Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Borghetto S. S. Filosofo e vescovo ortodosso coltiva e alleva ovini. Un personaggio che vive nell’ombra

Ha insegnato filosofia e storia al liceo classico di Asti e di Savona, da ultimo al liceo scientifico di Finale Ligure.  E’ iscritto all’albo dei psicologi della Liguria. L’archivio offre qualche succinto articolo, un video di Riccardo Ricco, morto nel 2018, grande appassionato di storia e tradizioni, una collezione di pellicole e immagini raccontano la provincia di Savona anche in radio. Il personaggio che trucioli.it ha incontrato casualmente è in pensione: Armando Corino, assurto al rango di vescovo ortodosso. Passione e hobby per Aloe Arborescente, agricoltore ed allevatore di ovini (montoni e caproni in particolare). La sua dimora nella campagna oltre la periferia di Borghetto S.Spirito.

L’incontro casuale tra il prof. monsignor Armando Corino ( a ds della foto) ed Gian Luigi Taboga, accompagnato da un cronista, nella tenuta agricola, con recinto di ovini amatoriali, alla periferia nord di Borghetto. Corino, ex insegnante di liceo anche a Savona e Finale Ligure, ‘parla’ con le sue bestiole: ‘Mi vogliono un gran bene e si vive quasi in simbiosi. Per me un hobby che aiuta  anche lo spirito, mi da serenità e relax’.
Il prof. Armando Corino vescovo quando aveva qualche anno in meno di oggi.

Uno dei suoi motti e stili di vita lo si legge nella quasi abbandonata pagina Facebook: “Impariamo a pregare sempre: quando si lavora, quando sono al pascolo quando sono con la gente; la preghiera del cuore silenziosa dà questa possibilità…ho pregato per tutti quelli che in questi 15 anni di attività, sono morti pur prendendo l’aloe.”

Armando Corino oggi davanti al suo ripostiglio agricolo

Armando Corino: biografia del vescovo ortodosso ( Aida News – Pubblicato il

Si laurea in filosofia presso l’Università di Torino con la tesi “Heidegger e la cultura italiana 1945-1955” e insegna filosofia e storia presso il liceo classico di Asti e di Savona e il liceo scientifico di Finale Ligure. Nel 1993 viene iscritto nell’Albo dell’Ordine degli Psicologi della Liguria. Intraprende studi di Teologia a Torino, culminati il 21 gennaio 2007 con la consacrazione a Presbitero della Chiesa Autonoma della Gallia Cisalpina legata ad uno dei vari Patriarcati ucraini. Gli viene imposto il nome da religioso di Silvano e afferisce alla Chiesa Cattedrale di Asti. Il 12 febbraio 2009 viene consacrato Vescovo di Eraclea col nome di Teodoro. Nel 2010 confluisce come Vescovo Residenziale nel sinodo italiano legato alla Chiesa Ortodossa d’Europa, divenendone Vicepresidente.

Azienda Agricola Armando Corino – Via Tevere ,9 – 17052 Borghetto Santo Spirito

L’azienda nasce come progetto dell’associazione A.R.C.A. (associazione ricerca cura aloe) e si trasforma in Azienda Agricola Armando Corino nel 2008, …16 ottobre 2018 – L’azienda è chiusa dal mese di febbraio adesso  A.R.C.A associazione senza fini di lucro di cui presidente è lo stesso Corino.

Le piante di artemisia che Armando Corino coltivava nella sua tenuta agricola di Borghetto S.S.

L’indimenticato e popolare Riccardo Ricco mandava in onda- Savona aloe pianta medicinale, Era il 2001 e intervista Corino (vedi…….).

Si legge, fonte Corino. Le piantine di artemisia crescono nello sfondo un cedro del libano e bambù cinesi…..ma  cosa significa innaffiare tutti i giorni mille piantine?

L’artemisia Annua della Famiglia delle compositae si semina da febbraio a maggio fioritura da luglio a ottobre. Il massimo contenuto di artemisiina della pianta coincide con la fase di inizio della fioritura. E’ questo il momento opportuno per la raccolta,che viene effettuata sfalciando le piante. Queste poi sono poste ad essicare in locale coperto e ventilato. Sarebbe importante poter raccogliere solo le foglie o le sommità apicali della pianta lasciando in campo la parte legnosa (é quello che faremo con le piante che continuiamo a mettere a dimora.). L’artemisia è utilizzata per favorire la digestione e come antispasmodico per regolarizzare i disturbi mestruali. Mancano comunque dati di carattere scientifico circa la sua efficacia.La medicina popolare e la tradizione descrivono l’artemisia come una pianta diuretica, amaro tonica, emmenagoga(riattiva le cessate mestruazioni, calmando i dolori che le accompagnano), antispasmodica,sudorifera,febbrifuga,colagoga,sedativa,antielmintica,anoressizzante,digestivCon effetti collaterali ed avvertenze:nausea,vomito,diarrea e crampi addominali;sono frequenti reazioni allergiche(pollinosi);evitare in gravidanza per la potenziale abortività;l’artemisia è cointroindicata in soggetti con gastrite,ulcera peptica,epilessia o ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.

Il prof. Corino in una serra di aloe
Scriveva  il 2 maggio 2015 – i nostri barattoli di aloe non contengono additivi e conservanti cosi hanno una conservabilità di solo un mese gli altri che arrivano anche a 4 anni sono solo dei placebo per evidenti motivi.
Il piccolo sacrario nella tenuta agricola Corino
La coltivazione in ambiente protetto di fichi antico frutto oggi assai apprezzato anche sulla bacnarelle del mercatino agricolo a km 0
E come proteggersi dai furti anche in campagna e zone isolate: telecamere e cartelli di avviso. In questp caso niente cani da guardia

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto