Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Commento / Passata l’euforia dell’estate
Il dramma autunnale e la Grosse Koalition
Da Borghetto S. Spirito il laboratorio ideale

Scopo precipuo della politica dovrebbe essere la ricerca e la realizzazione del bene comune.

di Gian Luigi Taboga

Quando la situazione economica e sociale diventa particolarmente difficile si evidenziano, se ci sono, le capacità di attualizzare quanto necessario secondo criteri adatti per affrontare le emergenze in modo adeguato e proficuo.

Allo stato attuale non occorre essere un esperto per capire la drammaticità del momento e neppure un indovino per prevedere quello che accadrà nel prossimo futuro, sia a livello nazionale  che a livello locale.

Localmente, con un’economia basata quasi esclusivamente sul turismo, passata l’euforia dell’estate si evidenzieranno problemi talmente gravi da imporre scelte diverse da quelle sin qui perseguite. E  capaci  almeno di ridurre  i danni a livelli sopportabili, specialmente per le classi più povere e disagiate.

Maggioranza ed opposizione sono le  caratteristiche salienti di una democrazia, si verificano però  a volte condizioni per le quali la sopravvivenza della democrazia stessa  dipende dalla disponibilità delle parti a trovare una stretta collaborazione coinvolgendo anche i cittadini in un’ azione unitaria di salvezza  comune.

Borghetto Santo Spirito potrebbe essere il laboratorio ideale viste le condizioni economiche e sociali in cui versa il Comune; per addivenire ad una tale soluzione occorre la piena disponibilità delle parti, considerando la necessità di integrare con gli avversari politici le proprie capacità operative.

Il primo passo spetta a chi detiene il potere decisionale senza timore di apparire arrendevole, l’altro passo lo deve fare l’opposizione evitando di umiliare chi dà la sua piena disponibilità indirizzata al bene comune.

Sono sicuro che, in un frangente così grave,  da parte dei cittadini e delle varie associazioni esistenti sul territorio  ci sarebbe la più ampia collaborazione e disponibilità.

Gli esempi non mancano sia in Italia che all’estero  (vedi la Grosse Koalition in Germania ) considerando  tali tentativi realmente democratici  e atti ad  arginare spinte e derive  autoritarie che non fanno presagire  nulla di buono.

Date  le premesse occorre comunque agire perchè non c’è più tempo da perdere.

Gian Luigi Taboga

IL GEOMETRA LIBERO PROFESSIONISTA A LOANO

Dalla pagina Facebook, cari amici e amiche, Vi chiedo, visto il periodo che viviamo e presunti aiuti economici statali, se avete riscontrato qualche riduzione delle tariffe utenze di ogni tipo, acqua, luce, Tari, ecc. C’è qualcuno che è in grado di dare informazioni più precise?  Le associazioni consumatori, per esempio, hanno in previsione qualche iniziativa? Credo che uno sconto sulle bollette darebbe un aiuto significativo ai cittadini. Fulvio Longo

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto