Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Loano, i Brunetto fans:’Ora sanità ligure in buone mani’. Ma precedenza a Vaccarezza
Lettieri: Qui siamo il primo partito, 36.73%

Trucioli.it della scorsa settimana aveva titolato: “Loano e i suoi due candidati vincenti. Vaccarezza la grande esperienza di potere. Brunetto la grande mobilitazione trasversale”. E a tamburo battente fiato ai leoni da tastiera: ‘Chi ha scritto dovrebbe farsi curare….e ci sarà una ragione se nessuno legge un blog di matti….’. Purtroppo i risultati hanno deluso i nostri ‘tifosi’. Con due vittorie da fuoriclasse e commenti esaltanti: “Ora la sanità ligure è in buone mani….l’uomo giusto al posto giusto”. 

E ora, senza essere irrispettosi, due ‘galli’ che, a leggere i commenti, hanno diritto al premio di un assessorato ? Tutti e due, riportano i media, con l’aspirazione alla Sanità. Il maggiore business del bilancio regionale, quasi il 90%. Va da se che due loanesi in giunta sarebbe una pretesa impossibile  da esaudire per l’ormai ‘rodato’ presidente Toti e la sua compagine. Dunque  i ragionamenti sensati accompagnano alla poltrona di assessore l’ex sindaco, l’ex presidente della provincia, l’ex Dc, poi forzitaliota, infine ‘Totiano’. Altri sussurrano la presidenza del consiglio regionale che, tuttavia negli accordi, dovrebbe restare ai leghisti con tre assessorati.

Li hanno pure descritti rivali in casa….e così rispondevano i vincenti Angelo Vaccarezza e Brunetto Brunetto. Loano con due campioni in consiglio regionale. Vaccarezza con diritto di precedenza per servizio in politica, ricordava trucioli anticipando i pronostici di vittoria
Brunello Brunetto al lavoro dalla sua scrivania del reparto di rianimazione dell’ospedale San Paolo esibisce il risultato numero della inattesa (non per trucioli.it) vittoria nelle urne

E il new entry votatissimo, ‘fratello muratore’, Brunello Brunetto, avrà un adeguato riconoscimento: meno problematica la presidenza della Commissione sanità. A meno che Lega di Rixi (sussurrato tra i ‘fratelli big’ di Liguria)  sia disposta a non imporre il suo astro nascente che ha fatto il primo nella Lega savonese con 3733 preferenze, superando il più che navigato leghista Stefano Mai (3.254), ex sindaco per due mandati a Zuccarello (pure ‘fratellino’) e fedelissimo del capo ‘fratellone’ sen. Paolo Ripamonti ( oggi vincitore dopo che in molti l’avevano dato per calante ed incapace di riportare in auge la Lega savonese). Il ‘padrino politico’ in provincia di Savona e i risultati lo premiano. In realtà la Lega era quasi ovunque già il partito più votato alle Europee, mentre alle ‘politiche’ il primo posto l’avevano conquistato i 5 Stelle di Beppe Grillo. Era il voto della protesta che cova sotto la cenere, dell’anticasta, delle abissali disuguaglianze ed ingiustizie sociali, quella che ha stravinto oggi  al referendum

C’è chi si è persino accanito (uominiliberi blog) contro l’agente immobiliare alassino, origini loanesi, ora cittadino di Garlenda. E che proprio a Loano ha designato  commissario di sezione della Lega (Boissano incluso) l’alassino Demis Aghittino (Property Valuation Advisory Italy presso BNP Paribas Real Estate), come Ripamonti si occupava di ‘immobiliare’  che è socio con Roberto Sasso del Verme, tradizione massonica paterna, primo cittadino di Laigueglia, a sua volta non eletto nell’assemblea regionale, ma potrebbero esserci sorprese dai riconteggi in Corte d’appello.

Ha mancato il successo previsto Maria Zunato (1484), valbormidese  di Millesimo dove era consigliere di minoranza e candidata sindaco perdente, scesa in quel di Savona quale assessore tecnico nella giunta Caprioglio e dove

Demis Aghittino (a ds delle foto) con l’on. Sara Foscolo e Luca Lettieri vice sindaco)

sedeva Ripamonti che da assessore qualche fallo di troppo l’ha fatto. E non brillava neppure dai banchi della Provincia.  Ripamonti che di fronte alla sonora sconfitta dei candidati leghisti alle comunali di Loano del 2016 aveva annunciato la ‘riscossa’. Ma c’è voluto il fuoriclasse Brunetto che ora in moltissimi acclamano.  A conferma della locuzione latina Vae victis (Guai ai vinti). Comunque la Zunato, prima dei non eletti, potrebbe entrare nel parlamento regionale qualora Brunetto fosse promosso e indotto alla dimissioni da consigliere.

Il medico – primario del San Paolo, a caldo, sulla sua pagina Facebook annota: “È stata una notte lunghissima (e piena di calcoli). Ma questa giornata è iniziata nel migliore dei modi. Quest’oggi sarò, come sempre, in ospedale, ma non vedo l’ora di cominciare a lavorare anche per la nostra Regione e per il bene di tutti i liguri. Grazie per la fiducia. È ora di impegnarsi. #iopervoi #scrivibrunetto #regionaliliguria #regionali2020 #legaliguria”.

Il ‘santino’elettorale del candidato Brunetto

Una marea di commenti e congratulazioni social.  Il più esplicito e autorevole quello del vice sindaco leghista Luca Lettieri: “A Loano il più votato con 944 preferenze con la Lega primo partito al 36,73%. A Brunello i nostri migliori auguri di buon lavoro: “è ora di impegnarsi”.

Da Marco Ponziglione ex albergatore Hotel Moderno) augurio pre elezioni: “Va forte fratello.Voterei volentieri nella mia Liguria per dare il mio appoggio ad un amico, una delle persone più serie e integerrime che conosco, un grandissimo lavoratore ed una persona molto intelligente. Noi ci conosciamo da sempre abbiamo condiviso le parti più belle della vita, l’infanzia, la fanciullezza e poi l’adolescenza, la spensieratezza.

Il cammino è continuato sino ad ora, tra successi e momenti bui, almeno per me, e quando questi si sono presentati, bhe il mio AMICO BRUNELLO è stato presente. Abbiamo, finalmente, una persona al servizio del prossimo da votare, una persona che non cambierà, una persona che ce la metterà tutta per fare bene e fare del bene, come ha sempre fatto nella vita. VAI FORTE FRATELLO, VAI FORTE BRUNELLO BRUNETTO”.

Luisella Rossi non ha dubbi: “Magnifico risultato……. Complimenti…..ora la sanità ligure è in buone mani”. E  Laura Bonfante:  “Io non sto con Salvini! ma spero in lei a sostegno della sanità pubblica ! La maggior parte dei cittadini liguri per curarsi va fuori regione o in strutture private !! Con lei. medico, confido nelle promesse della sua campagna elettorale, buon lavoro”.

E’ recentissimo l’annuncio dell’Agenzia Ansa (e Regione) che si è concluso l’iter decisorio per l’affidamento ai privati, entro l’anno, degli ospedali di Cairo Montenotte ed Albenga, pronto soccorso inclusi, stessa sorte per l’ospedale di Bordighera sul quale non c’era stati ricorsi al Tar.

Gabriele Tonon a Brunetto: “Complimenti , una grande Campagna elettorale , con toni giusti e grande impegno. Come ho visto nelle piccole esperienze fatte , questo è il risultato anche di cosa fai nella tua vita perché non è scontato che un Dottore prenda 3733 voti. Io ti voglio alla Sanità . Buon lavoro .” Nino Roveraro borghettino “Sono felicissimo grande BRUNELLO”. Nicola Nante, albenganese, medico e professore universitario a Siena, titolare dell’unica Casa di Cura rimasta in attività nel ponente ligure: “Congratulazioni ed auguri per questo nuovo ed altrettanto impegnativo lavoro”. Api Eich: “Grande Brunello!! Sei l ‘uomo giusto al posto giusto !” Adriana Franchi: “Bravo!!!! Sono sicura che sai cosa fare!!!! Bravissimo e bravissima Paola Scarato che ti ha accompagnato in questo importante traguardo “.

E DAL SUO ‘TRONO’ ANGELO VACCAREZZA

Buongiorno amici. Tempo di un primo bilancio dopo una nottata impegnativa che ci ritrova molto stanchi ma sicuramente felici. Ancora qualche giorno prima di ripartire tutti insieme, iniziamo con qualche intervista.
Ancora grazie a tutti, vi abbraccio. #avantiliguria
Angelo Vaccarezza e le sue prime dichiarazioni stampa ripreso dall’editore di Ivg.it in persona  da un raggiante Matteo Rainisio di Pietra Ligure, ma la giovane redazione non gli ha dato neppure un piccolo dispiacere quando Marco Melgrati ha rimproverato al suo ex compagno di partito e di lotte in Forza Italia di esagerare in ‘marchette’. Si sa, parlatene bene, parlatene male purchè ne parliate.  Ivg.it può esibire una media di 100 mila lettori ed elettori compiutamente informati su chi siano gli amministratori ideali in Liguria.

Qualche commento significativo pro Vaccarezza. Candido Carretto, quattro mandati da sindaco di Erli, vigile del fuoco in pensione: “Tanto lavoro, il risultato è arrivato. Grande Angelo”. Luca Battaglieri, avvocato finalese, fede nel centro destra sociale: “Bravissimo! E buon lavoro!” Patrizia De Filippo: “Grandissimo Angelo… Risultato meritato complimenti!” Giuseppe Fabio: “Bravo Angelo buon lavoro sii il nostro braccio forte”.  E guarda persino chi si legge, la femme prodige di Italia dei Valori in Regione, finita in disgrazia tra inchieste giudiziarie e disfatte in politica: Marylin FuscoGrandissimooooo”.

Angelo Vaccarezza come è uso non si è risparmiato in energie. E’ stato il primo assoluto in provincia ad inaugurare molto presto la stagione dei mega manifesti murali e di cui trucioli.it ha dato conto con fotonotizie

 

 

 

 

 

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto