Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Celle Ligure guard rail pericolosissimo per pedoni. Esimia sindaca aiuto! Ecco la promenade più bella e insicura

Dalla Galleria di Capo Torre a Celle Ligure si va con l’Aurelia, strada larga da un minimo di 7,5 metri a 12 metri, per un percorso di 1950 metri. A lato della strada un marciapiedi “variegato” ovvero un marciapiedi che mai è stato pensato come tale, ma realizzato a spizzichi e bocconi, col risultato che in qualche tratto è largo un metro.

di Paolo Forzano

E con a lato un guard rail pericolosissimo per i pedoni, in  altri tratti è largo 4 metri, ovvero una decorosa larghezza per pedoni e biciclette.

Nel tratto dalla punta di Celle, a Celle Ligure, il marciapiedi è stato pensato come tale ed è abbastanza ben realizzato. Largo almeno due metri ed isolato dalla strada Aurelia tramite muro di cemento alto circa un metro.
Una buona realizzazione, anche se forse pò di larghezza in più ci sarebbe stata bene.
Il resto del percorso, circa un chilometro e mezzo, è di larghezza variabile, quel percorso “variegato” che ho descritto prima.
Su questo tratto c’è anche la ringhiera verso mare in pessimo stato, tutta arrugginita, ma una cosa sarebbe necessaria: dare un minimo di coerenza al percorso, stringendo un po’ la strada quando raggiunge larghezze eccessive di 12 metri e dare “continuità” al percorso evitando repentini cambiamenti di larghezza, evitare i guard rails per i pedoni, realizzare anche un semplice fondo liscio ma continuo di asfalto, ed in curva realizzare protezione tramite muro divisorio con la strada.
Obiettivamente anche una striscia di verde e fiori ci starebbe molto bene!
La passeggiata è molto utilizzata, ed un intervento di miglioramento ci vorrebbe, sia per essere più “bella” per i turisti, ma anche per gli abitanti del posto che la utilizzano tutto l’anno!
Paolo Forzano
La sindaca di Celle Caterina Mordeglia, con il collega poi dimissionario perché eletto in Regione, avv. Alessandro Bozzano (ora centro destra) e l’on Franco Vazio del pd

 

Avatar

P. Forzano

Torna in alto