Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Andora, l’Informatore in classe. Spiagge libere a 9 associazioni e fissati i prezzi. Villanova, Arte e Ambiente progetto unico negli spazi Baseco Srl

Andora c’è un inserto informativo tutto dedicato al nuovo servizio di raccolta differenziata nel nuovo numero del giornalino comunale Informatore Andorese presentato nelle scuole di Andora. Leggi ancche: 9 associazioni andoresi, sportive e non, che si occuperanno del servizio di sorveglianza degli accessi alle spiagge pubbliche. Fissati i prezzi. Da Villanova d’Albenga tra Arte e Ambiente ha portato in Liguria un progetto, forse unico sul territorio nazionale. Unione tra Arte e Ambiente negli spazi della Baseco Srl. La mostra di Mariangela Artese. L’originale mega murale di Giulio Vesprini.

L’INFORMATORE ANDORESE DEDICATO ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

LA CONSEGNA QUESTA MATTINA NELLE SCUOLE

C’è un inserto informativo tutto dedicato al nuovo servizio di raccolta differenziata nel nuovo numero del giornalino comunale Informatore Andorese che questa mattina è stato consegnato nelle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado di Andora dal Sindaco Mauro Demichelis, dall’Assessore alle Politiche Scolastiche e all’Ambiente Maria Teresa Nasi, accompagnati dal Dirigente scolastico dottor Silvio Peri.

Attraverso i ragazzi, il giornalino arriverà velocemente a casa dei residenti e permetterà loro di cominciare a prendere confidenza con il nuovo servizio di raccolta che, per le utenze domestiche, inizierà dopo l’estate.

Il sindaco Demichelis  e l’assessore Nasi in classe illustrano il giornalino informativo

“Nelle prossime settimane ci saranno molti momenti informativi dedicati ai cittadini e ai proprietari di seconde case – ha spiegato l’Assessore Nasi – L’Informatore propone un primo approccio alla nuova raccolta che poi sarà ulteriormente spiegata con la distribuzione dei kit, di libretti, opuscoli, video sui social e riunioni in corso di organizzazione“.

Nei prossimi giorni l’Informatore Andorese, realizzato dall’Ufficio Stampa del Comune di Andora, con la grafica di  CBcreations di Claudia Biolchi, sarà distribuito anche nei negozi e nelle attività turistiche e ricettive.

 

 

 9 ASSOCIAZIONI ANDORESI CONTROLLANO LE SPIAGGE LIBERE

La firma degli accordi e la consegna degli spazi. Potranno dare a noleggio lettini e ombrelloni

Gli stalli, dedicati a famiglie o alle coppie, saranno individuati con i picchetti

Lassessore al Demanio Marco Giordano

COMUNICATO STAMPA – Sono nove le associazioni andoresi, sportive e non, che si occuperanno del servizio di sorveglianza degli accessi alle spiagge pubbliche di Andora. A palazzo Comunale, sono stati sottoscritti gli accordi che definiscono le modalità di ingresso e la permanenza sugli arenili in applicazione delle normative vigenti. L’accordo è limitato al 2021 nell’ambito degli interventi contro la diffusione della pandemia.

L’invito era aperto a tutte le associazioni. Hanno accettato quelle che già operano sulle spiagge o che sono strutturate in modo da poter assicurare continuità di presenza – ha spiegato l’Assessore al Demanio, Marco GiordanoRingrazio tutti per la disponibilità manifestata e auguro buon lavoro a coloro che hanno deciso di aderire . Dovranno assicurare il controllo degli ingressi, limitarlo ai posti a disposizione che garantiscono il rispetto dei distanziamenti, provvedere alla sanificazione delle aree comuni, docce, bagni e delle attrezzature. L’ingresso agli arenili liberi sarà comunque gratuito, ma, su richiesta degli utenti, le associazioni potranno noleggiare lettini e ombrelloni a prezzi calmierati.”

Anche quest’anno gli spazi a disposizione dei bagnanti saranno individuabili con l’ausilio di picchetti. Quelli blu saranno sistemati in stalli da 10 mq, dedicati alle famiglie fino a 4 persone. Picchetti grigi per gli stalli da 4 mq riservati alle coppie. Alcuni spazi dovranno essere riservati alle persone disabili. Le associazioni avranno cura di gestire l’accesso, sanificare gli spazi comuni, docce, bagni e attrezzature a ogni cambio di utente. Alle associazioni sono stati distribuiti i picchetti e i cartelli con le regole sui distanziamenti e sui comportamenti da tenere in spiaggia. Il costo del noleggio di un ombrellone è fissato a 2 euro, mentre per il lettino o per la sdraio si pagano 5 euro.

L’arenile rimane una spiaggia libera in tutto e per tutto ove devono essere però rispettate le regole del distanziamento e l’accesso è consentito solo se ci sono stalli ancora disponibili – ha spiegato il comandante della Polizia Locale Ing. Paolo Ferrari – I posti non sono prenotabili e non è consentito occupare più spazi rispetto a quelli necessari al proprio nucleo familiare. Qualora si creassero situazioni di assembramento o di rischio, i responsabili delle associazioni possono chiedere l’intervento degli operatori di Polizia Locale che anche quest’anno faranno dei turni di servizio sulle spiagge”.

ALLA SCOPERTA DELL’ENTROTERRA CON LA MERENDA NELL’OLIVETA

Andora – Un itinerario alla scoperta degli uliveti dell’entroterra di Andora, assaporando l’olio EVO dei produttori locali. Sabato 12 giugno, alle ore 16.45, gli assessorati all’Ambiente e all’Agricoltura del Comune di Andora e l’Associazione Nazionale Città dell’Olio propongono un nuovo evento di promozione delle tradizioni agricole. Si tratta della Merenda nell’Oliveta, una camminata negli uliveti storici de “La Rosseghina”, immersi nel paesaggio tipico dell’entroterra andorese. Al termine della passeggiata, seduti all’ombra degli ulivi secolari testimoni di una civiltà millenaria, ci sarà una degustazione dell’olio Evo locale e un incontro divulgativo con alcuni olivicoltori della zona.

Una nuova occasione per scoprire l’importanza storica e naturalistica del nostro entroterra. Lungo antichi sentieri, ammireremo panorami agresti e attraverseremo caratteristiche borgate, scoprendo anche episodi storici quali l’enorme frana che deviò il corso del torrente Merula e il terremoto del 1887 – spiegano Maria Teresa Nasi, assessore all’Ambiente e Marco Giordano, assessore all’Agricoltura che ha disegnato l’itinerario che sarà realizzato nel rispetto delle normative contro la diffusione del covid. Obbligatori l’uso della mascherina e distanziamento. Si consiglia abbigliamento sportivo e scarpe comode. E’ un percorso inedito, disegnato appositamente per la merenda e che permette di visitare zone normalmente poco accessibili, ma che immergono i camminatori in un paesaggio unico alla scoperta di una coltivazione agricola tradizionale a pochi chilometri dal litorale – spiegato l’assessore Marco Giordano – E’ importante far conoscere il vero sapore dell’olio genuino EVO affinché i consumatori possano scegliere il meglio, scoprano le aziende agricole del territorio e i vantaggi di una coltivazione di lunga tradizione che preserva il territorio e offre paesaggi unici”.

RITROVO : Andora – Via Divizia, 1 nel piazzale del PIP , antistante il Cimitero di San Pietro (Andora Molino a 3 km dall’uscita autostradale). Itinerario: Località Pian Rosso, Piazza e ritorno. In caso di maltempo la MERENDA è rimandata al sabato successivo.

Iscrizione alla camminata è gratuita. Per prenotazioni è possibile contattare Sig.ra Silvia Tosi silvia.tosi@comunediandora.it o per telefono 0182-68111- 6811230 dalle 9.30 alle 13.30.

DA BILBAO A VILLANOVA D’ALBENGA – LA MOSTRA ALLA BASECO SRL DI MARIANGELA ARTESE

Comunicato stampa -Villanova d’Albenga. Mariangela Artese, artista originaria di San Salvo, che oggi porta avanti la sua ricerca artistica dal suo atelier di Bilbao in Spagna, apre la sua mostra personale, sabato 12 giugno, all’interno della #BASECOGALLERY, nuovo spazio espositivo del Ponente Ligure all’interno della struttura aziendale Baseco s.r.l. nel Comune di Villanova d’Albenga. 

Baseco s.r.l. è una piattaforma ambientale specializzata nella gestione e nel recupero dei rifiuti speciali e urbani e di servizi dedicati al mondo dell’ambiente e dell’ecologia.

E proprio l’unione tra Arte e Ambiente ha portato in Liguria un progetto, forse unico sul territorio nazionale: Silvestro Catelli, titolare di Baseco s.r.l., ha lavorato, insieme alla critica d’arte Francesca Bogliolo, all’Associazione ZEROVOLUME di Enrica Fracchia Morelli, e alla Galleria Artender di Alessandro Scarpati ad Alassio, al ripristino di alcuni spazi interni, che sono stati adibiti a pareti espositive, permettendo al pubblico, ma in primis ai collaboratori dell’azienda, di fruire dei numerosi benefici apportati dal bello.

Ma è da tempo che gli spazi di Baseco ospitano sempre più spesso opere artistiche di pregio, realizzate sulle pareti del capannone da personalità di spicco del mondo dell’arte contemporanea. Di recente, la grande parete esterna della struttura aziendale si è arricchita di un’opera dall’inequivocabile capacità comunicativa, realizzata dall’artista marchigiano Giulio Vesprini.

Invitato dalla Baseco s.r.l a realizzare un murale sulla parete esterna della costruzione di Villanova, Vesprini ha realizzato con pazienza e rigore un’opera di grande impatto emotivo, denominata “S W E E T” / Struttura G048 che, attraverso campiture geometriche che vedono al loro interno l’inserimento di elementi fitomorfi, si mostra inequivocabilmente come un’opportunità di dialogo e di relazione con l’ambiente, invitando a riflettere sul ruolo dello stesso.

Riqualificazione urbana come modello culturale: Baseco s.r.l. dimostra come si possa continuare a beneficiare dell’Arte e delle esperienze che essa porta con sé, nonostante un periodo in cui le difficoltà di fruizione ne impediscono l’accesso alla maggior parte, confermandosi un punto di riferimento all’avanguardia per il Ponente Ligure.

Avatar

Trucioli

Torna in alto