate e la ‘fine clausura pandemica’. Al via cene conviviali e di beneficenza, a volte con sfilate di moda, Ad Alassio nei locali del Grand Hotel Diana non poteva mancare Fasano fotoreporter per la sera pro Croce Bianca. Da Albenga invece un ‘appello benefico’: adottare un cane ospitato nella struttura comunale di Enesi. Infine ad Albenga i giovani Lion (Leo 108 di Basso Piemonte e Liguria Ponente) hanno donato un modellino 3 D delle storiche Torri e del più antico Battistero romano.

FAI UN CLICK PER INGRANDIRE FOTO E LETTURA

Franco Fasano presenta “Io amo”: un libro, uno show, la storia della musica italiana degli ultimi quarant’anni
L’anteprima del libro scritto a quattro mani con Massimiliano Beneggi, il 30 maggio in Piazza Partigiani in una serata non convenzionale con tanti ospiti, musica e allegria. 
Si legge d’un fiato nel rincorrersi di aneddoti e ricordi che insieme disegnano non solo la storia di Franco Fasano, ma anche quella della musica italiana degli ultimi quarant’anni. Franco Fasano alassino doc, da tempo stabilmente trasferito nella Capitale, non ha dimenticato certo le origini e anzi sta preparando per la sua Alassio proprio un bel regalo.
Nell’ambito del Festival della Cultura di Alassio, il suo “IO AMO – Dal Muretto di Alassio al Festival di Sanremo. Dallo Zecchino d’Oro alle sigle per i cartoni animati… E non solo!” Il libro scritto a quattro mani con Massimiliano Beneggi sarà presentato in anteprima assoluta proprio nella Città del Muretto, mercoledì 30 giugno alle ore 21,15 in Piazza Partigiani.
“Non sarà una presentazione tradizionale – specifica subito lo stesso Fasano – cercheremo di interagire col pubblico, ci saranno ospiti, contributi video, testimonianze e chissà quali sorprese con l’obbiettivo di coinvolgere alcuni “indigeni” citati nel libro e sentire anche la loro reazione”.
Non mancherà la musica e l’allegria in una serata emozionante che, sotto l’esperta regia di Marco Dottore della Eccoci Eventi, saprà divertire e commuovere proprio come le canzoni di Fasano.  Indimenticabili successi come Io amo, Mi manchi, Ti lascerò, Regalami un sorriso… Ma anche molte legate al mondo dell’infanzia come Il Katalicammello, Calimero o Goccia dopo Goccia; saranno tutte raccontate dal loro autore, che nella cittadina dov’è è cresciuto ritroverà amici e insegnanti degli esordi, da quel primo Sanremo ad oggi.
Presente anche chi ha convinto Fasano a scrivere di se stesso: Massimiliano Beneggi, esperto e critico di teatro e musica italiana, che unisce la passione per lo spettacolo a quella per la filosofia, trovando spesso, come dimostrerà sul palco alassino, unioni meravigliose tra pensiero, azione e arte.
“Il libro uscirà in autunno – spiega Marco Sacco, editore e ideatore del progetto che con la sua casa editrice D’Idee stamperà un numero di copie in anteprima, numerato per quest’occasione e per il pubblico presente”. Durante la serata, infatti, è prevista, a cura di Bookstop, la vendita delle primissime copie che potranno poi essere autografate dall’autore.
In caso di pioggia la presentazione si svolgerà presso la Ex Chiesa Anglicana, sempre con ingresso libero e nel rispetto delle normative imposte dall’emergenza sanitaria.
LA VESPUCCI AD ALASSIO

Il distretto Leo 108 ia 3 Basso Piemonte e Liguria di Ponente dona ad Albenga

un modellino 3D delle Torri e del Battistero.

Comunicato stampa – Albenga città sempre più inclusiva. Questo uno dei punti che l’Amministrazione Tomatis sta portando avanti con determinazione sia attraverso il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) che attraverso una costante collaborazione con le associazioni e le realtà presenti sul territorio.

Tra i progetti sui quali si sta pensando di rimettere mano quello dedicato ai non vedenti: “Ci vado ad occhi chiusi”, un itinerario turistico per disabili, che attraversa la principale dorsale cittadina dal Santuario di N.S. del Pontelungo fino al lungomare con pannelli in braille per i non vedenti. Ma Come possono fruire l’arte i non vedenti? Come si può descrivere una cupola o un capitello a chi non può vederli?

A pensarci sono stati i ragazzi e le ragazze del distretto Leo 108 ia 3 Basso Piemonte e Liguria di Ponente che hanno donato un modellino 3D raffigurante le Torri di Albenga e il Battistero al Comune di Albenga.

Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis afferma: “Un modellino 3D che permetterà anche ai non vedenti di conoscere le torri e il battistero. Albenga è un museo a cielo aperto e sono felice che, attraverso iniziative come queste possa essere sempre più accessibile. Ringrazio distretto Leo 108 ia 3 Basso Piemonte e Liguria di Ponente e il Leo Club di Albenga per la costante collaborazione”.

“L’intenzionespiega l’assessore ai servizi sociali Marta Gaiaè quella di migliorare il percorso “Ci vado ad Occhi chiusi” nato ormai diversi anni fa. Il modellino in 3D è il primo passo in questa direzione, infatti sarà inserito all’interno di questo percorso in modo da permettere ai non vedenti, toccandolo, di avere una esatta percezione di cosa li circonda. Albenga è un museo a cielo aperto e la nostra volontà è quella di fare in modo che tutti possano godere della sua bellezza. Un ringraziamento va al distretto Leo 108 ia 3 Basso Piemonte e Liguria di Ponente”.

Il consigliere Raiko Radiuk aggiunge: “Voglio ringraziare i Leo, associazione della quale ho fatto parte, che ci hanno donato questo modello 3D primo tassello per rilanciare il progetto “Ci vado ad occhi Chiusi” . Un ringraziamento particolare a Chiara Aprosio presidente per l’anno sociale 2020/2021 del Distretto Leo 108 ia3 e Gianluca Basso presidente del Leo Club Albenga.Il loro impegno sul territorio e per la nostra città è costante e porta a grandi risultati come ad esempio la riapertura della Torre Civica resa possibile anche grazie al loro contributo.”.

ALBENGA TRE GIORNI DI EMOZIONI

COMUNICATO STAMPA – Ad Albenga tornano le manifestazioni estive. Ad aprire la stagione “Un mare di emozioni” che si terrà sul lungomare di Albenga il prossimo 25/26 e 27 giugno.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino:Abbiamo deciso di realizzare questo evento in forma light nel rispetto delle norme Anticovid vigenti, ma con il desiderio di tornare poco a poco alla normalità.A differenza degli altri anni non vi sarà lo street food, ma saranno valorizzate e coinvolte ancor più le attività presenti sul lungomare.Abbiamo preso tale decisione per agevolare chi ha subito le conseguenze economiche più pesanti a causa dell’emergenza Covid e del lockdown”. Musica, cibo e divertimento per tre serate che daranno il via ufficiale all’estate ingauna. “Oltre alle proposte enogastronomiche delle attività commerciali ci sarà musica, divertimento, il mercatino degli hobbisti e dell’artigianato sia sulla passeggiata Andrea Doria che sulla passeggiata Cristoforo Colombo e molto altro per offrire a tutti un weekend ricco di emozioni” conclude Passino.

Aggiunge l’assessore agli eventi Marta Gaia: “Ringraziamo i locali che hanno aderito al fine di arricchire la manifestazione: Circolo Nautico, Bagni Gallinara, Maqueda, Caffè Noir, Bagni Italia, La dolce vita, Caprice, Punta Lena, Gelateria Dama, B-side, Il Galeone.Con un mare di emozioni parte la stagione estiva albenganese, stagione ricca di musica, teatro, visite guidate, sport e serate culturali.”

Programma esibizioni sul palco centrale sito sulla passeggiata Cristoforo Colombo:

Venerdì 25 giugno: Combricola del Blasco

Sabato 26giugno: Band tributo a Battisti – organizzato dall’associazione ENEA

Domenica 27 giugno: Progetto Festival

Le attività che hanno aderito alla manifestazione proporranno piatti da asporto ideati per l’occasione e proporranno intrattenimento musicale con djset e musica dal vivo.

Canile di Albenga simbolo di civiltà e cura degli animali

L’appello dell’Assessore Pollio a non abbandonare i nostri amici a 4 zampe con l’arrivo della stagione estiva

Comunicato stampa – Il canile di Albenga è simbolo di civiltà e cura degli animali. L’assessore all’ambiente Gianni Pollio nella giornata di ieri si è recato presso la struttura sita in Regione Enesi per far visita al personale comunale che si prende cura dei cani, gli operatori del Servizio Veterinario dell’Asl con cui il canile è convenzionato, i volontari e, naturalmente, gli amici a 4 zampe che vi sono ospitati. La struttura è dotata di 32 box che possono accogliere fino a 54 cani, un’area dedicata ai gatti, un’ampia area verde per lo sgambamento, gli uffici e una Sala Operatoria funzionale, dove opera il personale qualificato del Servizio Veterinario dell’Asl.

Afferma l’assessore Gianni Pollio: “Avere una simile struttura sul nostro territorio è sinonimo di civiltà.Il Canile di Albenga attualmente ospita 32 cani, di cui solo due in pensione, mentre gli altri sono stati recuperati sul territorio a seguito di abbandono. Se per alcuni di loro il canile rappresenta una soluzione temporanea in attesa dell’adozione, per altri, purtroppo, sarà la casa definitiva. Voglio ringraziare tutto il personale che opera nel canile e che si prende amorevolmente cura dei cani instaurando con essi un rapporto d’affezione, i volontari, il personale ASL ed anche tutti i privati cittadini che donano cibo per gli ospiti del canile. Colgo l’occasione per lanciare un appello contro l’abbandono degli animali, fenomeno in aumento con l’arrivo della stagione estiva. L’abbandono non solo è un reato penale punito dalla Legge, ma è anche un atto incivile e crudele”.

Il Canile di Enesi ospita in prevalenza cani di taglia media o grande che, forse per questo, trovano più difficilmente una famiglia che voglia adottarli come Iron un cagnone dal carattere buono e mansueto in attesa di adozione da oltre 2 anni o la dolce Melly una grande  giovincella con un buon carattere e molto intelligente che ama correre e svagarsi, o Tito un cane esigente, dinamico, ricettivo ed energico di 7 anni di cui tantissimi passati in Canile.

Con loro molti altri, ognuno con il suo carattere e le sue velleità, ma tutti in cerca di una casa e di amore.

Per info e adozioni è possibile visitare la pagina Facebook del canile di Albenga (https://www.facebook.com/Ospiti-del-canile-di-Albenga-Fiduciariato-ENPA-727357610688163 ) dove attraverso post, video e fotografie vengono presentati tutti gli ospiti. Oppure contattare il numero 0182 20932 per prendere un appuntamento ed essere guidato in un percorso di adozione che terrà conto delle caratteristiche della famiglia nella quale il cane sarà accolto. Adottare è un atto d’amore, ma bisogna compierlo responsabilmente.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto