Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Da Alassio, Laigueglia, Garlenda: scusateci, siamo nostalgici. Sport femminile che brillava. E Marco Durante campione del mondo di Golf ‘under 18’

C’è chi ci rimprovera di essere tra i nostalgici, di non seguire l’esempio che le notizie frivoli dei nostri tempi creano PIù interesse e trovano nei giovani il successo dei lettori. Scusateci dunque se trucioli.it continua a ricordare il passato, a volte glorioso, a volte triste, per la vocazione a non dimenticare. Eccoci tre esempi. A Laigueglia anni ’70 e ’80 con l’Aquila Volley femminile che disputava  il campionato C-1; sponsor il dr. Franco Orecchia. Stessi anni: Alassio con la squadra di calcio femminile, l’allenatore Rino Schivo e aspirava alla Serie B. Al Golf Club di Garlenda emergeva una stella, un big, Marco Durante classe 1962 (nota famiglia di avvocati, papa Nicola, 1931, il compianto nonno Santino). E’stato persino campione del mondo ‘under 18’.

Laigueglia, L’anno 1982 ha segnato una storica svolta  per l’Aquila Volley, con la promozione da prima voltya nella sua storia, al campionato nazionale  C-1 pallavolo.  Con un nuovo presidente Aldo Careglio e sponsor nell’Ades del dr. Franco  Orechia. Tra i medici sociali  Giuseppe Giuliano )è stato sindaco), Pietro Rabolli, Giovanni Villani.  La squadra era allenata da ‘Cicco’ Poggi e composta da Fiorella Garibbo (23 anni), capitano;  Giuseppina Gilli (23) Simonetta Morro (16),  Margareta Siciliano (16),  Rosanna Rebagliati (27), Marilena Amadeo (23),  Alessandra Anfossi (16),  Luana Fagioli (26),  Sabrina Pascolini (15), Paola Delucchi (15), Alessandra Ciccione (15).

SI CHIAMA SPORT CLUB FEMMINILE ALASSIO COTTODOMUS, CON UN PRIMATO NELLA STAGIONE 1982 DISPUTATA IN SERIE C, MAI UNA SCONFITTA. PRESIDENTE MARISA BRIOZZO JENCA, VICE DAVIDE OTTONELLO,  CONSIGLIERI CORRADO OTTAVIANI E ALDO VENA, PREPARATORE ATLETICO  VALERIO FAVI,  ALLENATORE DEI PORTIERI GIANNI GAIBISSO, MASSAGGIATORE  DELFINO NOYER, SEGRETARIA MARISA SINODICO.

LA FORMAZIONE:  Marina Siffredi, Antonella Mazzitelli, Marisa Sinodico, Patrizia Cassiano, Chicca Jenca, sostituita in alcune gare con Monica Cugerone,  Patrizia Tramarin, Alessandra Massabò, Roberta Alizieri, Laura Marchetti,  Marina Trevia e Carla Cuneo.

Il 1982 anno denso di attività per lo sport di Garlenda. Le manifestazioni si sono succedute  a ritmo frenetico e tutte ad alto livello agonistico. L’anno dell’esordio della Consulta dello sport composta da Comune,Pro Loco, Golf, Circolo Ippico, ATS Tennis. E soprattutto un nome emergeva da stessa e big: Marco Durante, a 7 anni inizia a pratica il golf, a 16 anni campione del mondo ‘under 18’ a Miami Beach nel 1978, vincitori degli assoluti d’Italia nel 1971.  Poi vice campione europeo under 22 nel ‘green’ di Parigi. Segue la Targa d’Oro a Villa d’Este, una delle maggiori competizioni del calendario italiano’. E dal Coni, da poco Marco aveva compiuto vent’anni,  ha ricevuto dalle mani del presidente Carraro, la medaglia di bronzo al valore atletico.

IL CURRICULUM NELL’AVVOCATURA

 

LA BIOGRAFIA SU WIKIPEDIA 

L’avv. Marco Durante e la biografia da Wikipedia

Marco Durante inizia a praticare il golf nel 1969, a 7 anni, sotto la guida del maestro Franco Zanini a Garlenda (SV). Vince il primo titolo italiano affermandosi nel Campionato Nazionale di seconda categoria nel 1976. Esordisce in Nazionale Dilettanti agli Europei Juniores di Oslo nel 1977 e ne fa parte sino alla fine del 1987, partecipando a 9 campionati europei, ai mondiali di Pinehurst (USA, 1980) e ai Mondiali Universitari di Is Molas (ITA), in cui ottiene la vittoria nelle classifiche a squadre e il quarto posto individuale.

Nella carriera dilettantistica il successo più importante è rappresentato dalla vittoria nell’Orange Bowl a Miami (USA, 1979), primo non statunitense ad affermarsi in tale competizione, nel cui albo d’oro figurano, fra gli altri, Mark Calcavecchia, Tiger Woods e Camilo Villegas; notevoli anche l’affermazione nell’Aer Lingus Trophy a Dublino (1981), con il record del percorso del Royal Dublin G.C. (65, -8); la vittoria nel Campionato Internazionale di Svizzera dopo il play off contro il francese François Illouz (Cologny, 1987) e sette titoli italiani, fra cui il Campionato Nazionale Medal con il record del campo nell’ultimo giro sul percorso del G.C. Le Betulle di Biella (70, -3)(1981) e gli Internazionali d’Italia, dopo play off contro l’inglese Craig Francis (Pevero G.C., 1981).

Premiazione agli Internazionali d’Italia 1981

Viene chiamato sei volte a far parte della rappresentativa continentale per il match GB & Ireland v. Continent of Europe (J. Leglise Trophy – Boys, 1977, 78, 79 e 80; Juniores, 1980; St. Andrews’ Trophy – Amateur, 1980); nel 1977 fa parte della prima squadra continentale che sconfigge le Isole britanniche sul loro percorso (Dundee, 1977); successo ripetuto nel 1980 dalla squadra juniores a Lund in Svezia. Alla fine del 1987 passa al professionismo, entrando a far parte della Squadra Nazionale fino al 1999. Come professionista ha vinto l’Open Tricomfort (Challenge Tour; Francia 1989), il Trofeo Città di Fiuggi (1990), ha rappresentato l’Italia nella Dunhill Cup a Taiwan (1993), è giunto secondo nel Campionato Omnium (1990), nel Campionato Match-play (1990) e nel Campionato PGAI (1991). In coppia con Andrea Canessa ha vinto il Campionato di Doppio della PGA Italiana (1998).

Terminata l’attività agonistica si è dedicato alla dirigenza sportiva: consigliere della Federazione Italiana Golf dal 2001 (riconfermato ancora per il quadriennio 2016 – 20), responsabile del Settore Tecnico Professionistico dal 2002 e referente Commissione Affari Legali; Consigliere della PGA Italiana (dal 1988 al marzo 2013); Consigliere Nazionale del CONI dal 2005 al 2016; vice Presidente della Commissione Nazionale Atleti nel quadriennio 2009 – 2012; Presidente della Commissione Nazionale Atleti del CONI per il quadriennio 2013 – 16.

Marco Durante con i trofei dell’Orange Bowl 1979.

Commissario Straordinario Federazione Italiana Twirling[2] (aprile – giugno 2013) Tedoforo alle Olimpiadi Invernali a Torino 2006. Ha ottenuto la Medaglia di bronzo al valore atletico (1981) e la Stella d’oro al merito sportivo (2005).

Nel 2015, nella carica di Presidente della CNA CONI promuove la realizzazione della Walk of Fame al Foro Italico. Intanto è designato dalla Federazione Italiana Golf come Coordinator of the Italian Bid che portò all’assegnazione della Ryder Cup 2022 a Roma (Golf Club Marco Simone), annunciata nella conferenza stampa del 16 dicembre 2015 nel Salone d’Onore del CONI. Presidente dell’Alps Tour Golf dal 2017.

Avatar

Trucioli

Torna in alto