Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Viaggio alla scoperta dell’altra Liguria:
Parco Alpi Liguri, ‘Giornata dei Sentieri’
sulle tracce del lupo, sulle orme degli alpini

Escursioni fra Natura e Storia: le iniziative del Parco delle Alpi Liguri per la Giornata dei Sentieri Liguri 2020. Domenica 27 settembre  “Ligurian Trails Day”. Il calendario di iniziative per la valorizzazione dei tracciati della Rete Escursionistica Ligure (REL) organizzato fra Regione Liguria, Federparchi, CAI, FIE, AIGAE, ed Enti gestori delle aree protette.

COMUNICATO STAMPA – Un viaggio alla scoperta dell’‘altra Liguria’, con esperti accompagnatori CAI, FIE e Guide Ambientali Escursionistiche: la giornata, giunta alla sua quarta edizione, prevede un ricco programma di attività ed escursioni in tutto il territorio regionale, dal mare all’entroterra, dai sentieri costieri a quelli appenninici. Si potrà partecipare anche ad attività educative e gite rivolte alle famiglie, percorrere antiche vie di comunicazione, visitare resti di forti e insediamenti.

Il Parco delle Alpi Liguri parteciperà alla giornata con due iniziative gratuite, che vedranno protagonisti il Monte Fronté, sulle tracce del lupo lungo sentieri panoramici, e il Monte Grai, in un contesto di alto valore naturalistico e storico che consentirà di percorrere un tratto del famoso Sentiero degli Alpini. Condurranno le escursioni i tecnici ambientali dell’Ente Parco, guide escursionistiche associate AIGAE. 

N.B. Le escursioni sono a numero chiuso (massimo 15 partecipanti): per partecipare è obbligatorio prenotare, sottoscrivere l’apposita auto-dichiarazione COVID e munirsi di mascherina e gel idralcolico omologati CE. 

Ecco dunque, in dettaglio, gli eventi di domenica 27 settembre nel Parco delle Alpi Liguri: 

Escursione “Wolftrek – Sulle tracce del lupo. L’anello del Monte Fronté”.

Obiettivo dell’escursione sarà quello di approfondire la conoscenza della specie Canis lupus nel territorio regionale, con particolare riferimento al comparto delle Alpi Liguri, e trasmettere i rudimenti per il riconoscimento dei principali segni della sua presenza. Il contesto intorno al quale si svilupperà l’attività fornirà inoltre spunti per approfondimenti culturali, storici e naturalistici sulle Aree interessate.

Itinerario: San Bernardo di Mendatica (1265 m s.l.m.) – malga Garlenda (circa 1600 m s.l.m.) – Golletta di Garlenda (1882 m s.l.m.) – Alta Via dei Monti Liguri – Monte Frontè (2152 m s.l.m.) – Via Marenca – Colle del Garezzo (1771 m s.l.m.) – San Bernardo di Mendatica.

Ritrovo: ore 9 a San Bernardo di Mendatica (IM). Durata: 5 ore e mezza – Dislivello: 900 m – Lunghezza: 16 km – Difficoltà: E (escursionistica).

Partecipazione gratuita. Massimo 15 partecipanti. Richiesta la prenotazione.

Dotazioni di sicurezza obbligatorie: mascherina protettiva e gel idroalcolico omologati CE.

N.B. Per partecipare è obbligatorio scaricare e sottoscrivere l’apposita autodichiarazione COVID.

Accompagnamento, info e prenotazioni: Dott. Matteo Serafini – Tel. 333 6853041 (entro le ore 19) / ambiente@parconaturalealpiliguri.it

Escursione “L’Anello del Monte Grai – Un percorso fra storia e natura”.

Un’escursione ad anello nel cuore delle Alpi Liguri, in un contesto alpino ad alto valore naturalistico. Il percorso inizierà presso Colle Melosa, per poi risalire le calde pendici del Monte Grai fino a raggiungerne la vetta e dirigersi verso i valichi della Sella d’Agnaira e del Passo della Valletta, dai quali si godrà di un meraviglioso panorama sulle principali vette delle Alpi Liguri e Marittime e sulla Riviera di Ponente e della Costa Azzurra.

E DALL’ARCHIVIO DI TRUCIOLI.IT

QUANDO SI PROMUOVEVA IL CONSORZIO ALTA VALLE ARROSCIA

CON LE DELIZIE DEL BOSCO LUNGO I VECCHI SENTIERI

CONSORZIO ALTA VALLE ARROSCIA Per la raccolta dei funghi epigei ed altri prodotti del sottobosco TRA I COMUNI DI: ARMO – COSIO D’ARROSCIA – MENDATICA MONTEGROSSO PIAN LATTE – PORNASSIO – REZZO REGOLAMENTO APPLICATIVO Per la raccolta dei funghi epigei spontanei Legge Regionale 13 Agosto 2007 n° 27 I comuni di Armo – Cosio D’Arroscia – Mendatica – Montegrosso Pian Latte – Pornassio – Rezzo: – Vista la Legge Regionale 13 Agosto 2007 n° 27 – Visto che L’art. 2 comma 2 della stessa legge consente la costituzione di Consorzi volontari tra comuni e di stabilire criteri, limiti e modalità, per l’esercizio della raccolta dei funghi epigei spontanei con propri regolamenti;DELIBERANO, PER IL TERRITORIO DI LORO COMPETENZA , IL SEGUENTE REGOLAMENTO Art 1 La raccolta dei funghi epigei spontanei e altri prodotti del sottobosco è consentita previa autorizzazione avente validità sull’intero territorio dei comuni consorziati. L’autorizzazione avviene con il rilascio di un tesserino strettamente personale, ha validità un sologiorno o un anno dalla data del rilascio, e accompagnata da un idoneo documento d’identità, deve essere esibita a richiesta del personale addetto alla vigilanza L’autorizzazione non consente comunque la raccolta dei funghi epigei e altri prodotti del sottobosco nei luoghi, modalità e tempi in cui essa è vietata ai sensi della Legge Regionale 13 Agosto 2007 n°27. Art 2 Il rinnovo del tesserino per 4 (quattro) anni consecutivi da il diritto ad avere il quinto anno omaggio. Lo smarrimento o il mancato rinnovo interrompono questo diritto Art 3 La raccolta dei funghi epigei spontanei, e dei prodotti del sottobosco è vietata nella giornata di mercoledì.

Art 4. La raccolta dei Cicalotti è consentita dopo il 15 Settembre. Art 5. La raccolta dei funghi è consentita soltanto per le specie commestibili in una quantità giornaliera individuale come previsto dall’Art 3 L R. 13 Agosto 2007 n°27. Ai proprietari terrieri e ai residenti applicando l’Art 4 della stessa legge è consentita la raccolta dei funghi in misura doppia. Art 6 Il prezzo del tesserino verrà stabilito annualmente dall’Assemblea del Consorzio. Art 7. Il rilascio dei tesserini avrà luogo presso le sedi municipali competenti per territorio. Le Amministrazioni comunali consorziate, al loro interno, potranno individuare sedi di rilascio tesserini (negozi, bar, ristoranti ecc.) che comunque dovranno far capo ai singoli comuni.

Art 8 Il rilascio di tesserini da diritto al trattenimento del 15% dell’importo del tesserino stesso Art 9 Al presidente del consorzio compete il rilascio dei tesserini omaggio. Ogni singola Amministrazione comunale consorziata, previa richiesta al presidente del Consorzio, potrà, avere a disposizione annualmente sino a 10 tesserini omaggio. Art 10 Sono esclusi dal pagamento del tesserino gli inferiori agli anni 10 purchè accompagnati da possessori di tesserino. Art 11 Le agevolazioni concesse dal presente regolamento ai proprietari e residenti valgono anche per i parenti di primo grado (figlio e genitore) e per il coniuge. Art 12 Le risorse finanziarie introitate dal Consorzio, al netto delle spese sostenute, saranno destinate al miglioramento dei servizi relativi all’attuazione della legge ed al miglioramento dei fondi sui quali si effettua la raccolta in comune accordo con le singole Amministrazioni comunali. Art 13 Al di fuori del territorio di competenza di questo Consorzio, l’esercizio della raccolta dei funghi epigei spontanei, sarà soggetta a quanto previsto dai regolamenti applicativi adottati dai rispettivi Enti competenti. Per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento, si fa riferimento alle norme nazionali e regionali in materia (L. 23.08.1993, n°352 e L.R. 13.08.2007 n°27). Art 14 Il presente Regolamento acquisterà validità solo a seguito dell’approvazione Consiliare delle rispettive Amministrazioni dei Comuni componenti il Consorzio

Avatar

Trucioli

Torna in alto