Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Albenga, con ‘progetto Moli’ spende 2 milioni e mezzo. E nuova tappa ‘cammino di San Martino’.

Albenga. Inizia la stagione balneare, più spazi grazie al “Progetto Moli”. Il sindaco Riccardo Tomatis: “Questo è il primo intervento consistente di valorizzazione di un tratto di arenile che fino ad oggi era poco sfruttato.” Leggi anche il cammino di San Martino.

Il sindaco Tomatis, il vice sindaco Passino, il capo tecnico comunale geom. Floccia sul lungomare di Albenga

COMUNICATO STAMPA – Oggi inizia la stagione balneare e, ad Albenga, si parte con nuovi spazi e un arenile più protetto da mareggiate e processi di erosione della spiaggia, grazie alla realizzazione del primo stralcio funzionale del “Progetto Moli”. L’intervento ha visto il rifacimento di 8 pennelli e il ripascimento strutturale della spiaggia tra gli stessi nella zona di Levante. Il Progetto da €. 2.500.000,00, redatto dall’ing. Paolo Gaggero, è stato eseguito dalla ditta A.Z. srl di Albenga che si è aggiudicata l’appalto e prevede anche un intervento di manutenzione del molo della darsena che sarà realizzato a termine della stagione balneare.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Un intervento che prevede ancora qualche fase di completamento che sarà eseguita al termine della stagione estiva per garantire il pieno svolgimento della stagione balneare.  Il litorale guadagnerà così più ampie superfici che grazie ai ripascimenti stagionali dei vari concessionari e al secondo lotto in via di progettazione garantirà nei prossimi anni una piena fruizione di nuove spiagge e la difesa della costa.”

Aggiunge il sindaco Riccardo Tomatis:Questo è il primo intervento consistente di valorizzazione di un tratto di arenile che fino ad oggi era poco sfruttato. L’intervento è stato effettuato con lo scopo di difendere la costa, ma, al tempo stesso, favorisce la formazione delle spiagge e quindi avrà  un’importante valenza dal punto di vista turistico. Il secondo lotto, di pari importo, vedrà poi la realizzazione di ulteriori interventi su altri moli e il miglioramento di quelli già realizzati.”

Albenga tappa centrale del cammino di San Martino

Albenga sempre più vicina ad affermarsi tappa centrale del cammino di San Martino riconosciuto a livello europeo e non solo.

Il Progetto Europeo New Pilgrim Age, che ha coinvolto la Città delle Torri dal 2017 al 2020, incentrato sullo sviluppo e la promozione del cammino ufficiale di San Martino e alla promozione di un turismo legato alla spiritualità (il Cammino di Santiago di Compostela ne è un esempio), nonostante la pandemia, sta continuando a far conoscere Albenga attraverso i canali ad esso legati.

Le attività intraprese, infatti, hanno innescato un vivace dibattito e iniziative sociali, culturali e imprenditoriali nell’ambito della valorizzazione di Albenga come tappa culturale e turistica del cammino e il distanziamento fisco non ha impedito di tenere vivi i contatti e i propositi individuati, tra cui quello di inserire attivamente la città nel circuito delle città di San Martino.

Sono stati in visita ad Albenga Antoine Selosse il delegue general del Réseau européen des Centres Culturels Saint Martin de Tours, Christian Andreani, Presidente dei centri culturali di San Martino della Corsica e una delegazione di persone coinvolte – in Corsica, Francia e nell’imperiese -nel progetto.

Ad accoglierli il Sindaco Riccardo Tomatis, il Vicesindaco Alberto Passino e il consigliere delegato alla valorizzazione dell’Isola Gallinara Giorgio Cangiano, oltre che dalla Dr.ssa Selene Pollini, funzionario responsabile dell’Ufficio Turismo del comune di Albenga.

Negli auspici di tutti la possibilità di sviluppare un nuovo progetto legato a San Martino nell’ambito del programma IT-FR Marittimo e la nascita, ad Albenga, di un vero e proprio centro culturale dedicato a San Martino figura centrale della spiritualità europea tra l’Ungheria e la Francia. Albenga, anche sfruttando la centralità della sua posizione (è infatti il naturale sbocco al mare nell’ambito del cammino), può diventare tappa essenziale di questo percorso di rinascita sotto ogni punto di vista.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Siamo molto felici di aver ricevuto Antoine Selosse e Christian Andreani accompagnati da una piccola delegazione di persone coinvolte nel progetto. Ascoltare dalle loro parole la centralità di Albenga nel cammino di San Martino e percepire il loro entusiasmo per la visita alla nostra città ci riempie di orgoglio. Attraverso una rete nazionale e internazionale stiamo sviluppando tutti gli aspetti che porteranno la nostra città ad essere sempre più conosciuta anche sui canali che valorizzano il turismo storico, culturale in particolare legato alla spiritualità”.

Avatar

Trucioli

Torna in alto