Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Il sen. Ripamonti e il sindaco di Laigueglia hanno ‘divorziato’. Addio agenzia immobiliare Albatros Alassio

Era giovedì 25 marzo  2021, giorno dell’Annunciazione del Signore mentre l’annuncio terreno di Roberto Sasso del Verme sulla sua pagina Facebook era. ” Eccomi amici nuovamente in piena attività… forse un “azzardo” oggi, ma dettato da tanta voglia di fare e lavorare… si riparte e incrociamo le dita..”. E’ la neonata ‘Immobiliare Sasso del Verme. Compravendita e valutazioni’ . La conferma del ‘divorzio commerciale’ tra Del Verme (sindaco di Laigueglia) ed il sen. Paolo Ripamonti fino a ieri soci nell’Agenzia Albatros di Alassio.

Un breve passio indietro e si leggeva: “Ill braccio destro di Ripamonti, Sasso del Verme, deve averla presa male la sconfitta alle elezioni regionali, giunge voce che voglia chiedere il riconteggio dei voti (solo 4 di differenza con l’assessore a Savona Maria Zunato); lei 1484 voti, lui 1480.

La nuova ‘agenzia’ immobiliare, per ora senza sede, aperta dal sindaco di Laigueglia e dai famigliari

Ma cosa è realmente successo per sciogliere  la SNC che operava in via Don Bosco 39 nella città del Muretto ? Dove Del Verme e Ripamonti erano soci da tempo ? Nulla di ufficiale e neppure di ufficioso si è letto sui media fino ad oggi. In attesa di risposte alle domande poste da Trucioli.it possiamo affidarci solo al tam tam, voci nell’ambito della stessa Lega Salvini Premier.

Al di là delle motivazioni resta tuttavia la ‘frattura’ che potrebbe lasciare il segno, indice di lacerazioni che pur ‘silenziate’ in buona parte potrebbero avere conseguenze nello scacchiere dominante del partito in provincia di Savona. Quando abbiamo provato a conoscere qualcosa di più per i nostri lettori c’è chi ritiene di sapere che da IVG.it ad altri media locali siano ben informati di quanto accade, avendo antenne ben introdotte a destra e a manca  con una penetrante forze editoriale. Eppure nessuno pubblica, magari si giudica si tratti di questioni che ai cittadini elettori non interessino. O ancora, in ossequio ai maliziosi, non si può ignorare che la Lega savonese, i candidati Ripamonti e Sasso del Verme e altri in lista, siano stati tra i più generosi ad investire in pubblicità elettorale. Tanti bei soldini utilissimi e che non possono essere ignorati. Sara !

Trucioli.it non ha lacci e laccioli visto che spesso ci troviamo a pubblicare, solitari, notizie forse troppo scomode ? Non è un vanto, ma una semplice constatazione di meriti e demeriti, dei nostri umani e professionali limiti. E per questo poco accreditati nella stanze del potere politico e tanto altro.

La sede ora chiusa) dell’agenzia immobiliare Albatros di via don Bosco, ad Alassio, dove erano soci Paolo Ripamonti e  Roberto Sasso del Verme

Proprio in ambienti leghisti correva voce che i due big, uno generale, l’altro colonnello, si erano trovati in disaccordo per ‘affari’ leciti legati alla loro titolarità dell’agenzia Albatros di Alassio. Una controversia che ha dato lavoro anche ai rispettivi legali ? Parrebbe di sì e può rientrare nella logica di due soci che scelgono di sciogliere un ‘contratto’ e mettersi per conto proprio. Da qui l’apertura dell’Immobiliare del sindaco quanto privato cittadino. Ma proprio la presunta ‘lite’ avrebbe riflessi nella scala di comando e di potere della Lega che in provincia di Savona è da tempo caratterizzato da ‘divisioni’ e ‘schieramenti’.  Molto più di quanto si legga sui media savonesi. E chi scrive mettendo alla berlina questo o quello (Ripamonti soprattutto) finisce per rafforzarlo. C’è una manina che fa il doppio gioco e c’è chi ci casca.

Se tra il sen. Ripamonti e il sindaco  Sasso del Verme si è spezzato un asse, un’amicizia, si accomuna non da ieri un gran fermento nella file leghiste. In una provincia dove regna disgraziatamente un simil silenzio a proposito della gestione dei servizi idrici di captazione, adduzione, distribuzione smaltimento e depurazione riuniti nel cosiddetto servizio idrico integrato. Silenzio uguale ‘guerra’ tra gli uni e gli altri, tra sindaci, forse politiche che li rappresentano. Il ‘modello Italia’ del tutti contro tutti o quasi. Di chi governa e spara volentieri sui predecessori. La mancanza di coesione  e di visione dove non si può litigare all’infinito e mettere i litiganti al ‘ludibrio’ dei cittadini purtroppo disinformati. O peggio  sempre più ‘stanchi’ e disinteressati alla politica, anche verso beni primari per una società civile.

La Provincia di Savona sta predisponendo, tra un mare di difficoltà, le attività di riorganizzazione conseguenti, al fine di giungere all’approvazione di un nuovo piano d’ambito unico ed un nuovo affidamento del servizio idrico integrato. La Provincia, essendo ente di secondo di livello, opera quale Ente di Governo d’Ambito relativamente all’ATO Centro Ovest 1 e all’ATO Centro Ovest 2.I comuni di Andora, Stellanello e Testico sono ricompresi nell’ATO Ovest Imperiese (con la Provincia di Imperia quale EGA). Il presidente avv. Pierangelo Olivieri, centro destra e sindaco di Calizzano, quando convocherà una conferenza stampa ? Per fare il punto dei successi ed insuccessi ?

Ecco che non brilla nell’esempio belligerante l’esercito della Lega che quasi ovunque, alle ultime regionali ed europee, è stato anche nel savonese il partito più votato. Una ragione in più per non ‘nascondere’ agli elettori ? Invece. Da levante a ponente è ‘guerriglia’. Il senatore Francesco Bruzzone chiamato a gestire i rapporti nel Comune di Savona. Matteo Cominciottoli, sindaco di Pontinvrea, sovrintende alla Val Bormida laddove  ‘comandava’ Ripamonti il quale non può farsi sfuggire la supremazia al congresso provinciale del partito. L’ex comandante in capo Guido Bonino, veterano della politica, del partito, del ruolo di pubblico amministratore, dal Comune, alla Provincia, alla Regione, al Senato, sta perdendo colpi su colpi, naviga sott’acqua, ogni tanto si toglie qualche sassolino (Vedi Maria Maione  segretario del partito a Savona). E ancora, l’appoggio che Ripamonti ha garantito all’astro nascente dell’ultima ora (?) della Lega, il supervotato Brunello Brunetto detto Brunello, loanese, unico capace di far ombra al big Angelo Vaccarezza.  Al primario il record di voti: 3733,  seguito da Stefano Mai  3254 (privo ormai del sostegno di Ripamonti) e sacrificato nel mandato bis di assessore regionale.

ALCUNI COMMENTI ALLA PUBBLICAZIONE FACEBOOK DELLA NUOVA AGENZIA IMMOBILIARE DEL SINDACO ROBERTO SASSO DEL VERME, DIPLOMATO  ALL’ITC DI LOANO. OLTRE 70 I COMMENTI CON ATTESTAZIONI DI STIMA E BUON LAVORO

Maria Giuliana Amelotti ( presidente della Pro Loco di Loano, moglie del vice sindaco di Laigueglia, ing. Giancarlo Garasssini): Buon lavoro ! Gianpiero RinaudoBravo Roby, sempre avanti. Letizia RussoCongratulazioni da una collega. Lettieri Luca (vice sindaco di Loano e candidato sindaco in pectore della Lega) –  Bravo Roby! Andrea Bronda (ex giovannissimo segretario provinciale del carroccio, assessore comunale)- Un grande in bocca al lupo Roby e avanti sempre. Emanuela Preve (presidente Sca)- Grande! dicono che c’è ripresa delle vendita. Daniele Negro (ex sindaco di Pietra Ligure)- In bocca al lupo…Giuseppe Bavestrello (militante loanese) Auguri, se hai opzioni per efficienza energetica e superbonus fammi un fischio che abbiamo qualche bella opportunità di migliorare il valore delle case…se poi hai qualcuno interessato ad abitazione a Vendone parliamone. Renato ColombiniSei una persona Alla vecchia maniera…. stretta di mano vale più di un contratto… noi ci siamo. Paolo FerrandoComplimenti e in bocca al lupo!! Se serve un consulente di un broker assicurativo ci sono. Disponibile. Paolo Erre (commissrio Lega a Borghetto S.S. e Val Varatella)- Grande Roby. Com’è che si dice? In culo alla balena! Elpidio Valentino (notaio)- In bocca al lupo.

ERA IL 19 SETTEMBRE 2020
Roberto Sasso del Verme  con la moglie  Eliana Nebuloni – Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato e sostenuto in questa campagna elettorale intensa e ricca di bei momenti, credo che mi capirete se per la “chiusura” elettorale non ho scelto aperitivi o cene ma una serata con i miei figli e mia moglie Eliana che mi supporta e sopporta da 25 anni. Grazie di cuore a tutti.
11 maggio 2020- Oggi, dopo 74 giorni, si tenta di ripartire. Nel futuro tante incertezze ma anche tanta voglia di tornare alla “normalita” (sempre in sicurezza)… in bocca al lupo a tutti…  Vedi foto 

11 febbraio 2020 – A Loano amministratori uniti per parlare e trovare soluzioni su turismo trasporti promozione sport spiagge e tanti tanti altri temi del nostro amato territorio…

Lultima foto postata da Sasso del Verme
10 dicembre 2019 – Cristiano Bosco, giornalista, con Maurizio Scaramuzza (assessore a Savona) e con il sindaco di Andora Mauro Demichelis al European Parliament: Oh belin, oggi il Parlamento Europeo è invaso dai liguri!
Avatar

Trucioli

Torna in alto