Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Plauso a Villanova d’Albenga: cittadinanza onoraria a eroi e caduti per la pandemia e al Milite Ignoto

Probabilmente è il primo caso in Italia di un consiglio comunale, quello di Villanova d’Albenga, che con una votazione storica concede la cittadinanza onoraria agli eroi  e, per esteso, ai caduti durante la pandemia 2020- 2021. E al Milite Ignoto

Il sindaco ed il vice sindaco di Villanova dAlbenga con Liliana Segre  superstite dell’Olocausto e testimone della Shoah italiana. Il 19 gennaio 2018  nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella «per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale».

COMUNICATO STAMPA – Il consiglio comunale di Villanova d’Albenga ha conferito la cittadinanza onoraria al Milite IGNOTO. In occasione dei 100 anni dalla traslazione della salma al Vittoriano di Roma del soldato senza identità assunto  a simbolo di tutti i caduti delle Guerre, Villanova d’Albenga ha voluto estendere il riconoscimento anche agli eroi della Pandemia.
Il comune ha raccolto l’invito del Gruppo delle Medaglie d’oro al valor Militare d’Italia e dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia, ma contemporaneamente ha voluto che il riconoscimento simbolico fosse esteso a coloro che,  in epoca di Pandemia, stanno lottando per sconfiggere o sono stati sconfitti dal Covid_19.
“La cittadinanza onoraria al Milite Ignoto è dedicata a coloro che hanno sacrificato la propria vita durante i conflitti armati che hanno attraversato la storia patria – ha spiegato Pietro Balestra, sindaco di Villanova d’Albenga che con l’assessore ai Rapporti con le Associazioni, Franco Scrigna, ha proposto la pratica approvata all’unanimità dal Consiglio comunale  – ma tale omaggio può essere riconosciuto ed esteso a tutti gli uomini e le donne impegnati in prima linea contro il Covid-19, e a quanti, pur avendo lottato fino all’estremo delle proprie forze, non sono riusciti a sconfiggere l’invisibile nemico e non hanno avuto neanche un degno funerale. Ci sono stati momenti di grande dolore per molte famiglie che non hanno potuto accompagnare i propri cari nel momento della malattia e dell’estremo distacco. Per molti non vi è stato neanche un saluto pubblico  proprio per il perdurare del lockdown. Le similitudini con il Milite Ignoto sono molte”.

Il Comune di Villanova d’Albenga è fra i primi in Liguria e in provincia di Savona ad aver aderito agli eventi di commemorazione per il Milite Ignoto. Il 2021 vedrà la  commemorazione del centenario della traslazione del Milite Ignoto nel Sacello dell’Altare della patria a Roma avvenuta il 4 novembre 1921.

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto