Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Vaccarezza re in Valbormida: ‘rinnoviamo la classe politica non compromessa con 9 sindaci e 4 vice’. E l’ex leghista rosa ai suoi: Complimenti!

I quotidiani provinciali cartacei e on line non hanno sottavalutato l’importanza e l’interesse della notizia sull’avanzata senza ostacoli di ‘re Vaccarezza’ in Valbormida, peraltro già presente e forte, con l’inaugurazione di ‘Cambiamo ! Valbormida’. L’annuncio dell’adesione in contemporanea di 9 sindaci e 4 vice. E’ rimasto nascosto invece il commento, più che una puntura di spillo, dell’ex leghista rosa, ing. Martina Milani che doveva essere candidata sindaco a Ceriale, sospesa dalla dirigenza provinciale, tra i fans dell’allora assessore Sonia Viale e schierata con Paolo Ardenti.

L’ing. Martina Milani ha frequentato Liceo Classico Giovanni Pascoli Albenga e Laureata in Ingegneria delle telecomunicazioni al Politecnico di Torino, già militante leghista senza debiti di riconoscenza

Una di quelle ‘botte’ scritte sulla pagina Facebook da una ex militante colta, preparata, onesta,  che segna un nuovo punto di caduta per la Lega Salvini premier in provincia di Savona. La sua non è un reazione a caldo, non ha più nulla da farsi perdonare, non è più interessata ad essere  maggioranza o minoranza nel partito. Trucioli.it l’aveva seguita qualche mese prima delle travagliate elezioni comunali proprio a Ceriale. Ed avevamo incontrato una militante tutta di un pezzo, con la schiena dritta, che ad ogni domanda per avere conferma e notizie rispondeva, non sono delegata a fare dichiarazioni. Non voglio fomentare divisioni e polemiche. Ed aveva reagito ricorrendo alla sua preparazione culturale quando insistevamo, in perfetto disaccordo con le bocche cucite. Pare fossero girate chat poco commendevoli su un paio di dirigenti locali. Non pettegolezzi da buco della serratura, certo situazioni non proprio limpide e poi si sono viste le conseguenze nelle elezioni, ma anche nella vicina Borghetto S. Spirito.

Martina mite e riservata, ma non al punto di posare l’altra guancia, colpita da provvedimento disciplinare (ignoriamo se avesse fatto ricorso ai probiviri), ha lasciato. Dimenticata in fretta. Come la sorte toccata al militante papà. E ora in un post sulla sua pagina Facebook, senza nascondersi, scrive: “Complimenti alla dirigenza Ligure Savonese della Lega. Dopo aver fatto fuori un consigliere regionale della Lega per metterci uno sconosciuto proveniente dal Pd, dopo aver cacciato i militanti dissidenti che davano fastidio (il motto è zitti e buoni! altrimenti niente tessera), dopo non essere riusciti a vincere un comune che sia uno (ah no, Castelvecchio di R. B. è preso!). Ecco dopo tutto questo, man mano il buon lavoro sta dando i suoi frutti”.

COMUNICATO DA ‘CAMBIAMO’ DI ANGELO VACCAREZZA:

Nasce all’insegnamento del cambiamento e rinovvamente classe politica non compromessa con il triste per altri fuggente passato.NASCE “CAMBIAMO! VALBORMIDA”

Buongiorno Amici. Sabato 8 Maggio, a Calizzano, è nato il comitato “Cambiamo! Valbormida”.
Un passo avanti molto importante per la politica della Valle, una voce unanime composta dai tanti amministratori che hanno aderito con entusiasmo al progetto.
“Ascolto, condivisione e azione a favore del rilancio dei territori sono gli obiettivi di questo Comitato che riunisce tanti eletti – ha commentato soddisfatto Mauro Demichelis, coordinatore provinciale del partito – uomini e donne che, impegnati ogni giorno per i cittadini, hanno già dimostrato di volere il bene della Val Bormida, e sapranno certamente mettere la loro esperienza amministrativa anche al servizio di Cambiamo!”
“La scelta fatta in Valbormida è leggermente differente rispetto a quelle fatte in provincia – ha dichiarato il Coordinatore Regionale di Cambiamo! Angelo Vaccarezza – anche in Valle nasceranno i comitati cittadini ma abbiamo ritenuto giusto e corretto dare vita a un comitato che coinvolgesse gli amministratori dei comuni del comprensorio; nessuno meglio di loro è in grado di spiegare  criticità e potenzialità, e farsi portavoce delle necessità in Regione.
Numeri importanti per un progetto destinato a crescere in tutta la Valle.
Il Coordinatore del Comitato sarà Daniele Galliano, Sindaco di Bormida: uomo di territorio, attento e preparato, coadiuvato in questo nuovo percorso da Caterina Garra, Assessore del Comune di Cairo Montenotte, che avrà il ruolo di segretario.
È pronta una grande squadra, determinata e coesa, pronta a lavorare, come ciascuno ha sempre fatto, in sinergia con diverse esperienze e diverse professionalità, per portare a casa il migliore dei risultati: una Valbormida efficiente nei servizi ai cittadini, sicura nelle infrastrutture, operativa nell’offerta occupazionale.
Questi i nomi dei componenti del Comitato:
DANIELE GALLIANO Sindaco di Bormida
CATERINA GARRA Assessore Comune Cairo Montenotte
PIERANGELO OLIVIERI Sindaco di Calizzano e Presidente della Provincia di Savona
MARCO PERRONE Sindaco di Giusvalla
FLAVIO ASTIGGIANO Sindaco di Mallare
FRANCO SIRI Sindaco di Dego
PAOLO LAMBERTINI Sindaco di Cairo Montenotte
FRANCESCO DOTTA Sindaco di Cengio
MASSIMO TAPPA Sindaco di Piana Crixia
AMEDEO FRACCHIA Sindaco di Roccavignale
TAMARA URRU Vice Sindaco Cosseria
CRISTINA LAGORIO Vice Sindaco di Pallare
FRANCO BOLOGNA Vice Sindaco Di Carcare
MARIO BASSO Vice Sindaco di Bardineto
ANTONELLA DRAGO Assessore Comune Dego
SERENA ZUNINO Assessore Comune di Bardineto
ALESSANDRA GARRA Assessore Comune di Millesimo
FRANCO VERZELLO Consigliere Comune di Calizzano
#cambiamoinsieme
#avantiliguria
LA FRUSTA DI MMMMM
Complimenti

alla dirigenza Ligure Savonese della Lega per il bel risultato. Dopo aver fatto fuori un consigliere regionale della Lega per metterci uno sconosciuto proveniente dal PD, dopo aver cacciato i militanti dissidenti che davano fastidio (il motto è zitti e buoni! altrimenti niente tessera), dopo non essere riusciti a vincere un comune che sia uno (ah no, Castelvecchio di R. B. è preso!)

Ecco dopo tutto questo, man mano il buon lavoro sta dando i suoi frutti.
Articolo da il Secolo XIX
Avatar

Trucioli

Torna in alto