Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Vaccarezza: io il più votato in provincia e sempre coerente a rispettare le regole. Marson: rivelo perché me ne sono andato

Un grande cartello all’uscita del Casello di Legino. Un editore ed una redazione generosa (Ivg.it) dal primo (vedi……) all’ultimo giorno. Titolo: “Excursus a tappe sui luoghi simbolo della nostra terra. Una giornata molto intensa tra entroterra e costa, industria e turismo, del candidato Angelo Vaccarezza”. Aggiungiamo la denuncia per gli immancabili cretini che strappano i suoi manifesti. Il Vaccarezza pensiero coerente: “Legalità, sicurezza e rispetto delle regole. Tre termini che oggi hanno, purtroppo, perso di significato agli occhi di molte persone”. E l’avv. Paolo Marson tra i big del foro savonese: ‘Volete sapere perché me ne sono andato….?” Ha lasciato la politica.

IL MESE DI AGOSTO 2020 NEL CUORE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE PER LE REGIONALI

LA SQUADRA DI TOTI PRESIDENTE IN PIAZZA SISTO IV DOVE HA SEDE IL MUNICIPIO DI SAVONA

L’avv. Paolo Marson è stato assessore nella giunta della Provincia con Vaccarezza presidente

COMMENTI DI QUEL GIORNO-  Paolo Marson (avvocato e assessore provinciale nella giunta di Vaccarezza presidente): “Poi qualcuno mi chiede perché me ne sono andato …, Ho avuto molti problemi e continui dissidi per assenza di progettualità, mancanza di senso del bene comune e della capacità di immaginare il futuro. Ragionavano solo in termini di acquisizione di posizioni di potere, ricerca del consenso immediato e beneficio dei loro vari “capi bastone”. Paradossalmente, vista la mia impostazione ideologica, ebbi molti più problemi di quelli che ebbi lavorando da manager per il csx (centro sinistra ndr). Personalmente, nell’ambito della mia esperienza professionale di avvocato d’affari e politica, che è stata anche a livello di direzione nazionale di un piccolo partito, il peggio che abbia mai incontrato”.

Marcello Zinola (giornalista  professionista pensionato, già redattore del Secolo XIX a Savona e Genova, ex collaboratore de La Gazzetta del Popolo e Il Lavoro, è stato segretario regionale del sindacato unitario della categoria in Liguria) è lapidario: “Ma è il circo?”

 DOPO I RISULTATI ELETTORALI

Immagine postata sulla pagina Facebook di Vaccarezza l’8 ottobre 2020 dopo l’aggressione, a Roma, subita da Brumotti durante un servizio, nei quartieri della droga, per Striscia la Notizia. Ha la residenza a Boissano dove vota

CON SILVIA LONGAGNA

Silvia Longagna è con Con Angelo Vaccarezza: Un vincente trova sempre una strada,un perdente trova sempre una scusa.Altri 5 anni evviva!!!!!!
Solo questo!

DALLA PAGINA FACEBOOK DI LUANA ISELLA:  SOLO QUESTO!!!

E’ CONSIGLIERE COMUNALE ED ASSESSORE PROVINCIA

HA MOLTE CHANCE PER CANDIDARSI  A SINDACA DI LOANO

LUCA LETTIERI (VICE SINDACO DI PIGNOCCA) PERMETTENDO

VACCAREZZA: OGGI COME IERI DALLA PARTE DI POLIZIA E CARABINIERI

Legalità, sicurezza e rispetto delle regole.  Tre termini che oggi hanno, purtroppo, perso di significato agli occhi di molte persone che reputano il vivere in maniera civile assolutamente subordinato ad una sorta di “autogestione”.
È notizia di ieri quella di un’aggressione avvenuta sabato sera ai danni degli Agenti di Polizia da parte di un gruppo di persone, a seguito di un normale controllo da parte delle Forze dell’Ordine, proprio nella città di Savona. Alcune persone, alla richiesta di rispettare la normativa anti covid e indossare la mascherina, hanno reagito in maniera scomposta insultando e aggredendo.
La verità è che chiediamo regole, è quando poi le abbiamo, facciamo di tutto per non seguirle. La verità è che il rispetto per la vita altrui ha perso valore e, soprattutto in questi mesi, complici anche i social network che danno voce e luce alle più disparate (e disperate) teorie, interpretiamo ogni norma come una sfida, una costrizione, una limitazione personale, un qualcosa da combattere.
Tutta questa frustrazione accumulata, si trasforma purtroppo in aggressività. Verbale sulle piattaforme internet, e, come troppo spesso sta accadendo nella realtà, in episodi simili a quello di sabato. Dobbiamo imparare a vivere questo momento storico certamente con prudenza, sicuramente seguendo regole per vivere e convivere civilmente. Rispetto, sempre, l’instancabile opera delle Forze dell’Ordine che davvero rischiano la propria salute,ogni giorno, per ognuno di noi.
#oggicomeieridallapartedipoliziaecarabinieri
Avatar

Trucioli

Torna in alto