Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Il ‘caso Palamara’: tonno espiatorio ?
L’ex giudice Maffeo: Quei sepolcri imbiancati
Savona, l’avvocato Chirò, il Sì al rederendum:
Schiaffo a partitocrazia e ai suoi sostenitori

Due interventi e prese di posizione di Savonesi, l’ex giudice Filippo Maffeo e l’avv. Gianbendetto Chirò, ex vice pretore onorario, su due argomenti di attualità e dibbattito. Il ‘caso del giudice’ dimissionato Palamara e il risultato del referendum costituzionale.

LEGGI L’ARTICOLO DI SANSONETTI SUL IL RIFORMISTA: NIENTE RICERCA DELLA VERITA’ E’ PERICOLOSO

//www.ilriformista.it/processo-a-palamara-non-si-fara-nessuno-ha-il-diritto-di-processare-la-magistratura-neanche-la-magistratura-159331/

L’EX GIUDICE E PM, FILIPPO MAFFEO – Il diritto di difesa azzerato o quasi. Attenzione. Difesa non è sinonimo di assoluzione. Tuttaltro. Difesa è l’accertamento completo dei fatti, per la pronuncia di una giusta sentenza, di assoluzione o di condanna.

Palamara trasformato in capro o, se si preferisce, tonno espiatorio, non fa onore a nessuno. Speriamo che, in un sussulto di dignita’, per guadagnarsi almeno le generiche, Palamara si trasformi in “pentito”, altrimenti detto “collaboratore di giustizia”.
In questa veste, raccontando fatti e misfatti delle correnti, potrebbe davvero contribuire alla rigenerazione della magistratura.
E noi potremmo vedere il vero volto di tanti, troppi, sepolcri imbiancati. (Filippo Maffeo, pagina Facebook)
COMMENTI – Andrea Giangrasso: “E’ finita l’epoca in cui vigeva il principio ” legibus solutus”! Questa decisione della procura della Cassazione sara’ la tomba per la magistratura. La verità’ non teme la luce …..!”
L’AVVOCATTO GIANBENEDETTO CHIRO’ E IL SI AL REFERENDUM:
IL 70% DEI CITTADINI HA SPARECCHIATO 300 POSTI DI TAVOLE IMBANDITE E RICCHE

Penso al risultato del referendum che mi ha visto accanito sostenitore del Sì.

Pensavo di essere solo. Tanti erano per il no sopratutto a destra. Ora ringrazio gli italiani, e non voglio polemizzare con nessuno. Il 70% dei cittadini non solo ha sparecchiato 300 posti a tavole imbandite e ricche. Ha  dato uno schiaffo alla partitocrazia e ai suoi sostenitori, ha rifiutato i fantasmi di inesistenti pericoli per la democrazia. Ai politicanti ed ai loro sostenitori non ci credono più. Non sbagliavo, quindi, quando sostenevo la bontà della tesi dell’alternativa al sistema. Non alla democrazia, patrimonio ormai acquisito da tutti , ma al sistema della rappresentanza “mediata” dai partiti. Gli italiani vogliono decidere il loro futuro, non delegarlo ad altri. E questo si’ è il primo passo verso il cambiamento. È l’alba di un mondo nuovo che io non vedrò perché per costruirlo occorreranno alcuni anni e io non ne ho molti davanti. Sono convinto però che lo vedranno i miei figli e questo mi basta. (Gianbenedetto Chirò, pagina Facebook)
Avatar

Trucioli

Torna in alto